club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Tuesday, 10 December 2019 @ 14:31 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2683/1)
Racconti (1023/0)
Saggi (17/0)

Eventi  
Eventi nel sito

Friday 18-Jan -
Monday 30-Dec
  • Premio Il Club degli autori 2019-2020 Trofeo Umberto Montefameglio

  • Sunday 20-Jan -
    Monday 30-Dec
  • Premio Jacques Prèvert 2020

  • Friday 01-Nov -
    Friday 31-Jan
  • Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2020

  • Saturday 02-Nov -
    Monday 30-Mar
  • XXVII Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2020

  • Sunday 03-Nov -
    Thursday 30-Apr
  • Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2020

  • Tuesday 05-Nov -
    Friday 15-May
  • Premio Letterario Nazionale Poesia a Chiaromonte 2020

  • Wednesday 06-Nov -
    Sunday 31-May
  • Premio Ebook in…versi 2020

  • Friday 08-Nov -
    Tuesday 30-Jun
  • XXV Edizione Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2020
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    2 Contributi nelle ultime 24 ore

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • Alzheimer testimo...
  • L'amica mia [+3]
  • La Giustizia del ... [+4]
  • -
  • Arkansas
  • Sfide [+5]
  • Silver
  • Katia
  • Mamma Africa [+3]
  • Pulviscolo
  • Ipoteca sulla fel...
  • Ti racconto, Luna
  • realtà di Stati u... [+2]
  • Il teatrino

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     Nembi   
     Wednesday, 27 November 2019 @ 16:00
     Leggi il profilo di: Guevara
     Visualizzazioni: 305

    Poesie

    Ci unì il cielo
    e due piccoli nembi,
    ma ci divise l’oceano
    che separa i mondi.
    Mai ponte collegò
    terre così distanti,
    ma l’obbiettivo comune
    ed il sangue innestato
    ci obbligò con amore
    a seguire con lo sguardo
    due candide nuvole
    cullarsi nel vento.

     



    Nembi | 17 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    Nembi
    Contributo di: vincenzocusimano on Wednesday, 27 November 2019 @ 16:15
    Cielo e oceano, vastità speculari che uniscono e dividono, allo stesso tempo, anime innamorate. Forse madre e figlio, forse due amanti: costretti alla lontananza. Ma in questa poesia semplice ma leggiadra e piacevole, la lontananza è sì come il vento, ma attenuata dalle nuvole che vi galleggiano e diventano il ponte che annulla le distanze. --- Vincenzo Cusimano --- «Hai la debolezza di voler stupire. Cerchi versi splendidi per cose lontane; dovresti trovarli per cose che ti sono vicine» (Basho)

    [ ]

    Nembi
    Contributo di: Guevara on Wednesday, 27 November 2019 @ 16:36
    I nembi sono le figlie,il resto...

    [ ]

    Nembi
    Contributo di: Lorens on Wednesday, 27 November 2019 @ 18:45
    ..."Nembi"... direi che qui si respira poesia, con semplice
    umiltà di penna, ecco che si possono scrivere pensieri e
    descrizioni che giungono e toccano in gradevole percezone
    emotiva.

    Bene così per questo tuo spot di "Nembi" quali amate figlie
    sempre nel cuore ...

    ciao
    Lorens

    ---
    Lorens

    [ ]

    Nembi
    Contributo di: Titta on Wednesday, 27 November 2019 @ 18:53
    Credo fermamente che per amore siamo disposti a tutto, così il nostro sguardo oltre la distanza. --- Titta

    [ ]

    Nembi
    Contributo di: Carmen on Wednesday, 27 November 2019 @ 20:12
    Disarmonica assaje.

    ---
    Non c'è amore del vivere senza disperazione del vivere. Albert Camus

    [ ]

    Nembi
    Contributo di: Elysa on Wednesday, 27 November 2019 @ 22:22
    Coppia divisa ma unita nell'amore per i
    figli... questo fanno le persone sane che
    nonostante separazioni e divorzi,
    mantengono comunque equilibrio ed armonia
    per le creature innocenti nate
    dall'unione...molto bello paragonare i
    figli a dei nembi delicati nel cielo.
    Bravo

    ---
    Elysa

    [ ]

    Nembi
    Contributo di: A.Sal.One on Wednesday, 27 November 2019 @ 23:05

    Nembi

    celesti.

    ---
    L'intelligenza poetica non e`
    ne` di tutti ne` da tutti.

    [ ]

    Nembi
    Contributo di: joshua on Friday, 29 November 2019 @ 01:57
    Di sconcertante bacità peruginica (anzi, quei Baci infieriranno pure sulla glicemia, ma almeno non sulla poesia, quella non mielosa almeno).
    J

    [ ]

    Nembi
    Contributo di: percefal on Friday, 29 November 2019 @ 12:17
    Buona poesia, mi accordo con Elysa... e al fondente Joshua. --- «La figura del mio caos ha dimensione alcuna, punto.».

    [ ]

    Nembi
    Contributo di: marco cinque on Friday, 29 November 2019 @ 12:26
    Il testo mi è piaciuto, ma più nelle intenzioni. Se mi
    posso permettere, tra le cose che non mi hanno convinto
    ci sono il termine “innestato” (si usa spesso in
    botanica, ma riferito alla fluidità del sangue mi suona
    troppo meccanico) , “ci obbligò con amore” (l’amore, per
    sua natura, non dovrebbe avere obblighi, almeno credo) e
    l’immagine delle candide nuvole che si cullano nel vento
    (“candide” la trovo una definizione troppo scontata,
    quindi persino superflua, poi forse una foglia può
    cullarsi o dondolarsi nel vento, un movimento impossibile
    per una nuvola).
    Detto questo, trovo che certi commenti spocchiosi da
    adolescenti con la barba finta o, se si preferisce, da
    maestrine saccenti con la penna rossa sempre pronta, mi
    fanno apprezzare pure i dolci eccessi, nonché preferire
    di gran lunga questo testo all’acido rampante e inutile
    (“inutile” perché privo del minimo sforzo costruttivo) di
    chi si crede in alto.



    ---
    marco cinque

    [ ]

    Nembi
    Contributo di: jane on Friday, 29 November 2019 @ 18:38
    Cosa resta quando una coppia si divide? I nembi. Trovo questa poesia molto dolce. Il legame di sangue è cosa imprescindibile, un attaccamento un amore che va al di là della compatibilità dei caratteri che sono soltanto un dettaglio un po' oscuro rispetto all'importanza del compito, obiettivo comune, di seguire i figli e per il quale varrebbe la pena di farsi leggeri, leggeri lasciar perdere tante sottigliezze ma andare all'essenziale per non rovinarsi la vita. --- “Due cose ci salvano nella vita: amare e ridere. Se ne avete una va bene. Se le avete tutte e due siete invincibili”

    [ ]

    Nembi
    Contributo di: Dema on Friday, 29 November 2019 @ 18:41
    Nulla vieta all'amore di cullare la fantasia. Dema Paolo De Martini

    [ ]

    Nembi
    Contributo di: LoSpettro on Monday, 02 December 2019 @ 06:59
    L'istanza di un approfondimento in prima battuta è un indice che mi desta molta perplessità. I commenti venuti su questo rapporto d'amore, ben argomentato dal passaggio di Elysa, senza il tuo appunto avrebbero preso direzioni disparate. Manca nel testo l'esplicita sovrapposizione metaforica utile ad indirizzare il lettore. Si fa in questa poesia, come fece il Pascoli nella Cavalla storna. Lui trasformò in leggenda una tragedia famigliare. Tu travesti similmente di elementi naturali, con un ipnotico monologo (anche patetico) il presunto scompenso famigliare, trovando una buona uscita. Dai un magnifico orizzonte alla vita che avanza. La tua coscienza con la poesia diventa indomabile. L'animo umano non verrà mai sconfitto. Pascoli fece in La Cavalla Storna il processo e la condanna per l'assassino del padre. Proseguirei parlando delle disfunzioni di coppia e della responsabilità sulla prole. Questo condurre il tutto a "mondi distanti", a "oceani a dividere", a "ponti incollegabili", aspetto di un fallimento famigliare - sebbene si guardi le candide nuvole, qualcosa è fallito , è bene precisare - pare il "non assumersi alcuna responsabilità". Ed invece, gli ardori, le ambizioni, l'essere vanagloriosi, gli ostentati desideri perchè non si sono attenutati? Perchè l'essere responsabili è sempre l'ultima condizione? Perchè far permanere i bollenti spiriti? Non c'è nessun fato e nessuna combinazione mal riuscita che impedisce il giungere "a fin che morte non ci separi". Guardiamoci oggi e guardiamo le sempre maggiori crisi di coppia con figli al seguito. La famiglia è al di fuori di ogni dubbio in stato di crisi, come in stato di crisi è l'insieme dei valori umani messi in subbuglio da una società disfunzionale. Ma ci mettiamo anche tanto del nostro.

    [ ]

    Nembi
    Contributo di: nino vicidomini on Tuesday, 03 December 2019 @ 15:07
    Sono venuto a leggerti e ne ho avuto piacere.
    Alla prossima Ciao

    ---
    nino vicidomini

    [ ]

    Nembi
    Contributo di: cordaccia on Tuesday, 03 December 2019 @ 22:43
    Si riesce ad essere pesanti anche parlando
    di vaporosi nembi.
    No dai.ciao

    [ ]

    Nembi
    Contributo di: natacarla on Friday, 06 December 2019 @ 19:34
    Caro Guevara, non trovo la poesia né mielosa, né pesante e
    la metafora delle nubi, del cielo e dell'oceano mi sembra
    usata in modo non banale.
    Poi possiamo parlare di gusto nella costruzione del verso
    che ogni lettore/autore ha, personalissimo e che lo porta a
    criticare, criticare...
    Ma non lasciarti intimidire, pensa a quel che disse
    Virgilio a Dante. La poesia è tua e tua soltanto e ha un
    buon significato.
    Carla

    ---
    La poesia ha una struttura inamovibile, costruita in modo che nessun elemento possa essere spostato o modificato senza rischiare di alterare il messaggio.

    [ ]

    Nembi
    Contributo di: Francob on Friday, 06 December 2019 @ 22:37
    Tratti un tema "pesante" con una leggerezza poetica che mi piace. *****

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2019 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.