club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Thursday, 14 November 2019 @ 12:24 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2684/0)
Racconti (1021/0)
Saggi (15/0)

Eventi  
Eventi nel sito

Friday 11-Jan -
Saturday 30-Nov
  • Premio Il Club degli autori 2019-2020 Trofeo Umberto Montefameglio

  • Sunday 20-Jan -
    Monday 30-Dec
  • Premio Jacques Prèvert 2020
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    1 Contributo nelle ultime 24 ore

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • Oggi sui giornali [+2]
  • Atteso amore [+4]
  • Conchiglia [+4]
  • Monochrome
  • La panchina vista...
  • Una pallottola la...
  • Incontrovertibile...
  • xxx
  • Ti racconto, Luna
  • Tre stelle (A Raf... [+4]
  • Mil-ano (ovvero l...
  • I Murticeddi (Dop...
  • Halloween [+2]
  • Nomi nuovi sul muro [+2]
  • Avanguardie pedag...

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     La vita   
     Friday, 08 November 2019 @ 10:45
     Leggi il profilo di: kokiss
     Visualizzazioni: 169

    Poesie



    Il ribollire dell’animo.
    Ogni cosa non tace.
    Quale destino ha l’uomo ?
    Travolto da ogni cosa.

    Tace in voi il cuore offeso,
    come foglia secca cade,
    gia morta e marcisce
    nella madre terra.

    Voi umani che volete
    l’altrui stupire e
    fate morire voi stessi.
    Vivete l’ignoto e vi fugge il presente.

    Non sentite questo desio,
    coperto da fati eclatanti
    della vita d’oggi.
    Tutto fugge, ma più in la….

    Rammentate con tristezza
    le cose passate.
    Siamo circondati da lupi famelici.
    Vivi guardingo e vai oltre.

     



    La vita | 5 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    La vita
    Contributo di: vincenzocusimano on Friday, 08 November 2019 @ 15:56
    Kokiss ha davvero un coraggio da leone nell’intitolare il suo componimento “La vita”. Titolo impegnativo e pericoloso. Impegnativo ovviamente per il tema trattato (è un po’ come dire “l’universo” o “Dio”) uno di quelli che in filosofia rientrano tra le domande “eterne”: cosa è la vita? Pericoloso perché anche una minima distrazione, una parola fuori posto e la poesia potrebbe trasformarsi in farsa. Io ritengo ad ogni modo che kokiss abbia colto nel segno. Intanto è esteticamente piacevole e icastico il primo verso (“Il ribollire dell’animo”), sorta di incipit o sottotitolo non altro che l’introduzione a quanto segue. Poi un’altra domanda “eterna” (Quale destino ha l’uomo?) , ma qui sarebbe stato più conducente un enjambement tra “uomo” e “travolto” con slittamento del punto interrogativo alla fine della strofa. Il seguito affonda ancor di più nella filosofia, in particolare nel verso ove emerge una critica al mondo dell’apparire e alla diffusa indifferenza verso sé stessi (“…volete l’altrui stupire e fate morire voi stessi”; “Non sentite questo desìo … della vita d’oggi”). Forse leggermente incoerente il riferimento alla nostalgia di “cose passate”, mentre venata di tristezza appare la chiusa con riferimento all’ “homo homini lupus” famoso richiamo di Hobbes a Plauto (tanto per rimanere in tema filosofico). Tecnicamente la poesia pecca però di una certa frammentazione metrica dovuta dai punti che ritengo superflui nella terza e quarta strofa e ben due nell’ultima. Il congedo invece ci può stare, anche se personalmente non amo il poeta-saggio o il verso-aforisma. Alla prossima.

    ---
    Vincenzo Cusimano ---
    «Hai la debolezza di voler stupire. Cerchi versi splendidi per cose lontane; dovresti trovarli per cose che ti sono vicine» (Basho)

    [ ]

    La vita
    Contributo di: Carmen on Friday, 08 November 2019 @ 16:38
    "Tutto fugge ma più in là (non la...").
    Insomma voi siete ignoranti delle più
    elementari regole ortografiche e di
    conseguenza pure grammaticali!

    Poesia dal titolo gravoso e molto
    frettolosa nell'esposizione.
    Il tema è infinito, non credo sia
    possibile rabberciarlo in pochi versi.
    Il desío è termine desueto che si stacca
    da tutto il resto.
    Insomma, non mi è piaciuta.



    ---
    Non c'è amore del vivere senza disperazione del vivere. Albert Camus

    [ ]

    La vita
    Contributo di: Lorens on Friday, 08 November 2019 @ 17:21
    ..."La vita"... non mi sembra che questi versi possano
    risuonare poeticamente su un tema così fatalmente di arcana
    origine e forte fascino imponderabile.

    La chiusa, poi, sembra voler essere un consiglio per come
    vivere lontano dai guai considerando il famelico desiderio
    degli umani "lupi" pronti a divorarti in una società di
    nemici o quasi.

    Consideriamo anche le ripetizioni evitabili della prima
    strofa (ogni cosa), credo si possa affermare che questa
    lirica non giova certo all'argomento trattato, quando il
    titolo per un contenuto così importante, avrebbe avuto
    maggior soddisfazione con pensieri, toni, colori ed enfasi
    appropriati, particolari questi, che non ho rilevato
    nell'argomento trattato.

    Questo è solo il mio modesto parere, condivisibile o meno, a
    rileggerti con vivo interesse.

    ciao
    Lorens

    ---
    Lorens

    [ ]

    La vita
    Contributo di: nanà on Friday, 08 November 2019 @ 22:56
    Credo sia poesia per le prime tre strofe,poi vi è una
    "dispersione letteraria" che ne vizia il contenuto.
    Con stima.

    [ ]

    La vita
    Contributo di: trimacassi on Saturday, 09 November 2019 @ 08:43
    Argomento troppo importante , trattato in modo evanescente...
    "Sono un poeta appassionato "...per questo non commenti mai ?

    ---
    trimacassi



    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2019 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.