club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Sunday, 23 February 2020 @ 15:15 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2684/1)
Racconti (1025/0)
Saggi (19/0)

Eventi  
Eventi nel sito

Thursday 02-Jan -
Monday 30-Mar
  • XXVII Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2020

  • Friday 03-Jan -
    Thursday 30-Apr
  • Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2020

  • Saturday 04-Jan -
    Friday 15-May
  • Premio Letterario Nazionale Poesia a Chiaromonte 2020

  • Sunday 05-Jan -
    Sunday 31-May
  • Premio Ebook in…versi 2020

  • Tuesday 07-Jan -
    Thursday 30-Jul
  • XXV Edizione Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2020

  • Tuesday 07-Jan -
    Tuesday 30-Jun
  • Premio Letterario Nazionale «Versi e parole in Lomellina» 2020
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    Nessun nuovo contributo

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • San Valentino [+5]
  • Il tulipano femmi...

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     È stato e' passato   
     Thursday, 07 November 2019 @ 14:30
     Leggi il profilo di: cristiano
     Visualizzazioni: 281

    Poesie

    Senti pensieri fino all’alba senti l’ansia della carne
    quella che solo ieri dava l’accordo
    adesso pesa.
    Per un po proviamo il gioco
    di chi resiste di più
    di chi ride per primo.
    Ma l’amore della coppia ci dà torto.


     



    È stato e' passato | 10 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    È stato e' passato
    Contributo di: Carmen on Thursday, 07 November 2019 @ 16:45
    A parte sottolineare l'errore ortografico: "po" vuole l'apostrofo perché è troncamento di "poco", questo breve conponimento è assai sciatto non solo nella forma ma anche nel contenuto: "Ma l’amore della coppia ci dà torto", è una frase che appare dal nulla, che legane ha con la parte precedente!? --- Non c'è amore del vivere senza disperazione del vivere. Albert Camus

    [ ]

    È stato e' passato
    Contributo di: LoSpettro on Friday, 08 November 2019 @ 07:33
    C'è quell'infausto credere che il buttar giù ambiguamente un pensiero lo renda opportuno. Non è così. Ma l'amore della coppia ci dà torto mi pare non sia scaraventato nel vuoto d'un foglio. Non è un pensiero che cerca l'opportunità di farsi valere e non tira una carretta piena di cianfrusaglie. Queste poche righe hanno la brevità d'un ago ferente. Un'attenta e lucida composizione. Ma il titolo "è da buttare".

    [ ]

    È stato e' passato
    Contributo di: trimacassi on Friday, 08 November 2019 @ 08:29
    A me sembra mal costruita.
    Spettro e Carmen hanno in parte ragione, a mio modo di
    vedere.
    Un saluto

    ---
    trimacassi



    [ ]

    È stato e' passato
    Contributo di: Titta on Friday, 08 November 2019 @ 10:35
    La stesura dei versi è complessa, è vero. Tuttavia, a parer mio, arriva la sofferenza concitata del momento. La chiusa, al contrario, non ci sta proprio. --- Titta

    [ ]

    È stato e' passato
    Contributo di: vincenzocusimano on Friday, 08 November 2019 @ 16:31
    Giusta notazione ortografica Carmen, ma sarà il solito errore dovuto alla fretta di digitare e pubblicare. Tema forte quello del rapporto di coppia, probabilmente di un matrimonio in crisi. Idea originale, credo, voler metterne in versi i disagi, le ambiguità, le frustrazioni. Cristiano non ci è riuscito compiutamente secondo me. Alcuni versi suonano bene, colpiscono (“…senti l’ansia della carne/ quella che solo ieri dava l’accordo/ adesso pesa”; “Per un po’ proviamo il gioco …di chi ride per primo”). Ma la poesia pare anoressica, un fiore non concimato. Il congedo risulta incoerente e fuori metrica. Puoi dare di più. Alla prossima.

    ---
    Vincenzo Cusimano ---
    «Hai la debolezza di voler stupire. Cerchi versi splendidi per cose lontane; dovresti trovarli per cose che ti sono vicine» (Basho)

    [ ]

    È stato e' passato
    Contributo di: Lorens on Monday, 11 November 2019 @ 18:52
    ..."E' stato è passato"... a parte il titolo che mi sembra
    impicciato, magari sarebbe stato meglio mettere i puntini
    (E' stato ... è passato), poi per il contenuto mi permetto
    di rivisitare i versi coma di seguito per dare una maggior
    scorrevolezza ad uno spot personale di poetica intenzione:

    Pensieri fino all’alba
    l'ansia della carne
    quell'attesa di ieri
    come musica che ora pesa

    Per un po' il nuovo gioco
    di chi resiste di più
    chi ride per primo
    ma l’amore è ben altro

    ciao
    Lorens

    ---
    Lorens

    [ ]

    È stato e' passato
    Contributo di: cordaccia on Wednesday, 20 November 2019 @ 11:31
    Meglio il passato di pomodoro. ciao:)

    [ ]

    È stato e' passato
    Contributo di: cristiano on Sunday, 24 November 2019 @ 10:40

    Dopo che hai scritto, il testo non è più tuo è di tutti e
    tutti ne possono fare e dire quello che vogliono come
    vogliono perchè è diventato loro e di tutti

    ---
    cristiano

    [ ]

    È stato e' passato
    Contributo di: Elysa on Sunday, 24 November 2019 @ 13:37
    Io ritengo che il testo rimanga sempre tuo
    , viene semplicemente condiviso e da qui
    la possibilità di ognuno di poter trovare
    e sentire a proprio modo quello che tu
    racconti... Rivedrei la chiusa per me poco
    conclusiva.alla prossima.

    ---
    Elysa

    [ ]

    È stato e' passato
    Contributo di: frank69 on Tuesday, 26 November 2019 @ 17:49


    L’avrei titolato “Il passato è passato” o “Ciò ch’è stato è passato”
    per definire dei momenti che non ci sono più,
    anche se resta il gioco della prova della resistenza.
    Togliendo l’ultimo verso di cui renderei più esplicita l’intenzione con
    “il presente ci dà torto” il tuo pensiero è valido e condivisibile.
    La poesia comunque resta tua.
    E a te spetta sapere accettare più o meno i commenti

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2020 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.