club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Thursday, 17 October 2019 @ 12:33 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2685/0)
Racconti (1020/0)
Saggi (15/1)

Eventi  
Eventi nel sito

Friday 11-Jan -
Saturday 30-Nov
  • Premio Il Club degli autori 2019-2020 Trofeo Umberto Montefameglio

  • Sunday 20-Jan -
    Monday 30-Dec
  • Premio Jacques Prèvert 2020
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    Nessun nuovo contributo

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • La rivoluzione [+2]
  • Josh 3 [+2]
  • Lu mègghiu tempu [+2]
  • S. Vito Chietino
  •                  ... [+3]
  • Memoria migrante
  • Sotto il cielo de... [+2]
  • A mia madre
  • Buio incombente
  • La scelta
  • Estate (?) [+2]
  • Di foglie sparse [+2]
  • Youth
  • 1972 prove di div...
  • Batticuore

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     Josh 3   
     Monday, 07 October 2019 @ 16:30
     Leggi il profilo di: ~*Maurizio*~
     Visualizzazioni: 356

    Poesie

    Ho sempre preferito il calcinculo
    alla monotonia delle giostrine.
    Il panorama offerto è similare
    (il solito paesello anacoluto)
    ma almeno hai l'impressione di volare
    inoltre, puoi sbandare
    se ti va.

    E poi c'è l'avvertenza del giostraio:
    "Se prendi il fiocco, vinci un altro giro".


     



    Josh 3 | 15 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    Josh 3
    Contributo di: Carmen on Monday, 07 October 2019 @ 16:58
    Mah...

    ---
    Non c'è amore del vivere senza disperazione del vivere. Albert Camus

    [ ]

    Josh 3
    Contributo di: Lorens on Monday, 07 October 2019 @ 21:14
    ..."Josh 3"... ari/mah... (vedi Carmen sopra), ti suggerisco
    anche gli "auto scontro" sono divertenti, non vincerai il
    "fiocco", ma qualche bella tranvata a chi ti sta sulle palle
    in pista in quel momento, può aiutarti ad uscire da questa
    attuale scarsità poetica.

    ciao
    Lorens

    ---
    Lorens

    [ ]

    Josh 3
    Contributo di: Francob on Monday, 07 October 2019 @ 22:16
    Semplicemente stupenda. *****

    [ ]

    Josh 3
    Contributo di: natacarla on Monday, 07 October 2019 @ 22:54
    Meh... così, così. Diciamo che non mi fa impazzire. Mi
    spieghi il senso del titolo?

    ---
    La poesia ha una struttura inamovibile, costruita in modo che nessun elemento possa essere spostato o modificato senza rischiare di alterare il messaggio.

    [ ]

    Josh 3
    Contributo di: Titta on Tuesday, 08 October 2019 @ 14:36
    Maurizio .. ti ho perso fin dal titolo !

    ---
    Titta

    [ ]

    Josh 3
    Contributo di: zio-silen on Tuesday, 08 October 2019 @ 14:36
    Versi che ben si prestano alla doppia lettura empatica:
    "letterale", con rimandi all'infanzia di tutti noi e
    "metaforica" con la scelta tra calcinculo e giostrina
    dettata dal carattere e dai valori di ciascuno.


    Stelle e un saluto

    ---
    zio-silen

    [ ]

    Josh 3
    Contributo di: vincenzocusimano on Tuesday, 08 October 2019 @ 16:13
    Mi spiace Maurizio, ma per me, semplicemente, non si tratta di poesia. --- Vincenzo Cusimano ---- «Hai la debolezza di voler stupire. Cerchi versi splendidi per cose lontane; dovresti trovarli per cose che ti sono vicine» (Basho)

    [ ]

    Josh 3
    Contributo di: cordaccia on Tuesday, 08 October 2019 @ 19:46
    The Joshua tree è del 1987,la nostalgia è
    tanta (avevo la cassetta registrata).
    Come dire: ho sempre preferito l'emozione
    ,il rischio,al piattume (quell'anacoluto
    suggerisce anche in poesia).
    Splendido esempio di poesia
    essenziale,emozionale.
    Ciao,bravo :)

    [ ]

    Josh 3
    Contributo di: frame on Wednesday, 09 October 2019 @ 00:23
    Il calcinculo come metafora della vita è una riflessione
    amara, forse poco poetica nel senso classico del termine,
    ma si può capire, insomma, ci sta. Il solito paesello
    “anacoluto” è un’espressione colorita che pare un
    controsenso e forse ci sta proprio per la sua mancanza di
    logica. L’albero di Giosuè, che tradotto in inglese è anche
    il titolo di un famoso album degli U2, invece, sono quasi
    sicuro che non abbia niente a che fare con il titolo della
    tua poesia. Ciao

    ---
    Frame

    [ ]

    Josh 3
    Contributo di: Empatia on Thursday, 10 October 2019 @ 16:13
    La metafora: meglio osare e prendere dei rischi
    piuttosto che farsi trasportare in girotondo a me
    piace. Se ti va bene, ci prendi gusto e puoi farti
    anche un altro giro. Ma attento se esageri puoi anche
    stare male.(O finire male, dipende dai rischi in
    metafora)
    Bella
    Un saluto, Empatia

    [ ]

    Josh 3
    Contributo di: nino vicidomini on Saturday, 12 October 2019 @ 13:18



    Un bel giro di giostra.


    Ciao _____________________nivi

    ---
    nino vicidomini

    [ ]

    Josh 3
    Contributo di: Peanpavito on Sunday, 13 October 2019 @ 09:39
    Josh 3 ?? Josh tre??
    L’autore giocoliere di parole,si diverte su lì calci in culo.Sicuramente il
    fiocco,il nostro autore zuzzurellone no(n)stante la non più giovane età lo
    prende sempre.Aridaje calci nel deretano.L’avevo già letta qui al clubbe e
    se la memoria (oramai labile )non m’inganna,credo sia una tua poesia
    posizionata bene in un conosciuto concorso(?)
    Che ce voi fa riccioluto,semo (P)oeti incompresi.
    P.s.
    Speriamo che latiti ancora la nostra acerrima ...

    ---
    ~*PeanMauri*~

    [ ]

    Josh 3
    Contributo di: Pale shelter on Sunday, 13 October 2019 @ 18:22
    Va di endecasillabo free, è semplice la stesura, con il guizzo riuscito dell'anacoluto, ed è piana la metafora che per me è risultata persistente - è un pregio quando una cosa resta in testa e la si rimastica, molto volentieri.
    Sempre bravo, Maurizio, un saluto.

    Franco

    [ ]

    Josh 3
    Contributo di: indio on Wednesday, 16 October 2019 @ 13:31
    non capisco "l'avvertenza"
    piuttosto lo consideravo... uno stimolo
    direi invogliava a farci dare dei calcinculo più forti

    o no?

    ---
    mitakuye oyasin

    indio

    [ ]

    Josh 3
    Contributo di: Riflessi on Thursday, 17 October 2019 @ 11:38
    Carina. Si, può sembrare un pensiero buttato li' aspettando che il semaforo passi al verde... eppure interessante...quindi vivere una vita fuori dalle sicurezze, dai percorsi obbligati. Si parla di speranza, di partecipazione, di mettersi in gioco. La vedo cosi'

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2019 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.