Ipercaos

Monday, 05 August 2019 @ 17:00

Leggi il profilo di: Riflessi

Dagli scaffali
cascate di colori travolgono gli sguardi
le forme si aggrappano ai nuovi bisogni
confezionati su dorate ossessioni
Jimi Hendrix ti trafigge dal soffitto
esse o esse sostanza latita sui carrelli
ricolmi di bambini smarriti
per offerte imperdibili in scadenza
zucchero zero punto nove nove
autoinganni da calcolo indotto
patatine disidratate, dentifrici al tonno
assorbi-niente prestrappati
tic tac multisapori concentrati
fiori di zucca colti in fragranza
come il pane già affettato
in basso il sopratutto
in alto il sottovuoto

Continua l'avventura dentro ipnotici tv piatti,
ninna nanna, nonno nanni,
il nonno è in coppa, il suono è profondo,
i denti al superfluoro sbiancante
mordono affetti su lame rotanti,
si adagiano su plastiche vaschette.
Il bucato è morbido, il succo è estratto,
i percorsi orientati hanno odore di futuro pulito
hanno profumo di bellezza, dissapori di tritato,
gradisca due insetti, l'appetito vien guardando

commessi viaggiatori dispersi
appesi sui ripiani disarticolati
di ristrutturazioni programmatiche
delle alte sfere, dislocati in non luoghi
esseri eterei senza occhi e orecchie
sboccheggiano direttive, insindacabili protocolli,
tecniche dismissive, regole di ingaggio,
in extrema ratio sms tvtb cvediamo thx

Cassa corsia preferenziale
10 articoli posson bastare
flip flap laser a intermittenza
tic tic tic serve altro, basta così?
straaap ecco a lei, ah una busta grazie
a cavallo tra il brusio del paradiso artiglio
e lo sbrilluccichio dei lunotti parcheggiati
sospirano invisibili sibili di scorrevoli uscite
confuso e infelice trascino*censurata*viglie e un'iceberg
arrivederci arrivederci
libertà
silenzi
pace.

8 Commenti



http://vetrina.clubpoeti.it/article.php?story=20190805120542468