Aferesi del tempo

Tuesday, 23 July 2019 @ 17:15

Leggi il profilo di: vincenzocusimano

E se ti guardo mentre ti muovi leggiadra e sollevi le ampie gonne lisce di seta
questo mio guardare ora ti distrae ora mi disseta
dalla solitudine che sembra ghermirmi sempre
gioco "non sense" o paradigma forse dell'amore.
E se ti guardo mentre l'aria vibra elettrica,
aferesi del tempo, smuovo l'immortalitÓ
ed ecco ho utilizzato una virgola
piccolo chiasmo in un discorso dissoluto
cornice dell'essere e del pensare e del gioire disperatamente.
E se ti guardo nel sereno dormire o forse sognare me,
io non so che dire nÚ oggi e neppure ieri
allora lascio andare i miei pensieri
colgo il mio passato tormentato zavorra
del mio divenire.
Ora abbandono panegirici oscuri per curare
giardini superiori agli antipodi dell'eden
fatti di versi fatti di suoni
fatti di musica fatti di parole come false canzoni
che nessuno canterÓ nessuno ascolterÓ.
E se ti guardo mentre ti risvegli
io sono conscio di non averti mai perduta
consapevole della mia felicitÓ.

Da "Il cammino delle intemperanze"

13 Commenti



http://vetrina.clubpoeti.it/article.php?story=20190723164345801