club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Monday, 24 June 2019 @ 19:13 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2680/0)
Racconti (1021/0)
Saggi (15/0)

Eventi  
Eventi nel sito

Sunday 06-Jan -
Sunday 30-Jun
  • Premio Letterario Nazionale «Versi e parole in Lomellina» 2019

  • Monday 07-Jan -
    Sunday 30-Jun
  • XXIV Edizione Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2019

  • Thursday 10-Jan -
    Monday 30-Sep
  • Premio Letterario Città di Melegnano 2018

  • Friday 11-Jan -
    Saturday 30-Nov
  • Premio Il Club degli autori 2019-2020 Trofeo Umberto Montefameglio

  • Sunday 20-Jan -
    Monday 30-Dec
  • Premio Jacques Prèvert 2020
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    1 Contributo nelle ultime 24 ore

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • equazione indeter...
  • Ti aspetto ancora

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     I tori di Arles   
     Thursday, 23 May 2019 @ 16:00
     Leggi il profilo di: gricio
     Visualizzazioni: 301

    Poesie

    Ho visto i tori cadere
    pietre bianche a contorno
    e festose bandiere
    a scandire agonie
    come in sagra d’amore

    Nessuna lavanda
    non più volo d’ape
    potrà varcare quel blu
    così assente
    perduto negli occhi loro
    strozzati alla morte.

    Li han trascinati così
    al cappio di due corna marroni
    traccia smossa di sabbia
    incisa col rosso
    a indicare un confine
    per altri zoccoli un po’ più fortunati

     



    I tori di Arles | 12 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    I tori di Arles
    Contributo di: Empatia on Thursday, 23 May 2019 @ 16:18
    L'ineluttabile empietà dell'uomo. Non solo uno "spettacolo macabro" ma anche un motivo per riflettere su cosa intenda l'uomo per divertimento. A me è arrivata così. Empatia

    [ ]

    I tori di Arles
    Contributo di: dario moletti on Thursday, 23 May 2019 @ 17:25
    cruda ma bella

    [ ]

    I tori di Arles
    Contributo di: Carmen on Friday, 24 May 2019 @ 19:32
    La chiusa è brutta.
    Tutto il resto è valido per me.

    ---
    Non c'è amore del vivere senza disperazione del vivere. Albert Camus

    [ ]

    I tori di Arles
    Contributo di: zio-silen on Friday, 24 May 2019 @ 22:53
    La corrida, rito sacrificale arcaico in cui a cadere qualche volta non è il toro.

    [...]

    Negli angoli gruppi di silenzio
    alle cinque della sera.
    Solo il toro ha il cuore in alto!
    alle cinque della sera.
    Quando venne il sudore di neve
    alle cinque della sera,
    quando l'arena si coperse di iodio
    alle cinque della sera,
    la morte pose le uova nella ferita
    alle cinque della sera.
    Alle cinque della sera.
    Alle cinque in punto della sera.

    (da "Llanto por Ignacio Sanchez Mejia"
    di Federico Garcìa Lorca)


    Constatazione che non vuole sminuire il messaggio né l'ottima fattura del tuo componimento.


    Stelle e un saluto

    ---
    zio-silen

    [ ]

    I tori di Arles
    Contributo di: franca canapini on Friday, 24 May 2019 @ 23:28
    Anch'io a Arles vidi due tori trascinati nella polvere e caricati rapidamente su un
    camion in attesa fuori dell'arena. Un'impressione di orrore che è rimasta
    indelebile nella memoria. Perciò comprendo e apprezzo la tua poesia.
    Ciao
    franca

    [ ]

    I tori di Arles
    Contributo di: Lorens on Saturday, 25 May 2019 @ 16:42
    ..."I tori di Arles"... ebbene, qui ci si mette anche la
    Francia a rompere i co.glioni con le corride tanto per
    emulare la Spagna schiava della tauromachia.

    La poesia è triste e fa riflettere non poco per quanto, poi,
    ci sia così ben poco da pensare se non a l'orrore di queste
    tradizioni inquietanti perché proprio percorse dall'uomo,
    che oltre a mangiarli questi poveri animali (compreso il
    sottoscritto e non sono certo fiero di questo), riesce pure
    a trovare divertente anche torturarli.

    Che dire di più?

    I versi sono importanti e toccano in profondità.

    ciao
    Lorens

    ---
    Lorens

    [ ]

    I tori di Arles
    Contributo di: Armida Bottini on Saturday, 25 May 2019 @ 17:45
    A Pamplona li ho visti morire, insieme a ragazzi, quasi
    bambini, calpestati da una folla impazzita. Sono corsa
    letteralmente in Italia, promettendomi di non tornare più
    nella cattolicissima Spagna. Grazie di cuore, ciao.

    ---
    Midri

    [ ]

    I tori di Arles
    Contributo di: LoSpettro on Monday, 27 May 2019 @ 01:24
    Si conforma in un modo quasi identico quel tuo verso ‘Ho visto i tori cadere/Ho visto cose che voi umani…’ . Due monologhi ma che omologhi non sono. E forse l’hai volutamente cercato, ma la potenza del soliloquio sotto la pioggia che andrà a mischiarsi con le lacrime nella pellicola Blade Runner, dista anni luce dalla tua tenue sabbia benché ‘sia incisa col rosso ad indicare un confine’. Anche se la cinematografia affianca le battute in uno, lasciando la sfida impari, l’emotiva è fievole nella tua. Ma non ti lascio un giudizio negativo. Aver cercato – e più la leggo e più mi convinco – di metter in composizione avendo come esposizione quel replicante nato da Ridley Scott ma figlio del sommo e da me amatissimo Philip K. Dick è illuminatamente geniale. ‘Nessuna lavanda, non più volo d’ape potrà varcare quel blu così assente perduto negli occhi loro strozzati alla morte.’: erano blu (di ghiaccio) pure gli occhi di quell’umanoide (umanoide= figura costruita artificialmente ma con processi cognitivi) e ‘umanimale’ viene rappresentato il toro. (Gli umanimali sono un bizzarro miscuglio di animale e uomo o di uomo e animale, a seconda di come si voglia veder la cosa vedi I prodigiosi umanimali del signor Larsen o Gli Umanimali eccetera eccetera eccetera, per far capire che non me lo sono inventato “umanimale”). La morte invade il terreno a tutti e due e la malinconia domina Roy Batty nel suo parlato e i tuoi versi nel poetato. Insomma…dai una stella ci stà. Ma maaaale l’ultima strofa. Dovevi chiudere diversamente. Perde di phatos.

    [ ]

    I tori di Arles
    Contributo di: indio on Monday, 27 May 2019 @ 10:42
    ...non credo ci saranno tanti zoccoli più fortunati...

    la poesia mi piace, se non altro perché pone l'accento su questi aspetti.
    il tema è tostissimo, si passa da un estremo all'altro, tra chi maniacalmente tratta gli animali - cani domestici e addomesticati - e chi li considera "carne da macello e/o da spettacolo" . ..corride; corse; allevamenti intensivi da brivido... insomma ci sarebbe da parlare per un bel po'.



    ---
    mitakuye oyasin

    indio

    [ ]

    I tori di Arles
    Contributo di: frame on Monday, 27 May 2019 @ 16:55
    “Torturare un toro per il piacere, per il divertimento, è molto più che torturare un animale, è torturare una coscienza.” Victor Hugo.

    E’ stato detto e molto si è scritto sull’argomento, c’è poco da aggiungere. Il pensiero fa star male. Io non andrei mai a vedere una corrida. Tu da quelle parti, (la domanda è puramente retorica, non voglio sapere i fatti tuoi) mentre trascinavano il toro per le corna, che ci facevi lì, ci sei capitato per caso nell’arena? Non lo sapevi prima a cosa andavi incontro? Ecco, se si vuole che non accada più l’unico modo credo sia quello di non partecipare a questi eventi abominevoli. Parlarne e scriverne tuttavia è più che lecito, direi doveroso, anche per non dimenticare e tenere alta l’attenzione sulla questione. Bravo.

    ---
    Frame

    [ ]

    I tori di Arles
    Contributo di: natacarla on Monday, 27 May 2019 @ 22:17
    Hai disegnato suggestive immagini, ma nonostante il tema
    delicato che tratti, non è fra le tue, quella che
    preferisco e lo sai. Spero nella tua prossima e nuovissima
    poesia di ritrovare la tua consueta vena.



    P.S.: i suggerimenti io li accetto sempre e qualche volta
    li recepisco pure.

    ---
    La poesia ha una struttura inamovibile, costruita in modo che nessun elemento possa essere spostato o modificato senza rischiare di alterare il messaggio.

    [ ]

    I tori di Arles
    Contributo di: nino vicidomini on Tuesday, 28 May 2019 @ 17:22


    _______________a indicare un confine
    per altri zoccoli un po’ più fortunati

    Ciao_________________nivi

    ---
    nino vicidomini

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2019 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.