club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Friday, 24 May 2019 @ 08:46 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2678/0)
Racconti (1022/0)
Saggi (15/0)

Eventi  
Eventi nel sito

Saturday 05-Jan -
Monday 10-Jun
  • Concorso Internazionale di poesia Città di Montegrotto Terme 2019

  • Sunday 06-Jan -
    Thursday 30-May
  • Premio Ebook in…versi 2019

  • Sunday 06-Jan -
    Sunday 30-Jun
  • Premio Letterario Nazionale «Versi e parole in Lomellina» 2019

  • Monday 07-Jan -
    Sunday 30-Jun
  • XXIII Edizione Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2018

  • Thursday 10-Jan -
    Monday 30-Sep
  • Premio Letterario Città di Melegnano 2018
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    4 Contributi nelle ultime 24 ore

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • Specchi - Occhi s... [+6]
  • C'era una volta u... [+4]
  • Fra le ombre obli... [+3]
  • Kairos [+5]
  • Evoluzione [+3]
  • Vespasiano [+2]
  • Lasciasti sfiorir... [+3]
  • paese [+3]
  • Uomini di facili ... [+7]
  • La vita, come in ... [+7]
  • I tori di Arles [+2]
  • ciliegia blu [+2]
  • Delitto sull'auto... [+2]
  • Dopo l'amore [+2]
  • L'abito da maschera [+2]

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     Percorso benessere   
     Thursday, 09 May 2019 @ 12:30
     Leggi il profilo di: cordaccia
     Visualizzazioni: 366

    Poesie

    Nella sala setacciatura a granulometria variabile
    rimangono teste infilate nel tubo
    reti per cosce e avambracci mesh 20
    sotto blocchi di addome mai toccati
    da mani umane,fino allo stoccaggio
    quadrati con qualche bozzo.
    L' olio a catena gocciola dal rullo
    nelle bocche dei pulcini,
    non guardare giù,
    le scarpe e i piedi sciolti nel cloroformio
    non resisteranno al peso discendente
    l'inverno,lo sgomento oltre la maschera
    in cambio di supposte iperproteiche.
    Non ci arrivo,
    la griglia di areazione soporifera
    per la mia povera testa nel pallone
    a una spanna dal filo ,
    l'intesa mancata per un soffio,
    quando il diktat è riassemblare,
    l'articolo in un rapporto
    costa poco meno e vale molto meno.
    A parte l'oro fino del teschio
    e nel circuito di commutazione,
    sul nastro corre solo filigrana
    plastica lenta per otturazioni,
    al corridoio partenze si vede anche al buio
    la tua notte in bianco,non hai chiuso occhio.

     



    Percorso benessere | 13 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    Percorso benessere
    Contributo di: Empatia on Thursday, 09 May 2019 @ 14:54
    Ti suggerisco il sottotitolo: Armageddon. Però mi piace Mi piacerebbe anche di più vederti cimentare con qualcosa di diverso. Mi ricordi un po' i cantanti che compongono sempre brani simili a quelli che gli hanno dato il successo. Ok lo stile, ma non è bello anche sperimentare? Ma io son qua da poco e forse mi sbaglio. A rileggerti con interesse, Empatia

    [ ]

    Percorso benessere
    Contributo di: Armida Bottini on Thursday, 09 May 2019 @ 15:02
    Sto con Empatia, ciao Stelline ( mano rotta)

    ---
    Midri

    [ ]

    Percorso benessere
    Contributo di: trimacassi on Thursday, 09 May 2019 @ 17:35
    Caro Cordaccia, ho letto, ho letto e, come dici tu, sono
    andato anch'io con la testa nel pallone. Non me ne volere,
    sono proprio un testone, ma non ci ho capito un c...
    Stelle comunque alla tua intraprendenza, e un saluto.

    ---
    trimacassi



    [ ]

    Percorso benessere
    Contributo di: Carmen on Thursday, 09 May 2019 @ 17:49
    Ormai non abbiamo più nessun punto di riferimento, panorami devastati e devastanti da ogni parte. Non si salva manco la Poesia, ovviamente, nella generale distruzione. In tua difesa, e in difesa di quelli che scrivono siffatte cose, devo dire che almeno avete un ultimo schifoso barlume di immaginazione, da cui potete illudervi di venire salvati dalla fagocitazione da parte dello spaventoso buco nero che ci si apre innanzi, mentre io che non riesco a trovare alcun antidoto allo schifo generale, preferisco non pubblicare alcunché. Anzi, avrei qualcosa da pubblicare, ma è molto peggio di questo testo, in fatto di oscenità vomitante, meglio astenersi per non scuotere le vostre piccole coscienze incoscienti. --- Non c'è amore del vivere senza disperazione del vivere. Albert Camus

    [ ]

    Percorso benessere
    Contributo di: Guevara on Thursday, 09 May 2019 @ 19:20
    Condivido molto il giudizio di Carmen .Non mi sento all'altezza di criticare nessuno e nemmeno lo voglio, ma quello che non concepisco proprio è questa incessante ricerca del distacco dai canoni tradizionali della poesia. L'eccessiva visione modernista dei versi ,a mio parere , nuoce molta alla scorrevolezza del testo ed alla sua musicalità.Distinti saluti

    [ ]

    Percorso benessere
    Contributo di: frank69 on Thursday, 09 May 2019 @ 19:31


    Scusami, ma non ci arrivo anch’io.
    Quando una poesia è scritta in prosa ma il contenuto è nascosto
    tra un verso e l’altro una trasparenza seppur minima si rende necessaria.
    Altro che ermetismo.
    Il tuo sembra uno sfuggire al lettore e rimanere prigioniero dell’intenzione.
    Sarà questa la nuova poesia?
    “L' olio a catena gocciola dal rullo nelle bocche dei pulcini!!!”
    Chiudo dopo aver passato la notte in bianco senza chiudere occhio per l’occasione.
    Mea culpa… naturalmente.

    [ ]

    Percorso benessere
    Contributo di: Riflessi on Thursday, 09 May 2019 @ 20:23
    Qualcosa di interessante. Anche se non vegetariano o vegano, anch'io odio i moderni sistemi di "produzione" di animali "da reddito" in batteria. Non potevi rappresentarlo meglio, lo stile si adatta perfettamente alla situazione. Complimenti

    [ ]

    Percorso benessere
    Contributo di: LoSpettro on Friday, 10 May 2019 @ 07:38
    E’ attraverso il solito incastro sintattico sgradevole che si pronuncia Cordaccia (non un nickname a caso!!!). Che dire…nel tuo cogitare, t'arriva mai il pensiero che minimizzi la comprensione con questi versi? Ma peregrinando per i tuoi commenti sicuramente altamente te ne infischi. Al Cordaccia non importa che la sua poesia non riceva riferimenti dall’altro. Asciutto (ma guai che fosse pure scaltro) il suo verso è un brio versatile al panorama attuale? Io, quando mi trovo tra l'apprendere ed il comprendere storco il naso anche perchè vedo colui che vuole farsi comprendere (ma sbattacchia di qua e di là senso, non senso, costrutti sintattici, etc. etc.) tracotanza, pura e cristallina tracotanza. Concludo: ho trovato un passa di Dante nel purgatorio che fa così:

    "E io mi volsi al mar di tutto 'l senno; dissi: "Questo che dice? e che risponde quell'altro foco? e chi son quei che 'l fenno?". Ed elli a me: "Su per le sucide onde già scorgere puoi quello che s'aspetta, se 'l fummo del pantan nol ti nasconde". Corda non pinse mai da sé saetta che sì corresse via per l'aere snella, com'io vidi una nave piccioletta venir per l'acqua verso noi in quella, sotto 'l governo d'un sol galeoto, che gridava: "Or se' giunta, anima fella!".

    ----------

    Mi rivolsi a Virgilio, dicendo: "Che significa questo segnale? e che risposta dà quell’altra luce? e chi ci sta dietro?". E lui a me: "Sull’acqua melmosa puoi già scorgere colui che è atteso, se i vapori che lo stagno esala non lo celano ai tuoi occhi". Nessuna corda d’arco scoccò mai una freccia che volasse nell’aria con una velocità simile a quella della piccola imbarcazione che vidi dirigersi sull’acqua verso di noi, pilotata da un solo nocchiero, che urlava: "T'ho finalmente raggiunto, spirito malvagio!".

    Forse per capire il 'Corda' bisogna metaforicamente intravvedere un'imbarcazione!

    [ ]

    Percorso benessere
    Contributo di: Lorens on Friday, 10 May 2019 @ 17:25
    ..."Percorso benessere"... davvero un percorso SPA al
    contrario.

    Devo dire che il commento di "Riflessi" mi ha illuminato
    anche se qualcosa avevo cominciato ad intuire dai toni e
    dalle descrizioni in cruda realtà oggettiva senza respiro e
    risparmio di osservazioni stile "Cordaccia".

    Mi piacerebbe diventare vegano o almeno vegeteriano per
    evitare di contribuire all'orrore così peculiarmente
    descritto quasi come un "bondage" mangereccio laddove non si
    parla più di sesso ma di un mattatoio produttivo per
    cannibalismo animale.

    La poesia è molto particolare, si avvisa un forte
    reccaprìccio particolareggiato per un linguaggio da efferata
    penna senza peli sulla lingua, enfatizzando le atrocità con
    rinnovata vigoria inquietante.

    Sicuramente trattasi di un contenuto che invita a
    riflettere.

    Bene così,

    ciao
    Lorens

    ---
    Lorens

    [ ]

    Percorso benessere
    Contributo di: natacarla on Sunday, 12 May 2019 @ 13:26
    Concordo col sentire di Guevara.

    ---
    La poesia ha una struttura inamovibile, costruita in modo che nessun elemento possa essere spostato o modificato senza rischiare di alterare il messaggio.

    [ ]

    Percorso benessere
    Contributo di: frame on Tuesday, 14 May 2019 @ 12:59
    E’ ostica questa poesia, ha un suono anche sgradevole, in
    perfetta sintonia con il tema trattato. Forse che
    l’onomatopea è il segno di un nuovo corso? Guarda
    Cordaccia che è passato un secolo dalla fontana che faceva
    clippete e cloppete, datti una regolata. Non mi sbilancio
    sul significato di questo testo, non so leggere tra le
    righe, nemmeno i fondi del caffè, se avessi le tue arti
    divinatorie farei il mestiere del mago Otelma invece che
    scrivere poesie, però le sensazioni sono positive.
    Insomma, se è quello che intuisco è una cosa molto seria,
    sulla quale non mi va di fare congetture strampalate. Il
    tuo stile, riconoscibile anche attraverso queste lenti
    incompetenti e opaline, mi pare più che consolidato,
    pertanto complimenti e avanti così. Di più ninzo’

    ---
    Frame

    [ ]

    Percorso benessere
    Contributo di: PattiS. on Wednesday, 15 May 2019 @ 00:18
    ora mi chiederei chi è Cordaccia veramente...visto che hai cambiato stile ad ogni
    poesia...però continua così, per me vai migliorando...

    [ ]

    Percorso benessere
    Contributo di: dario moletti on Thursday, 16 May 2019 @ 19:06
    bravo/ poesia lucida

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2019 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.