club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Monday, 22 April 2019 @ 02:01 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2677/3)
Racconti (1021/2)
Saggi (15/0)

Eventi  
Eventi nel sito

Wednesday 02-Jan -
Tuesday 30-Apr
  • XXVI Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2019

  • Thursday 03-Jan -
    Tuesday 30-Apr
  • Premio Letterario Marguerite Yourcenar 2018

  • Saturday 05-Jan -
    Friday 10-May
  • Concorso Internazionale di poesia Città di Montegrotto Terme 2019

  • Sunday 06-Jan -
    Thursday 30-May
  • Premio Ebook in…versi 2019

  • Monday 07-Jan -
    Sunday 30-Jun
  • XXIII Edizione Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2018

  • Thursday 10-Jan -
    Monday 30-Sep
  • Premio Letterario Città di Melegnano 2018
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    Nessun nuovo contributo

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • Prendersi cura [+2]
  • Scegli il cielo

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     Ciclisti   
     Thursday, 11 April 2019 @ 10:45
     Leggi il profilo di: federicosecondo
     Visualizzazioni: 134

    Racconti

    Mi trovo su una strada a me sconosciuta, impervia, faticosa e piena di curve. Con dirupi spruzzati di ginestra.
    I miei simili, automobilisti, dall’altra parte della corsia, corrono veloci e li immagino sciolti e disinvolti, mentre, davanti a me, un gruppo di ciclisti un po’ sgranati che - mannaggia a loro - non tengono la destra manco per il caz.zo, rallentano la mia salita.
    In un gioco bellissimo di luci e ombre, in questa verde naturale galleria - dove i rami si incontrano verso il cielo - li vedo a tratti.
    Il mio compito, dice l’istruttore, è superarli in sicurezza.
    Riesco con il primo gruppetto di cinque, dopodiché le curve si fanno sempre più brutte. Cieche!
    Tocca al secondo gruppo che continua, alto sui pedali, a zigzagare. Bestemmie silenziose!
    Come se non bastasse un’ape attratta o distratta dai miei colori, si poggia sulla mia spalla destra. Terrore!
    Sento che si incastra tra i fiocchi della maglietta e il rasta dei miei capelli.
    Terrore e bestemmie cieche, come le curve!
    Un tipo, nell’altra corsia, prende la curva male e invade la mia mentre io tento il sorpasso del secondo drappello. Schiacciato tra tre ciclisti e la macchina, mi contraggo, stringo d’istinto le spalle e l’ape si infastidisce, forse avverte anche lei la tensione dell’esame; i ciclisti, concentrati nello sforzo, ancora ritti sui pedali non si spostano nemmeno di un millimetro.
    Nella frazione di un secondo tutto finisce, supero i ciclisti, la macchina non mi viene addosso e l’ape se ne va a impollinare qualche fiore.
    Finisco la mia guida, sudato come se avessi fatto la maratona di New York, incolume e …promosso.


     



    Ciclisti | 7 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    Ciclisti
    Contributo di: Titta on Thursday, 11 April 2019 @ 13:31
    Ciao Federico, mi è piaciuto molto il tuo raccontino. Anche qui la prosa si fa a tratti poetica (dirupi spruzzati di ginestra)e ci sta in questo intervallo all'aria aperta. Bello assaporare ogni attimo di libertà con l'animo di un ragazzo dinanzi all'ennesima sfida ! --- Titta

    [ ]

    Ciclisti
    Contributo di: gricio on Thursday, 11 April 2019 @ 14:35
    bello e carico di suspence. Meno male che si sono salvati (in ordine di importanza): a) l'ape - b) i ciclisti (oh scherzo eh....). --- "parlare di musica è come ballare di architettura" (F.Zappa) http://gricio-gricio.blogspot.com/

    [ ]

    Ciclisti
    Contributo di: zio-silen on Thursday, 11 April 2019 @ 15:24
    Gradevole sia nell'approccio testuale che in quello (possibile a tratti) metaforico... e perfino in quello poetico:


    Ciclisti

    Mi trovo su una strada sconosciuta,
    impervia, faticosa. Brutte curve.
    I dirupi spruzzati di ginestra.

    Un gioco di luci e ombre
    nella verde naturale galleria
    dove i rami incontrano il cielo.

    Un’ape, attratta o distratta
    dai colori, poggia, si incastra
    tra la maglietta e il rasta
    dei capelli. Bestemmie!
    cieche, come le curve.

    Un macchina invade la corsia,
    tento il sorpasso. Mi contraggo,
    l’ape si infastidisce. Supero.
    E l'ape se ne va a impollinare.


    Stelle e un saluto

    ---
    zio-silen

    [ ]

    Ciclisti
    Contributo di: Riflessi on Friday, 12 April 2019 @ 19:16
    Un racconto apparentemente o volutamente innocuo che inizi a prendere sottogamba e invece ti trasporta presto in un crescendo di empatica ansia, preoccupazione e frustrazione tipica di una giornata "no" dove tutto sembra andare storto e non fa presagire niente di buono. Invece, sempre inaspettatamente, il tutto si risolve nel migliore dei modi, un pò per caso, un pò per volontà. Quella sensazione di speranza che dovrebbe tornare in mente la volta successiva in cui ci si trova nelle difficoltà a volte anche con un premio: il meritato sollievo di una discesa libera dopo una lunga salita, da fare senza pedalare con il vento che asciuga il sudore :)
    Ciao

    [ ]

    Ciclisti
    Contributo di: javizan on Saturday, 13 April 2019 @ 16:40
    Bella l'idea, ci avrei giocato un po' su,
    trasformando il testo in poesia.
    A rileggerti

    [ ]

    Ciclisti
    Contributo di: Armida Bottini on Sunday, 14 April 2019 @ 07:45
    Che stress Fede! Stavo proprio dietro te, con la mia vecchia 500, che porta scritto sul dietro: - Non seguitemi, mi son persa anch'io .Non so come abbiamo fatto, ma siamo qui sani e salvi e tu sei riusciuto ad esporre magnificamebte l'indescrivibile vicenda, facendomo battere il cuore mille all'ora. Con te non ci vengo più, ciao. --- Midri

    [ ]

    Ciclisti
    Contributo di: Empatia on Monday, 15 April 2019 @ 09:19
    Io gli estremisti non li sopporto, nemmeno quelli in bicicletta. Se devono fare il giro d'Italia ci si iscrivano, altrimenti il codice della strada dice che devono stare in fila indiana. Sfogo a parte, la metafora sulla vita che viene spontanea, mi piace. Un saluto Empatia

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2019 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.