club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Friday, 24 May 2019 @ 09:03 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2678/0)
Racconti (1022/0)
Saggi (15/0)

Eventi  
Eventi nel sito

Saturday 05-Jan -
Monday 10-Jun
  • Concorso Internazionale di poesia Città di Montegrotto Terme 2019

  • Sunday 06-Jan -
    Thursday 30-May
  • Premio Ebook in…versi 2019

  • Sunday 06-Jan -
    Sunday 30-Jun
  • Premio Letterario Nazionale «Versi e parole in Lomellina» 2019

  • Monday 07-Jan -
    Sunday 30-Jun
  • XXIII Edizione Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2018

  • Thursday 10-Jan -
    Monday 30-Sep
  • Premio Letterario Città di Melegnano 2018
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    4 Contributi nelle ultime 24 ore

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • Specchi - Occhi s... [+6]
  • C'era una volta u... [+4]
  • Fra le ombre obli... [+2]
  • Kairos [+5]
  • Evoluzione [+3]
  • Vespasiano [+2]
  • Lasciasti sfiorir... [+3]
  • paese [+3]
  • Uomini di facili ... [+7]
  • La vita, come in ... [+7]
  • I tori di Arles [+2]
  • ciliegia blu [+2]
  • Delitto sull'auto... [+2]
  • Dopo l'amore [+2]
  • L'abito da maschera [+2]

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     De imitatione Christie's   
     Monday, 01 April 2019 @ 17:00
     Leggi il profilo di: m.a.n.
     Visualizzazioni: 328

    Poesie

    I/Incipit
    Il suicidio è una forma artistica di seduzione
    complementare ad un sole nascente.

    II/Il regno sovrano
    Bisognerebbe fare solo azioni essenziali
    come quelle appannaggio di un condannato a morte
    ma qui, proprio nell’ultimo passo, si potrebbero svelare i segni
    di un destino comune e vigliacco, amico dei più.
    “Io sono il male che sconvolge il male
    e il bene che umilia il bene,
    io sono il tempo orizzontale che naviga
    dentro un credo verticale. E ruota e vibra e soccorre.”
    E’ l’evento che parla, quel momento per cui daresti una debole vita,
    sono le parole di un ambasciatore che ti aprono al rischio
    (ma attenzione sono soltanto parole)
    è l’occhio che si espande dal bianco della pagina
    al tratto nero e ricamato della relazione.
    Coraggio, fatti vivo, il baratto emozionale
    è la tua unica speranza di appartenere a qualcuno
    che animi le tue notti al posto dei sogni.

     



    De imitatione Christie's | 10 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    De imitatione Christie's
    Contributo di: Carmen on Monday, 01 April 2019 @ 22:20
    Ma cos'è questo tono profetico,
    catastrofico degli ultimi tre componimenti
    letti?
    Ma vi siete accordati?
    MA cos'è sta roba?


    ---
    Non c'è amore del vivere senza disperazione del vivere. Albert Camus

    [ ]

    De imitatione Christie's
    Contributo di: Riflessi on Tuesday, 02 April 2019 @ 12:12
    “Io sono il male che sconvolge il male
    e il bene che umilia il bene"
    Intravedo dentro queste parole voglia di cambiamento interiore (parlo per mia personale interpretazione e esperienza). Se coincide col tuo pensiero, sappi che la via è molto tortuosa ed è facilissimo perdersi.

    [ ]

    De imitatione Christie's
    Contributo di: Lorens on Tuesday, 02 April 2019 @ 17:37
    ..."I/Incipit"... parlare di suicidio come una seduzione
    complementare da un sole nascente, mi sembra quanto meno
    fuori senno pensando alla meraviglia della vita nel suo
    arcano destino da vivere sempre e fino alla fine.

    ..."II/Il regno sovrano"... qui già il fatto di ripetere "io
    sono" ha il sapore di sermone coatto che nel proseguire dei
    righi dal contenuto antipoetico, mi sembra di annotare
    pensieri che frullano mentalmente masturbandosi ed
    implodendo senza alcuna logica essenziale.

    E' solo il mio modesto parere, condivisibile o meno, a
    rileggerti con vivo interesse.

    ciao
    Lorens

    ---
    Lorens

    [ ]

    De imitatione Christie's
    Contributo di: zio-silen on Tuesday, 02 April 2019 @ 19:09
    :NONSO :


    P. S. Faccio mio il proposito di Frame (pensiero, saluto e puntualizzazione finale inclusi):

    "Da oggi commenterò solo gente che commenta, e come diceva
    la grande Titti alla quale rivolgo un pensiero e un
    saluto, non necessariamente me".


    ---
    zio-silen

    [ ]

    De imitatione Christie's
    Contributo di: joshua on Tuesday, 02 April 2019 @ 20:58
    Devo dire che mi piace.
     Mi piace da portarmi a riscrivermela
     solo per me. E se me la riscrivo, è
     perché la trovo più significativa
     quando mi dialoga, che quando si
     monologa (O omologa).
    
     (magari vestita un po’ meglio.
     Non dico da Dior, ma nemmeno da
     Rebelle, all’usato lussureggiante). 
    J
    
    Se il suicidio fosse una forma artistica di seduzione
    complementare a un sole nascente
    in un  regno sovrano
    ripeteremmo sempre l’azione essenziale
    del condannato a morte.
    L’estremo passo potrebbero svelare i segni
    del destino comune e vigliacco, amico dei più.
    “Io sono il male che sminuisce il male
    e il bene che umilia il bene.
    E anche il tempo orizzontale che mai incrocia
    un credo verticale  e alla fine vorrebbe tutti salvare”.
    E’ l’evento che parla
    parole d’ambasciatore, feluche a Risiko
    (discorsi che non convincono, anche se mimano:
    “Coraggio, fatti vivo. Il baratto emotivo
    è la tua sola speranza di avere compagna
     la pagina bianca, di animare una notte brava).
    
    

    [ ]

    De imitatione Christie's
    Contributo di: PattiS. on Wednesday, 03 April 2019 @ 19:08
    a me non interessa chi commenta e chi non lo fa, e nemmeno quanto o quanto poco sia amica di chi scrive. Quando entro al club, mi piace leggere poesie che mi emozionino (che tocchino le mie corde emotive/ intellettuali). Non mi bastano tre versi di canzonetta (mi spiace per gli altri, la poesia è un iceberg e voi navigate in superficie). Bravissimo

    [ ]

    De imitatione Christie's
    Contributo di: m.a.n. on Thursday, 04 April 2019 @ 10:42
    Per ogni poesia bisognerebbe allegare un libretto d'istruzioni.
    (ma chi lo leggerebbe?) Per i più è meglio vantarsi di non
    capire per non essere esclusi dal coro e dover rischiare,
    chissà, di dire qualcosa di originale. Non è comunque una
    polemica,tutto fa parte del gioco, è comunque bene ricordare che
    una somma di pensieri superficiali non fa una profondità di
    giudizio.

    [ ]

    De imitatione Christie's
    Contributo di: Armida Bottini on Friday, 05 April 2019 @ 06:39
    Mi meraviglio di te Silenzio che usi Frame e la mia Amica Titti
    per scrivere un commento / non commento. Se molti oggi ti chiamano
    zio ed hanno imparato a salutare lo devi esclusivamente a me. Ipse
    dixit! A noi ora. Sto con il grande Jos e Patti ed anche con te.
    Le ultime tre righe di Jos sono esplicative, Patti sa
    capire,leggere tra le righe, intuire. Ciao e Buona Giornata anche
    a te.

    ---
    Midri

    [ ]

    De imitatione Christie's
    Contributo di: LoSpettro on Thursday, 18 April 2019 @ 07:28
    Non riesco ben a capire la struttura di questa poesia, comunque sull'incipit "Il suicidio è una forma artistica di seduzione complementare ad un sole nascente" quel complementare si collega al termine "essenziale" dei successivi ne Il regno sovrano. E' di questo legame che si fa il caposaldo dell'intera poesia? Intanto scopro che De Imitatione Christi è il testo religioso dopo la Bibbia più diffuso nell'Occidente. E' incentrato su come affrontare la vita raggiungendo una perfezione ascetica seguendo gli insegnamenti di Gesù Cristo. La trasposizione del titolo pare da te un messaggio chiarificatore che si espande da quella considerazione sul suicidio. E se quel pensiero è l'incipit di una poesia che prende per titolo il titolo di un testo di insegnamento, chi ha il desiderio di attuare un'opera artistica che ha come fine il coinvolgimento di altre persone deve maturare l'idea che la sua morte, provocata con l'intenzionalità di attuarla, è cosa da affrontare. E, rendendosi conto che il destino (quindi la vita) è cosa prevalentemente vana, perchè no. Ma attenzione, i versi anzichè indurre al suicidio, avvisano che è possibile il suo rifiuto. Anzi, affermano che esiste una ragione per vivere: il baratto emozionale. Aprirsi all'altro, condividere il proprio destino, rischiare, donarsi, far della vita un ingranaggio per un'altra. E l'incitamento dei versi conclusivi è uno strafottersi della volontà di apparire, di fomentare un meccanismo che ha nella prosecuzione un qualcosa ancora di più complesso (la volontà di apparire è intesa come la volontà del suicidarsi). Prendi coraggio, affronta la vita e ricordati di condividere, è questa la vera ascesa alla perfezione. La considerazione finale è questa: l'arte è solo un messaggio dell'isolamento umano, egoistico ed edonistico. Maggiore è ben altro.

    [ ]

    De imitatione Christie's
    Contributo di: frank69 on Monday, 29 April 2019 @ 19:44


    Il tono sfiora l’ironia con immagini
    che descrivono con intelligente spessore
    ciò che comunemente s’intende per “realtà”.

    P.S. Ogni opinione resta comunque incommentabile.

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2019 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.