club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Wednesday, 27 March 2019 @ 01:08 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2677/2)
Racconti (1021/0)
Saggi (15/0)

Eventi  
Eventi nel sito

Wednesday 02-Jan -
Saturday 30-Mar
  • XXVI Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2019

  • Thursday 03-Jan -
    Tuesday 30-Apr
  • Premio Letterario Marguerite Yourcenar 2018

  • Saturday 05-Jan -
    Friday 10-May
  • Concorso Internazionale di poesia Città di Montegrotto Terme 2019

  • Sunday 06-Jan -
    Thursday 30-May
  • Premio Ebook in…versi 2019

  • Monday 07-Jan -
    Sunday 30-Jun
  • XXIII Edizione Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2018

  • Thursday 10-Jan -
    Monday 30-Sep
  • Premio Letterario Città di Melegnano 2018
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    Nessun nuovo contributo

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • Familiari della T... [+5]
  • Il mio spirito la... [+6]
  • Talvolta la montagna [+3]
  • Soluzioni alterna... [+2]
  • Trompe l'oeil [+2]
  • Scegli il cielo [+2]
  • Pharmakon [+2]
  • Podalico
  • Succede di maggio - 
  • Oro nero
  • ciliegia blu 2
  • Non farmi più cad...
  • La sposa

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     Mantide   
     Tuesday, 05 March 2019 @ 13:15
     Leggi il profilo di: dario moletti
     Visualizzazioni: 380

    Poesie

    1

    Oggi c’è dissolvenza piovuta dallo spazio:
    che ci faccio qui a mangiare velocissimo
    tranne le unghie?
    Svuotando il frigo, la rena, aggiungendo Bacardi
    solo perché la birra è finita nel mese caldo,
    soffro di qualcosa d’irritante
    che non so spiegare.
    Sono pigro sul divano
    coi piedi a mollo nel dadaismo,
    ho smesso con la flouxetina, barava,
    si vede dalle mani allarmate.
    Guardo il cinquantesimo film di seguito
    senza provare un minimo coinvolgimento,
    solo se il tuo culo nudo
    venisse esaltato su di me
    sarebbe tutta un’altra cosa.
    Sono stato a Beirut l’estate scorsa,
    non ci andrei più con le Nike nuove,
    nulla può cambiare
    tranne i distributori di pepsi.
    Il giocatore è baro ,
    mette bottoni al posto degli occhi.
    Da bambino volevo diventare un prestidigitatore
    così dal foulard invece di colombe
    avrei tirato fuori una sorella
    e fatto sparire la solitudine.
    Per i miei?
    L’uovo da abbandonare nel nido
    dopo una sveltina con rammarico.
    Per mio fratello?
    Un nemico da eliminare,
    rimango una malattia difficile da guarire,
    un gioco di prestigio al contrario.

    2/1

    Così mi ritrovo/perdo senza un’ora apparente/sparente
    a svoltare l’angolo di vetroresina irritabile/calmo.
    Magari salgo/scendo una rampa
    in cima/fondo
    tra i 5 e 2,5 scalini,
    appiccicosi/respinti o ricostruiti/abbattuti
    m’inciampo/evito, apostrofo/elogio,
    scandaglio/ignoro guardando in alto/basso
    la luce in agguato sull’ombra m’acceca/illumina
    proseguo/fermo, per cambiare/mantenere, risorse/svantaggi
    180/90 uscire/entrare mi scoccia/rilassa
    6/3+frequentando/evitando, strutture di ferro e vetro
    dove mammona aleggia dappertutto/da nessuna parte
    perfino/neppure nell’odore di fritto,
    oltre la sofferenza/sollievo in vassoi d’alluminio € 6,99/gratis
    e l’emicrania che t’afferra/lascia, in una foto.
    Come descrivo 50/25 anni schifosi/saporiti
    penetrazione/uscita , riempimento/svuotarsi
    e alla fine/inizio, identificazione/confondere?
    Ecco perché mi sono appropriato/disfatto delle regole
    ( 3/1,5 cosucce + o - )
    La testa tra/di lato le tue nuvole è versatile
    come il giorno smaliziato/inesperto dalla notte,
    perdere/ritrovare certe stronzette
    sprofondare/innalzarsi tra le spezie dei bazar
    e i ragionamenti/sproloqui orientali,
    mummificarsi/o no
    con la prostata vigliacca/coraggiosa.
    Far cambiare/mantenere aria
    evitando/affrontando di spalancare/chiudere,
    così il giorno che smetterà/continuerà
    questo versare/ritirarsi dalla bottiglia sangue,
    avrò il bicchiere talmente +++pieno/vuoto
    che dovrò/non potrò, solo sborniarmi
    Il rammarico/contentezza sussiste però sull’apprendimento altrui/proprio
    non/sì! Da 100/50 e lode/critica
    della mia postura
    intaccando/curando il discorso/silenzio
    sulla posizione, allarga/stringi, allarga/stringi
    360/180 gradi da combattimento/armonia di una Mantide.

    Dario Moletti/Adam martedì 12/6 febbraio 2019/1009,5

     



    Mantide | 8 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    Mantide
    Contributo di: Carmen on Tuesday, 05 March 2019 @ 16:53
    Una scrittura fuor di dubbio assai creativa, forse supportata o generata o favorita dall' azione di sostanze psicotrope ( visto che hai smesso la fluoxetina...si può fare, anche l' alcol ci sta). È un misto di brutti ricordi, brutti sogni o semplicemente strani, dolori che non sono più tali perché nel tempo hanno perso il loro movente e mordente; traspare anche una sorta di nostalgia per qualche donna perduta strada facendo, che ci ha lasciati perché eravamo scemi, o lo siamo ancora. Operazioni che vorrebbero essere precise, come la matematica, e invece non lo sono, non portano a nulla, solo al loop del pensiero che avanza, indietreggia, si placa, si irrita, soffre e non sa più dove trovate piacere. Anedonia apatico-depressiva e l' attesa di un giorno nuovo. Originale. --- Non c'è amore del vivere senza disperazione del vivere. Albert Camus

    [ ]

    Mantide
    Contributo di: Lorens on Tuesday, 05 March 2019 @ 23:17
    ... "Mantide" come religiosa ama e uccide ...

    Nel tuo linguaggio così maledettamente plasmato nello stile
    quasi da poeta masochista, emerge un forte desiderio di
    volersi confessare nel descrivere scenari ed emozioni in una
    furia creativa senz'altro rivoluzionaria per forma ed
    espressione.

    Non posso dirti altro che mi è è piaciuto questo tuo modo di
    verseggiare anche in termini numerici barrati, il pensiero è
    quello che liricamente incide di più ben oltre l'impronta di
    maniera, che libera da impedimenti, può e deve esprimersi
    soggettivamente proprio come in questa tua forma poetica
    importante.

    Bene così ...

    ciao
    Lorens

    ---
    Lorens

    [ ]

    Mantide
    Contributo di: Armida Bottini on Wednesday, 06 March 2019 @ 10:56
    Eccomi, arrivo dopo una folle corsa e resto basita: Sei grande, lo
    dice persino la Mantide che mi mette sempre un po' di timore. 30 e
    lode + corona d'alloro. Ciao.

    ---
    Midri

    [ ]

    Mantide
    Contributo di: tendre on Wednesday, 06 March 2019 @ 18:50
    Bellissime! La prima più della seconda. La trovo lucida e sofferente. La seconda è più caotica, confusa ma ugualmente emozionante. Ciao dario per te --- tendre

    [ ]

    Mantide
    Contributo di: PattiS. on Thursday, 07 March 2019 @ 20:33
    Mi piacciono perché, anche se possono in un certo modo appartenere al mondo della poesia confessionale, hanno quel quid in più: non si ripiegano su se stesse e tentando di descrivere il mondo (sai che ho pensato a D.F. Wallace e la persecuzione da antidepressivi e televisione?). Ci sono picchi lirici anche notevoli. La seconda è in cerca di soluzioni nuove a livello linguistico e lo trovo buono e giusto.

    [ ]

    Mantide
    Contributo di: Titta on Friday, 08 March 2019 @ 10:18
    La prima mi piace moltissimo a partire dall'incipit così .. umano. La seconda l'ho compresa meno. --- Titta

    [ ]

    Mantide
    Contributo di: cordaccia on Friday, 08 March 2019 @ 17:55
    Buona la prima,intimista,solitaria,con
    rabbia.Ciao:)

    [ ]

    Mantide
    Contributo di: ~*Maurizio*~ on Wednesday, 13 March 2019 @ 15:10
    Caotiche (ma mica cotiche)
    Più la seconda.
    E forse anche per questo
    entrambe interessanti (molto)

    Bene!

    ---
    Qualsiasi cosa che sia un qualcosa di qualcos'altro
    in realtà è niente di niente.

    (Marge Simpson)

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2019 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.