club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Saturday, 24 August 2019 @ 15:15 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2683/6)
Racconti (1021/0)
Saggi (15/0)

Eventi  
Eventi nel sito

Tuesday 08-Jan -
Friday 20-Sep
  • Premio di Poesia Città di Monza 2019

  • Thursday 10-Jan -
    Monday 30-Sep
  • Premio Letterario Città di Melegnano 2019

  • Friday 11-Jan -
    Saturday 30-Nov
  • Premio Il Club degli autori 2019-2020 Trofeo Umberto Montefameglio

  • Sunday 20-Jan -
    Monday 30-Dec
  • Premio Jacques Prèvert 2020
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    Nessun nuovo contributo

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • Tempi duri

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     Impellenze   
     Friday, 18 January 2019 @ 14:15
     Leggi il profilo di: Pale shelter
     Visualizzazioni: 472

    Racconti



    "Chi è sulle strisce ha sempre la precedenza" – rifletté l'uomo ligio al dovere quando si ritrovò davanti, fermo nel bel mezzo del passaggio pedonale, un povero cristo con un sacchetto di plastica fra i denti, una mano a sorreggere i pantaloni e l'altra ad agevolare l'atto della minzione. Perché questo faceva: pisciava, in assoluta libertà.
    L'uomo rispettoso delle regole, non senza un moto di stupore, arrestò l'auto a un metro dallo spettacolo.
    Lo stregò la naturalezza del gesto, l'immobilità statuaria del movimento, la meraviglia dello zampillo d'urina, lungo e leggiadro come quello di una fontana.
    L'istinto, più del ragionamento, gli disse di fermarsi, di aspettare. In religioso silenzio.
    Non lo sfiorò il pensiero di avvertire le Forze dell'Ordine, né lo colse la tentazione di urlare dal finestrino o usare il clackson.
    Attese, dunque, per lunghi secondi, senza disturbare, assistendo a quell'atto certo contrario alla pubblica decenza.

    Completata la liberazione, il clochard si tirò su i pantaloni, riprese in mano il sacchetto di plastica e guardando dentro al parabrezza, abbozzò un cenno timido di scuse, di riconoscenza.
    Infine sparì.
    Una larga pozza sull'asfalto rimase l'unica traccia del suo passaggio.

    L'uomo perbene ripartì, senza sgommare.
    Lo sguardo del barbone gli aveva tolto ogni dubbio: si era piaciuto, l'uomo misericordioso. Era orgoglioso di sé.
    Sorrise ripensando al tumulto di pensieri che lo aveva attraversato durante l'attesa.
    A un tratto si ricordò del desiderio. La voglia un po' canaglia, l'impulso bast.ardo di un attimo, l'idea giunta in ritardo che gli smorzò il sorriso sulle labbra:
    "Una foto, ecco! Anzi, un filmato, meglio...: così mi crederanno!"

    L'uomo fallibile sentì sfumare intorno a sé l'alone di santità che lo avvolgeva.
    Sferrò un pugno sul volante. Si grattò la testa. Si ricompose.
    Nella solitudine dell'abitacolo provò disperatamente a convincersi, a voce alta:
    "Contano i fatti, alla fine, solo i fatti!"

    Per sua fortuna una pisciata non dura molto a lungo. E non attende, in posa.


     



    Impellenze | 13 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    Impellenze
    Contributo di: Lucilla on Friday, 18 January 2019 @ 18:08
    Bello! Fa sorridere e riflettere in questi tempi di social --- Nel passaggio stretto della vita c’è una possibilità: la bellezza che va oltre il male, oltre la fine - ingiusta - della vita stessa. ( Wislawa Szymborska )

    [ ]

    Impellenze
    Contributo di: Lorens on Sunday, 20 January 2019 @ 13:09
    ... in questi tempi noiosi dove andare di corsa è un "must"
    irrefrenabile, credo che fermarsi con la propria auto di
    fronte ad un clochard nell'atto di urinare sulle strisce
    pedonali, mi è sembrato un atto di felice intuizione
    controcorrente che avvicina due mondi diversi di persone
    benestanti o indigenti, una visione felice carica di
    serenità e tolleranza ...

    Bene così ... un brano di empatica solidarietà.

    ciao
    Lorens

    ---
    Lorens

    [ ]

    Impellenze
    Contributo di: Elysa on Sunday, 20 January 2019 @ 20:54
    Un racconto originale che fa riflettere
    con ironia molto bravo!

    ---
    Elysa

    [ ]

    Impellenze
    Contributo di: zio-silen on Monday, 21 January 2019 @ 13:49
    Zampillo giallo paglierino:
    atto di prevaricazione ed appropriazione (marcare il territorio);
    rito di accettazione nel branco (gara a chi pi...a più lontano);
    complicità di genere (femminile): "mi accompagni alla toilette?"; ecc..
    L'atto della minzione può recare molteplici significati simbolici.
    Il nostro Pale - mai banale o superficiale - ci offre un testo,
    apparentemente semplice e bonario (cmq straniante), dai riverberi
    polisemici. Mi piacerebbe leggervi, tra l'altro, una sorta di rivolta
    armata e al contempo pacifica, in cui il clochard simbolicamente
    scarica la sua arma - l'organo genitale - contro la società matrigna.
    L'osservatore coglie e condivide gli intenti e - pur combattuto -
    ne darebbe contezza mediatica.


    Stelle e un saluto

    ---
    zio-silen

    [ ]

    Impellenze
    Contributo di: cordaccia on Monday, 21 January 2019 @ 19:25
    Mi alzo e mi collego a meteo.it per vedere
    se fuori stia piovendo.
    Vado al concerto e mi preoccupo se il Cell
    stia registrando bene e non riesco neanche
    ad applaudire.
    Deleghiamo parte dei nostri sensi (e
    soprattutto la capacità mnemonica) alla
    macchina , emozioni continuamente filtrate .
    Il tuo racconto è scritto molto bene e
    invita a riappropriarci dei nostri istinti.
    Bravo,ciao :)

    [ ]

    Impellenze
    Contributo di: Riflessi on Friday, 25 January 2019 @ 14:34
    A parte il lato davvero divertente della storia, mi è piaciuto molto il tuo modo di raccontare: ottimo osservatore dell'osservatore, tant'è che la si può leggere sia immaginandosi di essere fuori dall'auto e vedere la scena nel complesso sia di essere l'autista stesso. Io mi sono immaginato di vivere la scena dentro l'auto con "l'uomo fallibile" con tutte le sue contraddizioni. Complimenti

    [ ]

    Impellenze
    Contributo di: frame on Friday, 25 January 2019 @ 14:53
    Delizioso, 'na liquirizia. --- Frame

    [ ]

    Impellenze
    Contributo di: Viridis on Friday, 25 January 2019 @ 23:56
    Dalla me...a alla piscia. Che ti succede, Pale?
    Il racconto è delizioso e scritto magnificamente.
    L'immagine del tuo clochard e il suo timido sorriso
    di scuse è pura poesia e il finale... beh è quanto mai attuale.
    Chapeau!

    ---
    viridis

    [ ]

    Impellenze
    Contributo di: Anais on Saturday, 26 January 2019 @ 16:48
    Ma pensa ti! Ma come ti è venuto in mente?!
    Non ci credo manco morta che ti è capitato, ahah.
    Senza le prove non ci credooooooo!!!
    Simpatico, dai... :-)

    [ ]

    Impellenze
    Contributo di: Armida Bottini on Monday, 28 January 2019 @ 06:30
    Come Lucilla, ciao.

    ---
    Midri

    [ ]

    Impellenze
    Contributo di: Carmen on Friday, 15 February 2019 @ 08:52
    Originale.
    Impellenze di minzioni e di pensieri.


    ---
    Non c'è amore del vivere senza disperazione del vivere. Albert Camus

    [ ]

    Impellenze
    Contributo di: frank69 on Friday, 15 February 2019 @ 16:20


    Una piacevole e invidiabile storiella.
    Scritta molto bene da chi sa tenere bene in mano una penna.
    Autista e clochard rari protagonisti esemplari che dovrebbero farci riflettere
    sul contenuto dell’otre che Giove ha posto sulle nostre spalle …

    [ ]

    Impellenze
    Contributo di: Titta on Monday, 15 April 2019 @ 15:11
    Mi sarei fermata anche io ! Un' istantanea efficace e curiosa che ferma un pensiero: a volte, dovremmo invidiarla la calma pacifica di qualche clochard. E non dare per scontato quel grazie. Bravo Pale. --- Titta

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2019 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.