club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Saturday, 23 February 2019 @ 09:46 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2677/0)
Racconti (1021/0)
Saggi (14/0)

Eventi  
Eventi nel sito

Wednesday 02-Jan -
Saturday 30-Mar
  • XXVI Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2019

  • Thursday 03-Jan -
    Tuesday 30-Apr
  • Premio Letterario Marguerite Yourcenar 2018

  • Saturday 05-Jan -
    Friday 10-May
  • Concorso Internazionale di poesia Città di Montegrotto Terme 2019

  • Sunday 06-Jan -
    Thursday 30-May
  • Premio Ebook in…versi 2019

  • Monday 07-Jan -
    Sunday 30-Jun
  • XXIII Edizione Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2018

  • Thursday 10-Jan -
    Monday 30-Sep
  • Premio Letterario Città di Melegnano 2018
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    1 Contributo nelle ultime 24 ore

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  •                 G... [+10]
  • barbecue e ritorno
  • La risposta. [+12]
  • carezze [+3]
  • Borderline
  • Stalker
  • Io e la patente
  • Una storia come t...
  • Il mio primo baci...
  • Assenze
  • Tu sei il ferro e...
  • Finalmente

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     Moby Dick   
     Thursday, 17 January 2019 @ 14:30
     Leggi il profilo di: ablablabla
     Visualizzazioni: 470

    Poesie


    Moby Dick


    L’amore non perdona lo so.
    Ma Tu muschio e cenere insisti
    insisti assolutamente avvinghiata
    alla lama fino al taglio perfetto.
    Adorato sudario se se se se se
    ah se ogni nuvola soffocasse nel mare adesso.
    Dal nodo al mondo tout court
    mai per approssimazione
    lingua sciolta nel miele
    a un soffio dalle tenebre.
    Tu sei tutto il dolore che non sento
    tutte le onde senza eco
    che mai raggiungeranno la riva.
    Simmetrico esistenziale orlo indiviso
    collage collant leopardato mentre
    il ragno fila via indisturbato.
    Attenzione caduta di stille vaselilla
    a gogò ma è lei che muove disarticolata
    già prona alla fuga occhieggiando.
    Variazioni per due Quori cremolato di fichi
    bottarga passito maracuja kumquat cocktail.
    Sottosveste lingerie Rosarmosario
    storie che si ripetono vite e viticci
    vieni o rimani è già domani.

     



    Moby Dick | 14 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    Moby Dick
    Contributo di: Lorens on Thursday, 17 January 2019 @ 19:17
    ... mi dispiace che il titolo di questo scritto nomini un
    libro, una storia ed anche un film cult movie del regista
    John Huston (1956) ... ciò detto perché sta roba antipoetica
    mi sembra quasi infangare supercazzolando in maniera
    indiscriminata, il nome a riferimento di questo libro quale
    bestseller di Herman Melville ...

    ... “La ablablabla Warner Bros Pictures“ è lieta di
    presentare:

    "Moby Dick" (ogni riferimento al film di John Huston è
    casuale e involontario”

    Lingua originale = Ablante Supercazzolato (intraducibile)
    Paese di produzione = Italia
    Anno = 2019
    Durata = breve (quanto il sibilo di un arpione in alto mare)
    Colore = azzurro mare (inquinato dai versi)
    Audio = schiamazzo cianciante
    Rapporto = 2,35 : 1
    Genere = pesca grossa (versi pesanti tipo bislacco)
    Regia = ablablabla
    Soggetto = balena bianca (Herman Melville incazzato)
    Sceneggiatura = ablablabla (bottarga passito maracuja
    kumquat cocktail)
    Produttore = ablablabla (con il reddito di cittadinanza)
    Casa di produzione = La ablablabla Warner Bros Pictures
    Distribuzione (Italia)= in alto mare (tra nuvole soffocate)
    Fotografia = zoom in mare aperto (istantanee a "Quori")
    Montaggio = eseguito in dissociazione mentale (?)
    Musiche = di Felice Arpionato (psicopatico di altura)
    Scenografia = ablablabla (rosarmosario viti e viticci) (?)
    Costumi = baby doll marittimi (invito al sesso d'immersione)

    Voti da (1 : 10)
    incipit = scomparso in mare con Moby Dick (?)
    musicalità = "'U pisci spada" D.Modugno (9)
    fantasia = stille vaselilla (4-)
    verso = libero affogato (3)
    contenuto = incontinente marino liquami in acqua (3)
    messaggio = Variazioni due Quori cremolato di fichi (2)
    scrittura =
    narrativa =
    emozionalità = dispiace per la balena bianca (7)
    interesse = personale marittimo non codificato (3)

    Un imponente personaggio di spessore del teatro e dello
    schermo nonché uomo nobile e di grande spirito umoristico
    oltre che principe conosciuto con il nome di Antonio De
    Curtis e ancor più famoso con il nome d'arte "Totò", egli
    sicuramente avrebbe così esclamato:

    "Alla faccia del bicarbonato di sodio!?!
    Quisquilie, bazzecole, pinzillacchere, sciocchezzuole!
    Ma mi faccia ilpiacere!"

    "Inviate un SMS al 55568 donando due euro al PICC (poeti
    incomprensibili cultura coatta) così potrete aiutare questi
    autori nel tornare a scrivere poesie donatrici di umane
    emozioni”

    ciao
    Lorens




    ---
    Lorens

    [ ]

    Moby Dick
    Contributo di: Sandro Moscardi on Thursday, 17 January 2019 @ 21:53
    Ok l’amore non perdona , vale per Moby Dick, ma non solo, è una intuizione dissacrante ma rende veridicità a questo legame relazionale. E tutto il testo intreccia e ammassa il possibile l’avvenuto e l’avvenente, ma anche il possibile impossibilitato all’avvento in una stretta che stringe e in una tendenza che tende e che stende. L’editing compatto rimanda al collante che rende impossibile mollare la presa sia pure in una dinamicità Di strategie e variabili. Per Te Grandissimo POETA un ammasso di Ciao Sandro

    [ ]

    Moby Dick
    Contributo di: Carmen on Friday, 18 January 2019 @ 08:56
    Tu sei tutto il dolore che non sento tutte le onde senza eco che mai raggiungeranno la riva. Questa parte la salvo, unitamente alla prima strofe. Amor ch'a nullo amato amor perdona! Scriveva Dante. Ma qui l' amore di chi e per chi o cosa non capisco. Immancabili le parti "drogate" nel componimento, in cui farfugli cose senza senso. Una --- Non c'è amore del vivere senza disperazione del vivere. Albert Camus

    [ ]

    Moby Dick
    Contributo di: Elysa on Friday, 18 January 2019 @ 12:13
    L’amore non perdona lo so. Ma Tu muschio e cenere insisti insisti assolutamente avvinghiata alla lama fino al taglio perfetto. Adorato sudario se se se se se ah se ogni nuvola soffocasse nel mare adesso. Dal nodo al mondo tout court mai per approssimazione lingua sciolta nel miele a un soffio dalle tenebre. Tu sei tutto il dolore che non sento tutte le onde senza eco che mai raggiungeranno la riva. il titolo no... --- Elysa

    [ ]

    Moby Dick
    Contributo di: LoSpettro on Friday, 18 January 2019 @ 13:05
    Poi qualcuno che ha per filosofia il buonismo va a domandarsi perchè certi protagonisti di discussioni non sono aperti in visioni che evacuano fuori in modo anche diametralmente opposto al proprio poetare? Per me, sottolineo per me e non mi sento di incolparmi, tu sgomberi un contenuto piuttosto che far poesia. E hai parecchia roba in soffitta. Stavo innalzando un Inno alla Gioia lette "L’amore non perdona lo so.Ma Tu muschio e cenere insisti insisti assolutamente avvinghiata alla lama fino al taglio perfetto." e legando il verso al titolo Moby Dick (che tra l'altro dick in un certo slang americano vuol dire anche cXXO! tanto per allacciare una spiegazione - l'unica in verità che mi sporge spontanea - a qualche verso con connessione sessuale), ma purtroppo come dice Carmen (e che diamine c'azzecca ed è molto espansiva) il resto è roba allucinogena/allucinante. Ma mi domando? Verseggiavi bene, belle son pure le righe "Adorato sudario[..]Tu sei tutto il dolore che non sento tutte le onde senza eco che mai raggiungeranno la riva.": perchè questo tuo fare aleatorio/provocatorio. E' la contemporaneità che ti porta su questa strada....rido - permettetemi una battutaccia - ma sbattitene il Dick, rendilo più Moby possibile!!!

    [ ]

    Moby Dick
    Contributo di: Riflessi on Friday, 18 January 2019 @ 17:09
    Ciao. Io non so se posso veramente permettermi di elogiare o criticare una delle vostre poesie, perchè di "poesia contemporanea" non ne so davvero niente, e di poesia ("tout court") davvero poco. Mi sto muovendo in un terreno a me praticamente sconosciuto. Scrivo cose. Ho scelto questo sito per farle conoscere perchè al momento mi sembra l'unico in cui potrei ricevere delle impressioni abbastanza sincere, siano esse positive negative, "giuste" o "sbagliate" e mi aiuteranno a riflettere su me stesso e su ciò che cercherò poi, maldestramente, di esprimere. Detto ciò, provo ora a dare non tanto un parere, ma delle sensazioni sulla tua. Dai commenti sembra che la prima parte sia chiara a tutti e, nel suo significato piu' concreto (mi limito a questo anche se di sicuro se ne possono avere altri), si parla della caccia alla balena. "Dal nodo al mondo" stiamo ancora parlando dell'arpione agganciato tra la balena e la baleniera giusto? "leopardato" mi ricorda le macchie di sangue sul mare e il ragno è sempre la baleniera che si allontana con il suo carico. "Lei si muove disarticolata" è il povero animale a bordo mentre muore. Tutto il resto riguarda un triste e folle pasto, condito variamente. Ho avuto l'impressione del tuo quasi costante linguaggio apparentemente assurdo come riflesso dell'assurdità della caccia/alimentazione e apatica accettazione del senso comune di chi la vive (richiamata negli ultimi due versi). Mah! ripeto! sono davvero lontanto dall'intendere poesia moderna o suoi coraggiosi tentativi! Metto una stella perchè mi hai fatto riflettere, involontariamente o meno. Un primo ciao a tutta la comunità.

    [ ]

    Moby Dick
    Contributo di: sghemba on Friday, 18 January 2019 @ 23:09
    entro, in questa Poe, in punta di piedi. non voglio, neanche col fiato (tento di trattenerlo),
    scalfire la sensazione del “bello e del sublime” che questi versi irraggiano.

    Adorato sudario se se se se se
    ah se ogni nuvola soffocasse nel mare adesso.

    lingua sciolta nel miele
    a un soffio dalle tenebre.
    Tu sei tutto il dolore che non sento
    tutte le onde senza eco
    che mai raggiungeranno la riva.

    come si fa a non rimanere folgorati da tanta meraviglia.
    sì, da tanta meraviglia che trasuda ogni verso e provoca scossoni emotivi di magnitudo elevata.
    non dico altro, grande poeta.
    m.g.



    [ ]

    Moby Dick
    Contributo di: guido ja on Friday, 18 January 2019 @ 23:57
    Col permesso di sghemba,
    copio e incollo il suo commento.

    ---
    Un uomo pieno di sé è sempre vuoto.
    C. Régismanset

    [ ]

    Moby Dick
    Contributo di: joshua on Saturday, 19 January 2019 @ 16:19
    La Balena Bianca è, ovviamente, tale perché la morte non si può colorare né decolorare, ci si può solo colare a picco, tentando di sgomberare – io direi piuttosto immaginare o impaginare, ma anche invaginare, perché no? - il suo Contenuto (ce l’ha? Non ce l’ha? Conta più che ce l’abbia o che non ce l’abbia?). Il ritmo elencaNtorio può solo perseguire (inseguire selvaggiamente) l’inventario dell’avvenuta Insignificanza dei rottami (flotsam&jetsam) sparsi, anche quando splendidamente lavorati, rifiniti, significativi. Solo QUESTO la poesia può dirci e darci (se chi lo dice o dà c’è e non ci fa).

    MOLTISSIMO BELLO BALENO (BALENO è sfemminile o bi?)
    j

    p.s.: sì, confermo ma non rassicuro i meno abbienti. Il mio fallologo di sfiducia mi giura che è la balena ad averci il dick massimale (e che praticherebbe assiduamente il pegging sui dissimili non altrettantissimo equipaggiati). Te pensa, fino a oltre due metri di inSidia del pene…

    [ ]

    Moby Dick
    Contributo di: percefal on Tuesday, 22 January 2019 @ 11:26
    Ah ! l'amour, toujours l'amour... a lingua sciolta, scelta discutibile "haute Couture Lingerie". Moby 'Extreme Ways' https://www.youtube.com/watch?v=nBB2bPwKWVg ;bella: --- «La figura del mio caos ha dimensione alcuna, punto.».

    [ ]

    Moby Dick
    Contributo di: ben on Wednesday, 23 January 2019 @ 10:18
    A me piace. Quando ci si stacca e si prova a far del nuovo c'è sempre del bello. --- il poeta per caso

    [ ]

    Moby Dick
    Contributo di: jane on Monday, 28 January 2019 @ 11:36
    Questo amore che si consuma male e subito!
    Ma la poesia mi piace.

    ---
    Per favore, quando mi arrabbio,mi compare l'Alzheimer!
    Jane

    [ ]

    Moby Dick
    Contributo di: nat on Monday, 28 January 2019 @ 18:55
    un ottimo cocktail --- nat

    [ ]

    Moby Dick
    Contributo di: giovanni67 on Sunday, 03 February 2019 @ 20:19
    Non ti smentisci mai
    Originale come sempre
    Letta con il sorriso eppure ci sento
    qualcosa di molto profondo
    Alla prossima

    ---

    GIOVANNI67

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2019 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.