club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Saturday, 23 February 2019 @ 09:41 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2677/0)
Racconti (1021/0)
Saggi (14/0)

Eventi  
Eventi nel sito

Wednesday 02-Jan -
Saturday 30-Mar
  • XXVI Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2019

  • Thursday 03-Jan -
    Tuesday 30-Apr
  • Premio Letterario Marguerite Yourcenar 2018

  • Saturday 05-Jan -
    Friday 10-May
  • Concorso Internazionale di poesia Città di Montegrotto Terme 2019

  • Sunday 06-Jan -
    Thursday 30-May
  • Premio Ebook in…versi 2019

  • Monday 07-Jan -
    Sunday 30-Jun
  • XXIII Edizione Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2018

  • Thursday 10-Jan -
    Monday 30-Sep
  • Premio Letterario Città di Melegnano 2018
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    1 Contributo nelle ultime 24 ore

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  •                 G... [+10]
  • barbecue e ritorno
  • La risposta. [+12]
  • carezze [+3]
  • Borderline
  • Stalker
  • Io e la patente
  • Una storia come t...
  • Il mio primo baci...
  • Assenze
  • Tu sei il ferro e...
  • Finalmente

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     Perdonami Padre   
     Tuesday, 15 January 2019 @ 15:45
     Leggi il profilo di: Guevara
     Visualizzazioni: 282

    Poesie

    Perdonami Padre
    per la rabbia che porto dentro
    e perché non so più pregare.
    Al perbenismo dei tuoi discepoli
    preferisco i peccatori
    i figli della strada,
    quelli che non porgono
    mai l’altra guancia ma i pugni .
    Alla tua giustizia divina
    preferisco quella terrena,
    i tempi troppo lunghi,
    quella visione di paradiso
    negato agli opulenti
    non placano lo spirito ribelle,
    io lotto perché il loro inferno
    inizi da qui, da subito.
    Nelle tue chiese dorate
    non provo più nulla,
    forse perché in quei teatrini
    madonnine miracolose
    non grondano mai lacrime
    per le mie infinite colpe.
    Scusami Signore
    se bacio ancora mani di adultere,
    ma mai di uomini in sottana
    che sotto la veste nera
    nascondono desideri repressi.
    Padre perdonami se puoi
    ma io continuerò a bestemmiarti,
    forse perché sei così
    -troppo evanescente-

     



    Perdonami Padre | 10 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    Perdonami Padre
    Contributo di: Carmen on Tuesday, 15 January 2019 @ 16:44
    Dal punto di vista poetico, non ci
    siamo.
    Le nostre chiese dovrebbero essere
    affossate sotto kilometri di cemento.
    Non vi abita Cristo, non vi ha mai
    dimorato.
    Baciami le mani, sono anch'io quella
    lì.

    ---
    Non c'è amore del vivere senza disperazione del vivere. Albert Camus

    [ ]

    Perdonami Padre
    Contributo di: Armida Bottini on Wednesday, 16 January 2019 @ 06:51
    Carmen si svela e mi piace, trovo bellissima la tua poesia. Si
    prega anche bestemmiando. La preghiera è pure un grido di aiuto.
    Non parliamo di me che con Lui discuto in continuazione, ma
    finisce tutto in un abbraccio consolante.
    Bravo, ciao. ciao.


    ---
    Midri

    [ ]

    Perdonami Padre
    Contributo di: epitteto on Wednesday, 16 January 2019 @ 15:05
    dio esiste eccome.
    L'abbiamo allevato fin da piccolino nella nostra mente, ora è un gigante trinariciuto e violento.
    Io l'ho ucciso da tempo e son tornato a vivere finalmente in pace.
    La rimozione è roba da forti, ma con la tenacia ci si può riuscire.
    Per questo non mi emoziono più a testi di questo genere.
    Ippolito

    [ ]

    Perdonami Padre
    Contributo di: Lorens on Wednesday, 16 January 2019 @ 18:16
    ... una lirica che tocca un tema difficile e particolare
    considerando che le mele marce sono dappertutto e non solo
    nella chiesa ma ovunque in società ...

    Ora, essere credenti od atei, credo che sia una scelta
    libera di ognuno considerando il mistero che ci circonda
    nell'infinità dei possibili destini in vita e dopo.

    Bestemmiare non serve a nulla, è solo un'offesa a Dio se
    esiste e per i credenti.

    Concludendo, questi tuoi versi sono soltanto uno sfogo
    personale fine a se stesso, ben lontano da mire poetiche.

    E' solo il mio modesto parere, condivisibile o meno, a
    rileggerti con vivo interesse.

    ciao
    Lorens



    ---
    Lorens

    [ ]

    Perdonami Padre
    Contributo di: Sandro Moscardi on Wednesday, 16 January 2019 @ 19:21
    E' illogico rivolgersi al padre per lamentarsi delle colpe dei figli, li si trasforma in figli prodighi, è meglio togliersi dallo stato di famigli altrimenti poi ci si rimane male. Ciao Sandro

    [ ]

    Perdonami Padre
    Contributo di: cordaccia on Wednesday, 16 January 2019 @ 23:25
    Mi sembra tutto drammaticamente finto. Scritta giusto per scrivere. Vabbè. ciao :)

    [ ]

    Perdonami Padre
    Contributo di: Elysa on Thursday, 17 January 2019 @ 09:08
    condivisibile il disappunto, ti vedo mentre scrivi questa poesia con un sorriso di sarcasmo sulle labbra...non è colpa di Dio se l'uomo rovina e sporca tutto ciò che tocca, è ns. compito lavorare per il bene, non è importante che tu sia credente o meno. --- Elysa

    [ ]

    Perdonami Padre
    Contributo di: maripiero on Thursday, 17 January 2019 @ 09:31
    Una preghiera, una
    giustificazione a chi pur
    evanescente appare e nonostante
    ancora presente. E il titolo lo
    rivela.
    Poesia? Perche'no?
    Ciao!


    ---
    Maripiero

    [ ]

    Perdonami Padre
    Contributo di: zio-silen on Thursday, 17 January 2019 @ 09:56
    La reiterata richiesta di perdono rivolta al Padre - nonostante le confessate bestemmie e
    quant'altro - escluderebbe soggiorni futuri nel girone dei sacrileghi o blasfemi, come pure
    in quello degli atei o agnostici, per collocarti idealmente tra gli evangelizzati ricettivi.
    Solo che - come suol dire Francesco (a me, peraltro, cordialmente antipatico):
    "Un evangelizzatore non dovrebbe avere costantemente una faccia da funerale!"
    sennò - aggiungo io - gli effetti saranno quelli sciorinati nel componimento in lettura.


    Un saluto

    ---
    zio-silen

    [ ]

    Perdonami Padre
    Contributo di: LoSpettro on Wednesday, 23 January 2019 @ 00:59
    Quel Perdonami Padre cade sul nucleo esplicativo del tuo componimento. E ha ragione Cordaccia a intendere la tua poesia come "Scritta giusto per scrivere".

    "[..]per la rabbia che porti dentro" azzanni, mordi, laceri l'ortodossia cristiana abiurando poi nel prosieguo ma il titolo del tuo poetare e il continuo richiamo è "Perdonami Padre". Verseggi rivolgendoti a lui ma la destinazione delle tue parole sono rivolte più che altro al tuo Io, idolo iconoclasta quindi, che non sa prendersi l'impellente responsabilità di far una scelta senza mai voltar poi le spalle. A parer mio quel chiedere perdono e quel rivolgersi all' "oppressore" deliberando la messa in stato d'accusa è un rimuginare senza sosta a dire il vero.

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2019 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.