club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Thursday, 18 July 2019 @ 19:26 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2681/0)
Racconti (1021/0)
Saggi (15/0)

Eventi  
Eventi nel sito

Monday 07-Jan -
Tuesday 30-Jul
  • XXIV Edizione Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2019

  • Tuesday 08-Jan -
    Friday 20-Sep
  • Premio di Poesia Città di Monza 2019

  • Thursday 10-Jan -
    Monday 30-Sep
  • Premio Letterario Città di Melegnano 2019

  • Friday 11-Jan -
    Saturday 30-Nov
  • Premio Il Club degli autori 2019-2020 Trofeo Umberto Montefameglio

  • Sunday 20-Jan -
    Monday 30-Dec
  • Premio Jacques Prèvert 2020
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    Nessun nuovo contributo

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • amore di mare/Str... [+6]
  • Xxx
  • Un paese - Piante
  • Fantasticando [+2]
  • Vergogna [+2]
  • Estate [+4]
  • Sargassi

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     10 anni che non scrivo davvero poesiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa   
     Tuesday, 15 January 2019 @ 15:30
     Leggi il profilo di: Auron
     Visualizzazioni: 432

    Poesie

    A che servo
    come poeta
    se non scrivo
    più.

    Saranno 10 anni
    prima del graduale
    abbandono
    e delle crisi
    quando ancora
    contavo
    i giorni
    sotto la macina
    da pièta
    fatti polvere.

    E apparo
    in altri modi,
    teatro,
    belle cose.

    Come vi spiego
    l'opprimente
    sul petto
    grumo acidulo
    d'aria
    costringe
    laringe
    naso
    occhi
    tempie
    embolo
    emorragia.

    Aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa(ma piano).

    disadorno le mani
    che nella vita vera
    non c'è lieto fine.

     



    10 anni che non scrivo davvero poesiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa | 8 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    10 anni che non scrivo davvero poesiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    Contributo di: Carmen on Tuesday, 15 January 2019 @ 16:41
    Mi piace verso la fine, è come scivolare in una morte indolore --- Non c'è amore del vivere senza disperazione del vivere. Albert Camus

    [ ]

    10 anni che non scrivo davvero poesiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    Contributo di: Armida Bottini on Wednesday, 16 January 2019 @ 06:38
    Hai sbagliato. Ciao. --- Midri

    [ ]

    10 anni che non scrivo davvero poesiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    Contributo di: epitteto on Wednesday, 16 January 2019 @ 15:20
    Invero una bella notizia.
    Perchè i poeti sono troppo impegnati a scrivere per aver tempo di leggere ed apprendere.
    Speriamo nello specifico che la latitanza ispirativa duri ancora a lungo, come farebbe ben sperare la proposta in lettura.
    Cagliostro

    [ ]

    10 anni che non scrivo davvero poesiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    Contributo di: Lorens on Wednesday, 16 January 2019 @ 18:02
    ... non è malaccio anche se tristemente inquieta ...

    Cambiando il titolo, mi permetto di rivisitare i tuoi versi
    come segue:

    Turbamento di aedo (titolo)

    A che serve un poeta
    se più non scrive

    Dieci anni fa'
    poi graduale abbandono
    crisi e ancora
    a contare giorni
    macinando pièta
    fino a polvere

    Apparo in altri modi
    teatro delle cose

    Come si spiega
    l'opprimenza al petto
    che grumo acidulo d'aria
    costringe laringe
    naso occhi tempie
    sino ad embolo emorragico

    Disadorno le mani
    che in vita vera
    non v'è lieto fine

    ciao
    Lorens

    ---
    Lorens

    [ ]

    10 anni che non scrivo davvero poesiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    Contributo di: frame on Thursday, 17 January 2019 @ 11:33
    LA PRIMA POESIA DOPO UN SACCO DI TEMPO
    La prima poesia
    dopo un sacco di tempo
    non parla del cielo
    e nemmanco del mare
    non parla di sole
    tramonti
    e lune calanti
    non parla di me…
    (Guido Catalano)

    La tua invece parla soltanto di te e delle tue paturnie.
    Ma tranquillo è del tutto normale. Poco normale invece è
    che nessuno si sia accorto di quel “apparo” ?!?!
    Si dice appaio, anche apparisco, ma “apparo” non l’ho mai
    sentito o forse ha un altro significato, boh…. Detto
    questo, mi piace lo stile.


    ---
    Frame

    [ ]

    10 anni che non scrivo davvero poesiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    Contributo di: Auron on Thursday, 17 January 2019 @ 12:47
    - Carmen: è esattamente quello che volevo dire. Mi piace
    come l'hai descritto. Grazie.

    - Armida Bottini: È uno splendido complimento.

    - Epitteto: Chissà. Durerà ancora di sicuro o di sicuro
    tornerà. Comunque ne abbiam controllo ben poco. Un
    abbraccio.

    - Lorens: Tendenzialmente penso che sia ben (ri)sscritta,
    ma anche che forse nel mio stile "scorre" meglio. Ciò lo
    penso di tutta la riscrittura escluso "... sino ad embolo
    emorragico" che è bellissimo. Bello come le cose
    necessarie. Bello da ricordarmi Mariangela Gualtieri;

    "...fino al pezzo di carne sulla tavola
    che è corpo mangiabile
    per il mio ardore d’essere qui"

    Per questo, ringrazio.

    - Frame: Penso che l'essere egoista sia la prima e più
    importanza istanza del "creatore" (inteso come creatore
    d'arte/poesia/etc). Penso che G.Catalano parli proprio di
    sè, assolutamente e senza dubbio.

    "Apparo” è una forma dialettale mutuata dal Napoletano ma
    in uso anche nella zona a Sud di Salerno (Cilento) dove
    vivo. L'origine prima è "preparare" ma anche "indossare i
    paramenti", qui significa "Vado avanti senza trovare un
    reale e valido sostituto alla poesia". Più l'insieme di
    significati italiani e non che possiede. "Apparo" è una
    di quelle parole che ritengo "cariche".

    Grazie per "lo stile" ;)



    ---
    "...siamo una barchetta di carta, in un mare d'inchiostro."

    [ ]

    10 anni che non scrivo davvero poesiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    Contributo di: LoSpettro on Wednesday, 23 January 2019 @ 00:28
    Bhe, allora aspettane altre dieci per pubblicarne! Scusa ma da un "straffottente" superomismo che mi par tu risulti, inquadrata la tua tua poesia, dove il nucleo esplicativo è, come detto da altri, at personam e dove gli aaaaaaaffronti sfrontati del titolo con la sua ripetuta paralisi facciaaaale sul finire par sberleffano, ti rispondo a t-o-n-o. La simpatia che forse cercavi mi par che tu l'abbia presa solo da chi ha interpretato il tuo ri-ingresso come una ri- i- mpatriata.

    [ ]

    10 anni che non scrivo davvero poesiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    Contributo di: Elysa on Wednesday, 23 January 2019 @ 17:23
    ma sì che sei un poeta! bravo mi piace --- Elysa

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2019 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.