Sciacalli con le penne - Scapigliatura revival

Monday, 19 November 2018 @ 13:45

Leggi il profilo di: Mecroarco

SCIACALLI CON LE PENNE

Ti ho visto sai?
Mentre ti aggiravi furtivo
tra le rovine e le macerie
con la tua nefanda penna
che ingurgitava la disperazione
e la tramutava in inchiostro

Eri sui massi franati
a maledire l’uomo e la natura
per i disastri che commettono
ben sapendo che senza essi
non racimoleresti mai la fama
e l’attenzione che non ti spettano

Eri sulle spiagge di Lampedusa
a parlare dei novelli martiri
ma solo con la tua mente ipocrita
perché ti sono utili solo come materiale
ma per il resto sono fantasmi

Io so chi sei davvero
ti fai chiamare poeta
scrittore o intellettuale
ma sei solo uno squallido sciacallo
che senza l’altrui dolore
morirebbe per inedia

Continua pure la tua opera
pasteggia con la miseria d’altri
ma sappi che quando la disgrazia
s’abbatterà su di te come una scure
i tuoi colleghi senza scrupoli
gozzoviglieranno sulla tua carogna

Non c’è onore fra sciacalli

****************************************************************
SCAPIGLIATURA REVIVAL

Povero sciocco lettore
ti aspettavi forse una dolce poesia
di quelle positive e zuccherose?
Ah illuso che non sei altro
sorbisciti lo specchio del tempo
riflesso nei miei versi
di putredine e disillusione

Non è più tempo di parlar del bene
la bontà è una noia mortale
la giustizia una vecchia battona
e le utopie sono l’oppio degli stolti
È inutile che sfuggi all’evidenza
anzi lascia che te la illustri

Guarda la nostra realtà in faccia
mentre si rotola nella palude
grugnendo come uno zozzo maiale
Fissala bene nei suoi occhi vacui
e dimmi in totale sincerità
dove sono le virtù e i valori

Basta cercare El Dorado
la speranza è una tagliola per orsi
viviamo quest’epoca sporca
lasciandoci andare alla sua corrente
perché non c’è senso nel combattere il flusso
fatti trasportare dal suo spirito
e abbandonati agli istinti profondi

Questa è l’era della soverchia
del suprematismo e della divisione
adattati per sopravviverla
o finiscine divorato

Questa è l’unica scelta che hai
povero sciocco lettore

20 Commenti



http://vetrina.clubpoeti.it/article.php?story=20181117144918720