club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Wednesday, 12 December 2018 @ 16:28 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2672/0)
Racconti (1020/0)
Saggi (13/0)

Eventi  
Eventi nel sito

Sunday 01-Apr -
Sunday 30-Dec
  • Premio Jacques Prèvert 2019

  • Wednesday 03-Oct -
    Wednesday 30-Jan
  • Premio Il Club dei Poeti 2019
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    2 Contributi nelle ultime 24 ore

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • 'A grutta ri Alì  [+9]
  • Lasciami qui
  • Umani per imitazione [+9]
  • La croce [+2]
  • Il Ventriloquo
  • Se sono una donna
  • da Una raccolta d... [+2]

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     L'attesa   
     Friday, 12 October 2018 @ 11:00
     Leggi il profilo di: Oceano
     Visualizzazioni: 197

    Racconti

    Poi un giorno ti accorgi del valore diverso che ha l’attesa. Quando col cuore in gola stringi la mano della tua compagna che sta per creare la Vita e tutto ciò che cambia una Vita. E guardi, osservi tutto e tutto osserva te. Secondi, minuti, ore che non passano semplicemente ma che scardinano l’anima come una porta rimasta chiusa per sempre. E la concitazione, il pianto più importante che dopo un sospiro finalmente arriva e che ti fa ritrovare ad essere improvvisamente Padre, Madre. L’attesa della Vita. Un altro giorno, con gli occhi chiusi e la testa che riavvolge il nastro dei tasselli dell’insieme di mille momenti, ti ritrovi a dover ricordare a tua Madre che, come le avevo detto cinque secondi prima appena, lo zucchero è sulla mensola vicina ai piatti. Non vuoi pensare a niente nemmeno quando la imbocchi perché da sola non è più capace di mangiare o sembri un alchimista quando prepari quella pastella che dovrebbe riuscire a mandar giù meglio come acqua. E attendi, aspetti e speri ma non sempre le favole hanno un lieto fine. Poi un pomeriggio di novembre in negozio mi cadde un vaso di vetro dalle mani nel momento stesso in cui una chiamata mi confermò che non c’era più. La strada è stata lunga e dolorosa. Così a un anno da li, tengo la mano di mio Padre disteso su di un letto d’ ospedale. Tre mesi e, nonostante il suo carattere, ci ha lasciato anche lui. Non possono separarsi per troppo tempo due persone che condividono 56 anni di Vita. E ti porti dentro le notti bianche ad ascoltare semplicemente un respiro che si fa sempre più affannoso e tu sei li, ad aspettare che tutto semplicemente finisca. L’attesa della morte.

    Ci sono sempre lacrime, emozioni, nodi in gola, domande, poche risposte, meraviglia e stupore, sensazioni e graffi sulla pelle, l’assenza e la presenza, la tristezza e l’euforia, le immagini e la realtà, il rumore e il silenzio….

    Mi sono preso tempo per capire che il tempo non aspetta un mio pensiero e che di diverso in realtà c’è solo l’idea che mettiamo noi di un inizo e di una fine di un tutto che non conosciamo per niente.

     



    L'attesa | 7 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    L'attesa
    Contributo di: zio-silen on Friday, 12 October 2018 @ 13:19
    Nell'apprezzare il tuo componimento per i sentimenti, anche filiali, che lo hanno ispirato,
    mi soffermo sulla poesia dell'incipit (del principio):


    "Un giorno ti accorgi del valore
    diverso dell’attesa. Quando col cuore
    in gola stringi la mano
    della tua compagna. E guardi
    osservi tutto e tutto osserva te.
    Secondi, minuti, ore che non passano
    scardinano l’anima come una porta chiusa.
    E il pianto, dopo un sospiro
    finalmente arriva... e ti fa Padre".



    Un saluto



    P.S. La penuria di commenti è impressionante.
    Colpa dello spread? O di certi infantilismi, tipo: "commento chi mi commenta"?
    A quando il contributo dei nuovi iscritti?

    ---
    zio-silen

    [ ]

    L'attesa
    Contributo di: Elysa on Friday, 12 October 2018 @ 14:25
    intenso emotivamente...comprendo a fondo ciò che intendi, bravo --- Elysa

    [ ]

    L'attesa
    Contributo di: Armida Bottini on Saturday, 13 October 2018 @ 07:24
    Così è, così sarà. Ciao.

    ---
    Midri

    [ ]

    L'attesa
    Contributo di: Carmen on Wednesday, 17 October 2018 @ 16:52
    Letta, sì.
    L' ho trovata troppo scontata.
    È possibile che nessun rancore, brutto
    ricordo, amarezza per il non detto,
    per il mal detto, per quelle maledette
    incomprensioni generatrici di litigi e
    rabbia, ti abbiano attraversato la
    mente?
    Troppo mielosa, troppa poca sincerità.
    Quando mia madre, gravemente malata,
    ci lascerà,io sarò una pietra, ma una
    pietra che piange.

    ---
    Non c'è amore del vivere senza disperazione del vivere. Albert Camus

    [ ]

    L'attesa
    Contributo di: Lorens on Sunday, 21 October 2018 @ 20:07
    ... tutto è "attesa" nel tempo del destino a compiersi
    inesorabilmente tra emozioni, gioie e dolore ...

    Una prosa spot apprezzabile, questa tua, se non altro per
    aver evidenziato nel titolo il tempo che intercorre tra un
    evento e l'altro sia questo felice che funesto, laddove i
    ricordi mescolano le eccitazioni del momento vissuto con i
    turbamenti di un passato sempre presente.

    La scrittura è scorrevole per un contenuto che attira
    attenzione e curiosità.

    ciao
    Lorens

    ---
    Lorens

    [ ]

    L'attesa
    Contributo di: Titta on Wednesday, 24 October 2018 @ 15:55
    Conosco bene l'esigenza di mettere nero su bianco l'attesa. Ha sfumature diverse l'attesa, certo: ma tu sei sempre tu. L'unico protagonista di quei momenti che ti vedono figlio, padre, amico, compagno. A parer mio, non si giudica quello stato d'animo di cui faremmo anche a meno ma lui arriva e ci si arrabbatta come si può. Anche in prosa e tu .... per me lo hai fatto bene. --- Titta

    [ ]

    L'attesa
    Contributo di: mariapia on Wednesday, 05 December 2018 @ 15:43
    Ho conosciuto e conosco tutto ciò, troppo spesso lo dimentico. Grazie per aver perforato il mio ottuso quotidiano vivere. Bello e vero. un abbraccio, grato, per ciò che senti e narri.

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2018 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.