Hic Sunt Leones

Monday, 08 October 2018 @ 16:30

Leggi il profilo di: 3306byron



    B.A.U.
    
    lectio offuscata
    
    un nastro
    un caso sequenziale
    un suolo offeso
    ancora ci tira via come viene
    
    ma inesorabile la storia tagliuzza le ali
    rimette in fila
    
    ad esempio
    ad oggi
    ad ogni grande anno 
    
    l’equinozio azzera tutto
    e prima dei quattromila il buio
    una vulgata-una
    una piramide di bugie
    una goccia appena alla base del collo 
    
    appena un raffreddore
    se guardi in cielo
    lo sparpaglio di stelle siderali
    
    lancia frangi-specchio
    
    Façade
    
    ad alzo zero
    le banche nei city center
    hanno facciate con leoni neoclassici
    dobloni sotto gli artigli
    carne di faraone in pancia
    
    le loro grazie marmoree 
    tengono assieme gli ordini
    dal piano stradale e uniscono il resto
    in una bestemmia lanciata in cielo
    
    mostrano a volte un seno
    ma un taglio di pietra non genera
    allude solo all’altezza
    che occorre per mungere
    
    Chomsky type 0
    
    al maestro occorre l’originale
    e l’universo tira via 
    e avanti
    con la torcente intraprendenza
    dell’apprendista
    
    l’errore standard nella deviazione
    lo scarto irriproducibile di crossing over
    il sacrificio di colui che pensa prima
    
    di cotanta grammatica
    tieni solo che a volte la metto giù semplice
    
    tu 
    nuovo
    l’oro lo dai via dagli occhi
    mentre ti passo in rassegna le piume
    
    


10 Commenti



http://vetrina.clubpoeti.it/article.php?story=20181006134701671