Ho sparso il mio cuore

Wednesday, 03 October 2018 @ 10:20

Leggi il profilo di: marcella

Fuggire la calma piatta
la strana sensazione di abbandono
di deserto, di solitudine
in diverse forme
dal vento freddo
dalla casa silenziosa
dalla lontananza
dallo sfiorire
ed il fiume di parole
perso nel vento
Cosa sia questo luogo
sempre nell'incertezza
queste mani amiche
che non riesco a sentire
indaffarate a volare
nelle loro stanze
nei loro cieli
così nelle mie stanze
ho voglia solo di fuggire
dove l'amore sa
come raggiungermi
e trasformare questo appiattimento
in un roseto, in un'alba
lontana dalle invidie di donne e uomini
che hanno lo sguardo furbo, ipocrita, scuro.
Difficile avere a che fare
con la serenità, la gioia, l'amore
ma ho solo la sensazione
di non trovare null'altro che grigiore negli animi
seppelliti dalla bellezza effimera
dalla goliardia, dell'avventura
schermita, beffa di una storia mai appagata dall'amore.
Sono debole nella mia gentilezza e generosità
sono sola nella mia concretezza
sono goffa ma a volte elegante
a mia insaputa felice,
sì perchè non so ancora cosa mi renda felice
se nell'infelicità vivo.
Stanno a guardare i gabbiani
e l'abbronzatura andrà via
resterà il ricordo
di aver fatto, dato, sparso il mio cuore
a chi ritenevo giusto, amorevole, speciale
ed averlo anche a volte viziato
perchè è bello essere viziati, lo vorrei anch'io
in questo cielo così egoista e ladro.

12 Commenti



http://vetrina.clubpoeti.it/article.php?story=20181003101038741