strada, garage, piano, soffitta, terrazza

Tuesday, 02 October 2018 @ 10:30

Leggi il profilo di: cordaccia

Vincoli ciechi legano brandelli
ai polpacci, tempo da lupi e abbaglianti
sperano nel miracolo di Siloe
ma la ruota schizza fango addosso,
l'eroe del giorno ha studiato l'arte
del compromesso,ad ogni costo.

Carpenteria pesante
e gių tubi, vento, il mostro
si annida nel gioco del quindici
buco e spirale
tetris a blocchi, prima che il rullo riparta
braccia afferreranno le mie gambe.

La biscottiera bolle,a quattro atmosfere
sul cotto, spento, guerre fra pesciolini d'argento
cosė come non credo nel fair play da missionario,
i pesci neon friggono nell'acquario,
finestrone sul divano da basso.

Un plotone, i miei soldatini sognavano
un comandante migliore,
un attacco alle ruspe e casematte, ma niente,
solo polvere effetto Tyndall
sopra un mitragliatore, gli sputacchi
dall'apparecchio per denti,
sull'attenti.

Tirantispaghimollettepannistesiverricelli
tagliati da forbici, groviglio di elastici
il rapporto fra simili,
estranei nel sentiero illuminato da fulmini
la frattura rimane composta,
la nebbia avanza insieme al fumo dei camini.

12 Commenti



http://vetrina.clubpoeti.it/article.php?story=20180929191726473