club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Saturday, 20 October 2018 @ 06:36 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2672/0)
Racconti (1019/0)
Saggi (12/0)

Clubpoeti.it sostiene la coscienza degli animali  

Eventi  
Eventi nel sito

Monday 12-Mar -
Tuesday 30-Oct
  • Premio di Poesia Ottavio Nipoti - Ferrera Erbognone 2018

  • Wednesday 28-Mar -
    Friday 30-Nov
  • Premio Il Club degli autori 2018-2019 Trofeo Umberto Montefameglio

  • Sunday 01-Apr -
    Sunday 30-Dec
  • Premio Jacques Prèvert 2019

  • Wednesday 03-Oct -
    Wednesday 30-Jan
  • Premio Il Club dei Poeti 2019
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    1 Contributo nelle ultime 24 ore

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • Hic Sunt Leones
  • Gradite nu cafe'
  • Alla mia ragazza ... [+2]
  • Il Ventriloquo [+4]
  • La legge del pens... [+10]
  • È facile smettere...
  • Maniman ciuvesse,...
  • Avvoltoi
  • Metamorfosi
  • il resto manca

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     Amore to go   
     Monday, 17 September 2018 @ 18:30
     Leggi il profilo di: Stan
     Visualizzazioni: 246

    Poesie

    Col naso indaffarato provava a capire perché
    Un olfatto da Olimpiadi lungo una pista che portava a te
    Gli oboi che fiatano in silenzio
    Nella sala da concerto con tartine e servitù

    In punta di piedi lui correva, col respiro in cassaforte
    Oh, boy, che punta quel naso, puntava dritto a te
    Non avrebbe schiuso la diga del suo cuore
    Temeva un alluvione, e ci teneva a te.

    La tua argenteria, una fesseria, il ceto alto, cosa vuoi che sia
    Abitavi a un rialzato, tutta quella smanceria
    Tante arie, tanto Shumann, tanto smalto sulle dita,
    che più di dieci non lo sono state mai.

    Lui correva ma sapeva, il suo naso lo diceva
    La strada per la fine portava dritto a te
    Oh, boy, che naso atletico, che respiro lirico
    All’ultimo gradino aveva visto un che.

    Le note di legno, l’odore di sandalo, l’infisso di mogano
    Tutto intorno marmo e ottone, l’aria familiare
    di élite inconfutabili, di modi incomprensibili
    dalla porta impellicciabile.

    E tu dietro vivi splendida, pari America
    Ma l’America, poesia, non lo è stata quasi mai
    Lui ti avrebbe dato tutto, goccia a goccia,
    per paura di annegarti.

    L’hai scambiato per la Cina, quella buia e micidiale
    Ma era solo un mar d’amore, non feriva il tuo bon ton.
    Era solo un senso buono, d’antiche civiltà, mentre ora ogn’ora c’è
    chi ti porta primavera, il gioco, la magia, gli involtini
    e i wanton.

     



    Amore to go | 9 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    Amore to go
    Contributo di: PattiS. on Monday, 17 September 2018 @ 21:48
    devi musicarla --- ...playing a game of worlds...V. Nabokov

    [ ]

    Amore to go
    Contributo di: Seeker on Tuesday, 18 September 2018 @ 06:05
    Tutti "Stan" ad ascoltar

    [ ]

    Amore to go
    Contributo di: percefal on Tuesday, 18 September 2018 @ 11:01
    Per un wanton variò la quartina, degno finale, punto. Niente Assolo. Amore to go, migliore a gogò, una nube di vapore ... --- «La figura del mio caos ha dimensione alcuna, punto.».

    [ ]

    Amore to go
    Contributo di: Carmen on Tuesday, 18 September 2018 @ 16:52
    Se fosse una canzone sarebbe parecchio
    bella.

    ---
    Non c'è amore del vivere senza disperazione del vivere. Albert Camus

    [ ]

    Amore to go
    Contributo di: jane on Wednesday, 19 September 2018 @ 21:10
    E' bella davvero. --- Il Poeta assomiglia al principe dei nembi Che abita la tempesta e ride dell’arciere; Ma esule sulla terra, al centro degli scherni, Per le ali di gigante

    [ ]

    Amore to go
    Contributo di: Lorens on Thursday, 20 September 2018 @ 21:32
    ... concordo con chi mi ha preceduto per la musicalità del
    brano che interseca visioni interpretando emotività
    amorevole
    nelle descrizioni a riferimento quasi in vortice
    irrefrenabile
    a sorpresa ...

    Musichiamo in stile rock e presentiamola a Sanremo ... e chi
    la canterà? Ma l'autore "Stan" naturalmente ...

    ciao
    Lorens

    ---
    Lorens

    [ ]

    Amore to go
    Contributo di: Armida Bottini on Friday, 21 September 2018 @ 06:12
    Una canzone bellissima.

    ---
    Midri

    [ ]

    Amore to go
    Contributo di: Mecroarco on Saturday, 22 September 2018 @ 11:34
    S', come canzone ci sta, ma per favore non fatela cadere nelle mani dei nostri
    cantanti che la renderebbero una smielata e fiacca canzonetta d'amore. Forse solo
    Ligabue saprebbe infonderle l'energia che merita, ma ho dei dubbi. Comunque, il
    ritmo e la musicalità ci sono, certo la "trama" è il più classico degli amori
    impossibili per via della differenza di ceto sociale, ma considerando che
    all'ascoltatore medio non interessa tanto il contenuto quanto l'orecchiabilità, allora
    questa canzone fa la sua buona figura (specialmente se confrontata con la
    pochezza del panorama musicale odierno).

    Mecroarco

    [ ]

    Amore to go
    Contributo di: LoSpettro on Thursday, 04 October 2018 @ 00:45
    Sicuramente musicalmente non può andar lontano. Prendo la palla al balzo! Troppo imperlata di complessità. Fa capir poco. La complessità dettata da una stucchevole rimostranza più che altro. La necessità di concludere la "canzone" ha esorbitato la sua funzione: l'essere una canzonetta. L'ascoltatore musicale in fondo è un troglodita della parola. E le canzoni agitano le masse oltre gli animi. In Amore to go le parole corrono e lasciano indietro versi artificiati.

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2018 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.