club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Saturday, 20 April 2019 @ 20:19 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2677/3)
Racconti (1021/1)
Saggi (15/0)

Eventi  
Eventi nel sito

Wednesday 02-Jan -
Tuesday 30-Apr
  • XXVI Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2019

  • Thursday 03-Jan -
    Tuesday 30-Apr
  • Premio Letterario Marguerite Yourcenar 2018

  • Saturday 05-Jan -
    Friday 10-May
  • Concorso Internazionale di poesia Città di Montegrotto Terme 2019

  • Sunday 06-Jan -
    Thursday 30-May
  • Premio Ebook in…versi 2019

  • Monday 07-Jan -
    Sunday 30-Jun
  • XXIII Edizione Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2018

  • Thursday 10-Jan -
    Monday 30-Sep
  • Premio Letterario Città di Melegnano 2018
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    Nessun nuovo contributo

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • Prendersi cura [+2]
  • Scegli il cielo
  • Percorsi
  • La brutta balera
  • Quel che sarà del...

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     cose di poca importanza   
     Wednesday, 12 September 2018 @ 10:00
     Leggi il profilo di: Seeker
     Visualizzazioni: 478

    Poesie

    Lo squarcio

    attraverso la finestra
    della mia schiena dove
    come tanti minuscoli coltelli
    gli occhi vanno a morire;

    queste sono cose di poca importanza
    per cui non te ne parlerò.

    Adesso amo il deserto
    di questa cara paziente stanza

    e il non potertene dire.

     



    cose di poca importanza | 14 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    cose di poca importanza
    Contributo di: Carmen on Wednesday, 12 September 2018 @ 16:46
    Beh, devo dire che ha il suo fascino,
    anche se quei piccoli coltelli li
    sento fuori luogo in una metafora
    palesemente forzata.
    Mi piace quel "non potertene parlare",
    la stanchezza del condividere quando
    si sa che, in fondo, non si riesce a
    comunicare e a condividere, ché son
    finiti i tempi accesi ancora di
    speranza.

    ---
    Non c'è amore del vivere senza disperazione del vivere. Albert Camus

    [ ]

    cose di poca importanza
    Contributo di: Pale shelter on Wednesday, 12 September 2018 @ 20:32
    Chirurgica, direi. La schiena, il deserto, la (di)stanza, invece, sono cose, particolari, importanti.
    in questo minimalismo avrei - nota del tutto personale - evitato "cara" - una stanza "paziente" (con "paziente" posposto a "stanza") credo che cara lo sia, lo diventi automaticamente, ma ti ripeto, è solo una mia personale lettura. Nelle tue ultime, brevi, mi pare di notare una particolare attenzione e un uso motivato e sensibile delle pause nel testo.

    Ciao, un saluto.

    Franco

    [ ]

    cose di poca importanza
    Contributo di: trimacassi on Thursday, 13 September 2018 @ 08:21
    La metafora è impenetrabile, e chiara solo all'autore.
    Ne colgo una ferita, e il tormento di pensieri riferiti a
    quel dolore. Belli i tre versi finali

    ---
    trimacassi



    [ ]

    cose di poca importanza
    Contributo di: scoriaindustrial on Thursday, 13 September 2018 @ 10:10
    Mi è piaciuta parecchio anche se lavorerei su quelle che anche io percepisco come "forzature" che non si integrano nell'armonica violenza di questo intimo squarcio: "la finestra della mia schiena", "i minuscoli coltelli" e la "paziente stanza". Oppure brutale violenza sia e rendila ancora più "visionaria". Cmq --- “Ora anche la parete si sbriciola sul viso e all’affondare d’unghie sanguina e l’inarcarsi delle schiene graffia come se ci conoscessimo da sempre.” - scor

    [ ]

    cose di poca importanza
    Contributo di: PattiS. on Friday, 14 September 2018 @ 09:18
    il pudore, la caratteristica che più amo in poesia - parlo della pornografia dei
    sentimenti che innonda televisione, i social, quell'esporre e vomitare. Ecco, amo
    questa sobrietà dignitosa. Insomma, si può avere classe poetica anche con dei
    coltelli nella schiena. I miei auguri li mando...anche l'affetto.

    ---
    ...playing a game of worlds...V. Nabokov

    [ ]

    cose di poca importanza
    Contributo di: frame on Friday, 14 September 2018 @ 10:30
    Perchè della schiena? Perchè della...? A parte questo particolare che non approvo, perchè ritengo sia una forzatura, il resto ha forza e una carica emotiva notevole. Fa pensare... --- Frame

    [ ]

    cose di poca importanza
    Contributo di: ~*Maurizio*~ on Monday, 17 September 2018 @ 16:27
    --- Qualsiasi cosa che sia un qualcosa di qualcos'altro in realtà è niente di niente. (Marge Simpson)

    [ ]

    cose di poca importanza
    Contributo di: Lorens on Friday, 21 September 2018 @ 13:05
    ... colgo una brevità dolorosa in questa lirica del pensiero
    rivolto ad un addio nell'essere ora in solitudine...

    La stanza il cui vuoto di benessere è metafora
    dell'infelicità.

    Ho interpretato in questo modo i tuoi versi per altro
    incisivi nel rappresentare le ferite del cuore non
    rimarginate.

    Bene così, alla prossima.

    ciao
    Lorens

    ---
    Lorens

    [ ]

    cose di poca importanza
    Contributo di: Titta on Friday, 21 September 2018 @ 16:49
    Un monologo che si regge in piedi da solo. Benissimo. --- Titta

    [ ]

    cose di poca importanza
    Contributo di: telemaco on Sunday, 23 September 2018 @ 20:58
    Bella poesia, come un voler voltare la schiena e chiudere gli occhi al tutto che appare nella forma dei coltelli.
    Il deserto non è assoluto perché rimane un interlocutore,
    col quale dialogare dell'impossibilità del dialogo.

    ---
    telemaco

    [ ]

    cose di poca importanza
    Contributo di: LoSpettro on Thursday, 27 September 2018 @ 07:36
    Apprezzo, ma per induzione, seguendo tutti i commenti d'apprezzamento. Il prorompente inizio, si sposa con la determinazione del tuo pensiero ad essere sovrano, disbrighi i primi versi, li doti di impermeabilità, li abbandoni. Il tema del componimento è la circonlocuzione per dirla in maniera esatta. La tua poesia rimane fine a se stessa. Al lettore non rimane altro che constatare arguzia ed il poter giungere metaforicamente davanti ad un muro invalicabile. Ma non se ne preoccupa. Non andava ad inseguire nessuno. Forse sbaglio ad interpretare in una certa maniera ed è per questo che comunque, apprezzo ma per induzione.

    [ ]

    cose di poca importanza
    Contributo di: Armida Bottini on Saturday, 29 September 2018 @ 07:34
    ti farà compagnia il mio silenzio, se ciò ti aggrada amico.
    Mi piaci, ciao.

    ---
    Midri

    [ ]

    cose di poca importanza
    Contributo di: Odranoel&Franka on Tuesday, 18 December 2018 @ 23:31
    La croce Contributo di: Seeker on Tuesday, 18 December 2018 @ 21:22 A livello poetico ci sono molte carenze. Quella che risulta più evidente, a mio modo di vedere, è la precaria struttura sulla quale la poesia è stata costruita. Questo, ovviamente, toglie vigore anche al messaggio che l'autore ha cercato di trasmettere, qualunque esso sia. Insomma, se hai un diamante tra le mani, ma poi me lo incastoni su una montatura da 5 euro, non fai proprio quello che si dice un "figurone", ecco...

      signor seeker io da una vera critica

      mi sentirei meritevole ma ti faccio notare

      che la tua come le precedenti è tutt'altro ma non è critica.

      Visto la tua incapacità di giudicare il contenuto

      non puoi pretendere di dare un qualsiasi tipo di giudizio.

      ---
      LeoNico

      [ ]

    cose di poca importanza
    Contributo di: Seeker on Wednesday, 19 December 2018 @ 12:52
    Vede, Sig. Leonico
    io non ce l'ho con lei, e mi dispiace sentirlo così
    irritato,
    ma oggettivamente, più rileggo la sua "poesia", più
    traspare da essa un moralismo da piccolo paese di provincia
    e l'ostentazione di un simbolo, la croce, che presentato in
    questo modo fà quasi sorridere.
    Non crede anche lei che un tema così importante meriti una
    maggior cura espositiva? Se non altro per non correre il
    rischio di sminuirne l'essenza.
    Detto questo, la invito caramente ad accostarsi alla poesia
    con spirito più umile, se riesce, e a leggerne più che può.
    La abbraccio caramente,
    Antonio

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2019 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.