Versus?

Wednesday, 11 July 2018 @ 17:15

Leggi il profilo di: percefal

Versus?
– Nulla dies sine linea.


Por la Vieira de Compostela
scruti il Cancro e l’Ariete,
viaggio a tutela della perla
privata comune affezione.

Capasanta, ci soffi dentro e senti
l’eco dell’onda prossima idea.
Via lattea là intorno brillano gonne,
di cordiale insipienza incendia la bruma.

Dura la notte sì,
si poteva stringere l’arca
con loro discinte e il vino
vespertino unica corona
di cui siamo figli unici.

Potessi almeno ibernare la parte
vincere l’inverno,
la mia fiducia
disillusa da opere solidali.

La scienza in un osso,
difeso
più che posso e piango.

Figuro il dì fossile,
d’iperbole in missile,
satellite
orbitale in trasmissione…

Spirito errante riluce
solitario baciato dalla rima,
bacato nell’ingegno,
dolce fiore in bocca
oscuro mieloma.


11 Commenti



http://vetrina.clubpoeti.it/article.php?story=2018071112583278