club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Saturday, 21 July 2018 @ 21:27 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2669/1)
Racconti (1018/0)
Saggi (11/0)

Clubpoeti.it sostiene la coscienza degli animali  

Eventi  
Eventi nel sito

Sunday 07-Jan -
Monday 30-Jul
  • XXIII Edizione Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2018

  • Tuesday 09-Jan -
    Thursday 30-Aug
  • Premio Città di Monza 2018

  • Saturday 03-Feb -
    Sunday 30-Sep
  • Premio Letterario Città di Melegnano 2018

  • Monday 12-Mar -
    Tuesday 30-Oct
  • Premio di Poesia Ottavio Nipoti - Ferrera Erbognone 2018

  • Wednesday 28-Mar -
    Friday 30-Nov
  • Premio Il Club degli autori 2018-2019 Trofeo Umberto Montefameglio

  • Sunday 01-Apr -
    Sunday 30-Dec
  • Premio Jacques Prèvert 2019
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    Nessun nuovo contributo

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • 21/06/2018
  • Non è passato nes...

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     Eutanasie sparse   
     Monday, 09 July 2018 @ 00:00
     Leggi il profilo di: luciano tarasco
     Visualizzazioni: 155

    Poesie

    Langue distesa
    d'eutanasie staminali
    calma oleosa
    flaccide bolle
    lontananze in dissolvenza
    tra colline arrossate
    planano avvoltoi
    sui risvolti intarsiati
    si specchiano anfibi
    narcisi distratti
    la memoria gracida
    sull'intimo mulìebre
    sfilacciato sottile
    a riverberi perlati
    il drago è una tortora
    che ingoia benzene
    carburando attimi
    mercanzie satolle
    nei ripiani bassi
    il negozio all'angolo
    è un catodico stagno
    dove muore suicida
    la mesta lattuga.

     



    Eutanasie sparse | 4 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    Eutanasie sparse
    Contributo di: Mecroarco on Monday, 09 July 2018 @ 13:55
    Ti do atto che hai una mente molto attiva ed eccentrica per riuscire a pensare
    surrealtà del genere. Il titolo potrebbe essere d'aiuto per capirci qualcosa, come se
    ciò che avessi scritto fosse un catalogo molto astratto di "morti" reali: la morte
    delle persone (la tizia, chiunque sia, che distesa langue mentre arrivano avvoltoi in
    lontananza), la morte di una generazione (i tizi risvoltinati) , la morte dell'ambiente
    (la tortora sputafuoco, che detto tra noi da sola è una delle immagini più divertenti
    e intense allo stesso tempo che abbia mai letto) e la morte del commercio (il
    negozio satollo). Forse c'è pure un riferimento ai femminicidi (l'intimo muliebre),
    ma ho dei dubbi. Comunque, se la mia interpretazione fosse giusta, mi dovrei
    complimentare con te per la tua originalità e la tua capacità di sintetizzare il reale
    nel surreale in un modo molto difficile da capire ma che, una volta compreso,
    regala soddisfazione. Se, invece, avessi toppato ti dovrei comunque premiare per
    delle immagini molto belle come la suddetta tortora e i risvoltinati anfibi. Una nota
    stonata: secondo me il ritmo è, indipendentemente dall'interpretazione, spezzato,
    franto, non molto musicale. In ogni caso, bella poesia, per un motivo o per l'altro.

    Mecroarco

    [ ]

    Eutanasie sparse
    Contributo di: scoriaindustrial on Tuesday, 10 July 2018 @ 19:03
    Luciano tutta la prima parte mi stava scoraggiando con la
    sua aggettivazione, sembrava di leggere una lista della
    spesa ma con aggettivi inutili, tipo
    detersivo efficace
    pasta buona
    zucchero dolce
    etc., etc.,
    poi invece tutta questa ultima parte, che è quella su cui
    davvero punterei mi ha piacevolmente sorpreso
    "il drago è una tortora
    che ingoia benzene
    carburando attimi
    mercanzie satolle
    nei ripiani bassi
    il negozio all'angolo
    è un catodico stagno
    dove muore suicida
    la mesta lattuga."

    ---
    "Non commentate troppo ché si seccano le manine e si spezzano le unghiette, continuate a propinarci indimenticabili capolavori, piuttosto" - scoriandustrial -

    [ ]

    Eutanasie sparse
    Contributo di: trimacassi on Wednesday, 11 July 2018 @ 11:30
    Posso affermare con sicurezza che questa, tra quelle che ho
    letto delle tue, è una delle migliori, e non mi sembra che
    gli aggettivi della prima parte non siano appropriati, o
    solo fumosi, o quant'altro di negativo. Mi sembrano invece
    azzeccati e chiariscono bene l'atmosfera che hai voluto dare
    al contenuto dei versi.
    Permettimi Luciano di esprimere un mio parere in generale, e
    chi deve capire capirà :
    C'è chi nasce giovane e ci rimane dentro e fuori, anche se
    invecchia di età, c'è invece chi nasce e si pasce di pagine
    e pagine di libri, senza saperle mettere a frutto nella
    vita, restando di fatto vecchio dentro e fuori, ma con la
    presunzione che i suoi studi lo abbiano elevato più di
    altri. Sbagliato ! Non sapranno mai individuare il
    fanciullino che tutti abbiamo dentro, oppure si vergognano
    di metterlo in mostra, perché, forse lontano dalle vette
    elevate dei loro studi. Non sembra ma ce n'è di questi
    professorini, che vagano senza meta per il Club, senza
    sapere scrivere di proprio qualcosa che resti, senza un
    minimo di umiltà, solo sprecandosi infangando chi meglio di
    lui, sa mettere in mostra certe virtù.
    E per ora mi fermo.
    Ciao Luciano, e grazie dello spazio.

    ---
    trimacassi



    [ ]

    Eutanasie sparse
    Contributo di: Elysa on Wednesday, 11 July 2018 @ 11:40
    è una poesia molto particolare, mi è piaciuto molto leggerla con tutti gli aggettivi e i poliedrici significati che vi si possono trovare, bella --- Elysa

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2018 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.