club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Saturday, 21 July 2018 @ 21:26 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2669/1)
Racconti (1018/0)
Saggi (11/0)

Clubpoeti.it sostiene la coscienza degli animali  

Eventi  
Eventi nel sito

Sunday 07-Jan -
Monday 30-Jul
  • XXIII Edizione Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2018

  • Tuesday 09-Jan -
    Thursday 30-Aug
  • Premio Città di Monza 2018

  • Saturday 03-Feb -
    Sunday 30-Sep
  • Premio Letterario Città di Melegnano 2018

  • Monday 12-Mar -
    Tuesday 30-Oct
  • Premio di Poesia Ottavio Nipoti - Ferrera Erbognone 2018

  • Wednesday 28-Mar -
    Friday 30-Nov
  • Premio Il Club degli autori 2018-2019 Trofeo Umberto Montefameglio

  • Sunday 01-Apr -
    Sunday 30-Dec
  • Premio Jacques Prèvert 2019
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    Nessun nuovo contributo

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • 21/06/2018
  • Non è passato nes...

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     Illusione   
     Thursday, 05 July 2018 @ 15:45
     Leggi il profilo di: Guevara
     Visualizzazioni: 330

    Poesie

    Come una quercia antica
    mai ti piegasti al vento,
    solo le stanche radici
    ed il peso degli anni piovosi,
    ti mutarono in ceppi
    arsi e sottomessi
    nel domestico camino.
    Nemmeno i suoi occhi tristi
    disordinarono la sequenza dei giorni,
    fù solo un’anima annoiata
    che, nella zona d’ombra,
    elaborò un amore variopinto,
    quella falsa ricerca della felicità
    fiorita nello spazio indefinito
    -chiamato illusione-

     



    Illusione | 10 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    Illusione
    Contributo di: percefal on Thursday, 05 July 2018 @ 17:08
    Un paragone noto, per lo spazio vuoto, dove nuota la felicità.


    ---
    «La figura del mio caos ha dimensione alcuna, punto.».

    [ ]

    Illusione
    Contributo di: Carmen on Thursday, 05 July 2018 @ 17:32
    Nemmeno i suoi occhi tristi
    disordinarono la sequenza dei giorni,
    fu solo un’anima annoiata
    che nella zona d’ombra
    elaborò un amore variopinto
    quella falsa ricerca della felicità
    fiorita nello spazio indefinito
    chiamato illusione.


    Bocciandoti incaxxata il fu accentato,
    salvo solo la parte qui sopra del tuo
    componimento.
    Esordendo con "Nemmeno i suoi occhi
    ecc...", la poesia si riveste di un'
    aura misteriosa, che incuriosisce,
    come ciò che si palesa dal nulla.
    Eliminerei anche le virgole, in quanto
    la poesia è una subitanea impressione
    e collegamento inusitato tra cose e
    realtà, non è un tema.



    ---
    La vita va capita solo all'indietro, ma va vissuta in avanti"
    Soren Kierkegaard

    [ ]

    Illusione
    Contributo di: Mecroarco on Thursday, 05 July 2018 @ 19:05
    Bella poesia, non c'è che dire. La prima parte non è male, anche se devo ammettere ce l'immagine della quercia che resiste alle intemperie è sì bella ma pure piuttosto abusata in letteratura. Comunque, per quel che deve fare, ossia introdurre la seconda parte, va bene così. La seconda parte è quella che dà maggior peso alla poesia poiché descrive perfettamente cos'è un'illusione (a fin di bene, però): un moto interiore un po'oscuro e sconosciuto che prova a lenire le nostre sofferenze (in questo caso dovute ad una vita segnata dal sopportare eventi duri).In sintesi, una bella poesia che coniuga il naturalismo della quercia con il significato profondo dell'illusione. Mecroarco

    [ ]

    Illusione
    Contributo di: Bosio on Thursday, 05 July 2018 @ 19:12
    Dalla lettura che ho dato credo tu pensi a illusioni perdute
    ad attimi non colti per qualcuno che forse ancora oggi cerca
    nei suoi pensieri di trovare la pace.

    alla prossima

    Bosio

    "So dove inizia la stupidità umana ma non so dove finisce"

    ---
    Bosio

    [ ]

    Illusione
    Contributo di: jane on Thursday, 05 July 2018 @ 21:47
    C'è una forte delusione per questa illusione.
    Noto e mi piace trovare la natura nelle tue poesie.
    Il glicine,le stagioni, ed ora la quercia antica. Una quercia nobile e forte che non si piegava al vento ma alla stanchezza del tempo che passa si. E diventa ceppo che arde nel camino, una svalutazione un limite, la vita familiare l'amore casalingo!

    E per di più una sorta di illusione costruita. E' solo una realtà particolare, dal tuo punto di vista, non la realtà in cui tutti possono immedesimarsi. Per questa particolarità la tua poesia mi piace e non mi piace. Suscita in me delle perplessità. Come anche Pessoa:

    Non amiamo mai nessuno. Amiamo solamente l'idea che ci facciamo di qualcuno. E’ un nostro concetto (insomma, noi stessi) che amiamo. Questo discorso vale per tutta la gamma dell'amore. Nell'amore sessuale cerchiamo il nostro piacere ottenuto attraverso un corpo estraneo. Nell'amore che non è quello sessuale cerchiamo un nostro piacere ottenuto attraverso un'idea nostra. (…) Perfino l'arte, nella quale si realizza la conoscenza di noi stessi, è una forma di ignoranza. Due persone dicono reciprocamente “ti amo”, o lo pensano, e ciascuno vuol dire una cosa diversa, una vita diversa, perfino forse un colore diverso o un aroma diverso, nella somma astratta di impressioni che costituisce l'attività dell'anima. Oggi sono lucido come se non esistessi. Il mio pensiero è evidente come uno scheletro, senza gli stracci carnali dell'illusione di esprimere. E queste considerazioni non sono nate da niente: o almeno da nessuna cosa per lo meno che sieda nella platea della mia coscienza. (…) Vivere è non pensare.

    Fernando Pessoa, da "Il libro dell'inquietudine"

    Ciao

    Monna Jane



    ---
    Il Poeta assomiglia al principe dei nembi
    Che abita la tempesta e ride dell’arciere;
    Ma esule sulla terra, al centro degli scherni,
    Per le ali di gigante

    [ ]

    Illusione
    Contributo di: joshua on Saturday, 07 July 2018 @ 23:06
    No, dai, il vegetale – flessibile o inflessibile – canna, quercia o stelo d’erba che sia, è immagine di resistenza talmente convenzionale da essere diventata proverbiale.

    Trovo poi sconfessionale ad ogni poesia l’autoappello ed il tempo passato ad esso collegato, che fanno retorica inanimata o autoincoraggiamento di maniera (è come se uno si desse da solo una paccottiglia sulle spalle e si fratturasse l’osso scapolare).

    A seguire un’aggettivazione piuttosto piatta e vieppiù imparruccata dall’anastrofe.

    C’è poi una chiara incongruenza illogica tra la prima parte (vv.1-7) e la parte successiva. Addimando: a chi si deferisce quel ‘SUOI’ al v.8? Agli occhi della quercia? Agli occhi del camino? Agli occhi di NON SI SA BENE CHI? Non mi pare questa licenza poetica, temo sia proprio disattenzione o trascuratezza nello scribacchiare, per echeggiare aloni insonori di vecchie poesiole.

    Il resto mi sembra bubbola fantasy, ignara perfino dei più elementari treccanismi dell’italo calamo.
    Sì, insomma, mi sembra una poesia più scritta con la clava, che con lo stilo (e lo stile. Anche minimo).

    E mi trattengo lo splash (visto che il peggio è sempre pregno).
    j

    [ ]

    Illusione
    Contributo di: PattiS. on Sunday, 08 July 2018 @ 09:23
    a parte le piante, c'è anche il finale da cineromanzo anni '50.

    ---
    ...playing a game of worlds...V. Nabokov

    [ ]

    Illusione
    Contributo di: A.Sal.One on Monday, 09 July 2018 @ 17:40

    Qui la poesia

    E` una completa

    Illusione.

    ---
    Un Sal.uto

    [ ]

    Illusione
    Contributo di: cordaccia on Monday, 09 July 2018 @ 21:08
    Patetica ,rimane in un limbo
    indefinito.No dai.
    ciao

    [ ]

    Illusione
    Contributo di: scoriaindustrial on Tuesday, 10 July 2018 @ 18:59
    La ricerca di un manierismo retroattivo porta di solito a risultati vetusti. --- "Non commentate troppo ché si seccano le manine e si spezzano le unghiette, continuate a propinarci indimenticabili capolavori, piuttosto" - scoriandustrial -

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2018 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.