club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Thursday, 20 September 2018 @ 07:27 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2670/2)
Racconti (1018/0)
Saggi (12/0)

Clubpoeti.it sostiene la coscienza degli animali  

Eventi  
Eventi nel sito

Saturday 03-Feb -
Sunday 30-Sep
  • Premio Letterario Città di Melegnano 2018

  • Monday 12-Mar -
    Tuesday 30-Oct
  • Premio di Poesia Ottavio Nipoti - Ferrera Erbognone 2018

  • Wednesday 28-Mar -
    Friday 30-Nov
  • Premio Il Club degli autori 2018-2019 Trofeo Umberto Montefameglio

  • Sunday 01-Apr -
    Sunday 30-Dec
  • Premio Jacques Prèvert 2019
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    1 Contributo nelle ultime 24 ore

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • La tua assenza [+8]
  • Ti aspetto  [+3]
  • La vergine pu...na [+5]
  • ottimo direi  [+7]
  • Amore to go [+3]
  • Zamani [+9]
  • Restare Umani [+2]
  • La conchiglia
  • Insieme
  • Perché imbandita ... [+2]
  • Miracolo all'alba
  • Lunga vita alla M... [+2]
  • Pianto (a mia madre)
  • Indelebile
  • È facile smettere... [+3]

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     In fumosi silenzi   
     Monday, 02 July 2018 @ 13:30
     Leggi il profilo di: nino vicidomini
     Visualizzazioni: 354

    Poesie




    Un sogno di sole
    confitto nell’anima
    sta al giro del giorno
    che volge allo stacco.

    Diafani amplessi,
    defilano
    raffiche in furia

    sull’uscio evanescente
    dei pensieri.

    Dai calanchi della memoria
    le mie stanche lontananze,
    con il fiato dei vecchi

    ritornano.

    Fugando sparuti cespugli,
    in fumosi silenzi,
    scendono lente
    alle rocce costiere.

    - Con teneri intendi,
    edifico ancora
    grattacieli di illusioni volute. -

     



    In fumosi silenzi | 13 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    In fumosi silenzi
    Contributo di: Mecroarco on Monday, 02 July 2018 @ 15:40
    Non è male, anche se preferivo di gran lunga la tua precedente. Devo dire che, comunque, apprezzo sempre il tuo stile molto elegante, raffinato e al contempo sobrio poiché privo di esagerata sfarzosità. La poesia è molto ben curata e levigata e le immagini che la compongono sono suggestive e molto interessanti (specialmente i "calanchi della memoria" soprattutto per quel termine, "calanchi", che non conoscevo e che trovo molto musicale). Tuttavia, l'opera in sé non mi prende molto a livello emotivo sia perché le immagini adoperate mi sembrano un po' scollegate fra loro sia perchè il tema, che purtroppo non riesco ad individuare con chiarezza, mi pare una discesa nell'intimo pensiero. In ogni caso, un'opera così ben costruita merita senza dubbio una stella. Mecroarco

    [ ]

    In fumosi silenzi
    Contributo di: tendre on Tuesday, 03 July 2018 @ 11:24
    Una lirica intima ed elegante.
    Bello il suo incedere.

    Cari saluti,

    ---
    tendre

    [ ]

    In fumosi silenzi
    Contributo di: scoriaindustrial on Tuesday, 03 July 2018 @ 12:50
    Una lirica fumosa, nello stile, con dei picchi al limite della decenza lessicale, vedi "calanchi della memoria". --- "Non commentate troppo ché si seccano le manine e si spezzano le unghiette, continuate a propinarci indimenticabili capolavori, piuttosto" - scoriandustrial -

    [ ]

    In fumosi silenzi
    Contributo di: PattiS. on Tuesday, 03 July 2018 @ 14:36
    e i "diafani amplessi"?? --- ...playing a game of worlds...V. Nabokov

    [ ]

    In fumosi silenzi
    Contributo di: zio-silen on Tuesday, 03 July 2018 @ 14:44
    Si avverte l'assenza di picchi stranianti.
    "calanchi" ha il merito dell'originalità e il demerito della cacofonia.

    Il mio parere cmq conta poco. Dall'alto, prima o poi, arriva il
    giudizio di qualità della "competente" che, incurante del ridicolo, distribuisce
    patenti di poeta D.O.C. e di commentatore D.O.P..


    Un saluto

    ---
    zio-silen

    [ ]

    In fumosi silenzi
    Contributo di: trimacassi on Tuesday, 03 July 2018 @ 15:29
    Se parliamo di pareri, caro zio, anche il mio conta poco,
    diciamo 1, vabbè ?
    Eh sì, caro Nino, prima o poi la scure della Cultura cala,
    eccome cala, senza guardare in faccia nessuno...
    E' Davide ?
    non so l'ho visto solo di spalle
    di solito lo guardo davanti...
    Solo così si rimane fulminati, quella folgorazione poetica,
    quella maestria...
    E non si vede ? Sei del circoletto ? no ? e allora mettiti
    in fila, che verrà prima o poi a dare la traduzione. Stiamo
    aspettando tutti.
    Ma che caldo oggi...!

    ---
    trimacassi



    [ ]

    In fumosi silenzi
    Contributo di: Carmen on Tuesday, 03 July 2018 @ 17:33
    Scusami per la franchezza ma è insopportabile, inautentica, ampollosa, manieristica. Insopportabile. È come fare l' amore col libretto delle istruzioni alla mano! Da stare male. --- La vita va capita solo all'indietro, ma va vissuta in avanti" Soren Kierkegaard

    [ ]

    In fumosi silenzi
    Contributo di: cordaccia on Tuesday, 03 July 2018 @ 21:05
    Quanto di più vuoto e vetusto è credere che aggettivi e fumosa autocommiserazione possano fare poesia. ciao

    [ ]

    In fumosi silenzi
    Contributo di: nino vicidomini on Tuesday, 03 July 2018 @ 23:18
    Dalla scoria industriale in poi

    Siete quello che siete
    Meritate di rimanere soli, mascherati dietro un presunto .
    Avatar per mettervi quante più stelle potete.
    Rendetevi conto che avete distrutto il Club. Vergognatevi


    ---
    nino vicidomini

    [ ]

    In fumosi silenzi
    Contributo di: joshua on Tuesday, 03 July 2018 @ 23:26
    Caro zi' Ninì, non è nemmeno - per me almeno- il lessico, è proprio l'andamento della sintassi ad essere stravecchio , nel senso in cui il vino troppo passato si fa aceto.
    Me ne spaccio una di-versione (non prenderla come una presa in giro o un atto di prevaricazione, ma piuttosto come un tentativo di riportarla a noi dall'Età dello Sbronzo):

    ********
    Nell’anima ha conficcato
    l’insegna del sole
    il giro del giorno
    già volto al distacco.

    Diafano anche ogni abbraccio
    e le furie trafficano
    una loro evanescente
    polvere.

    Raffinano la memoria forse
    del fiato dei vecchi,
    se anche tu che mi leggi smerci
    illusioni non volute.
    ******

    Baciamo le mani.
    j

    [ ]

    :belle:belle:
    Contributo di: jane on Wednesday, 04 July 2018 @ 08:25
    Trovo belle entrambe le versioni, sia quella di Nino Vicidomini che ha scritto la poesia in un linguaggio classico ma lustro di un'eleganza a tratti sontuosa ed anche quella di Joshua moderna e lineare che tuttavia coglie il senso della poesia senza stravolgerla nel contenuto.




    ---
    Il Poeta assomiglia al principe dei nembi
    Che abita la tempesta e ride dell’arciere;
    Ma esule sulla terra, al centro degli scherni,
    Per le ali di gigante

    [ ]

    In fumosi silenzi
    Contributo di: ~*Maurizio*~ on Wednesday, 04 July 2018 @ 13:36
    Premesso che
    il mio umile parere
    poco ti cala
    o ti calancherà.
    Ti dico che la trovo
    poco spontanea.
    Troppo forzata, in-somma.

    Le varie macchie però
    mi sembrano eccessive.

    Saluti

    ---
    Qualsiasi cosa che sia un qualcosa di qualcos'altro
    in realtà è niente di niente.

    (Marge Simpson)

    [ ]

    In fumosi silenzi
    Contributo di: Titta on Wednesday, 04 July 2018 @ 14:26
    Buon incipit poi i versi si fanno opachi ma forse è davvero la resa che tu volevi. Buona estate a tutti.

    ---
    Titta

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2018 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.