club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Sunday, 24 June 2018 @ 22:33 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2671/4)
Racconti (1019/1)
Saggi (11/0)

Clubpoeti.it sostiene la coscienza degli animali  

Eventi  
Eventi nel sito

Sunday 07-Jan -
Monday 30-Jul
  • XXIII Edizione Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2018

  • Tuesday 09-Jan -
    Thursday 30-Aug
  • Premio Città di Monza 2018

  • Saturday 03-Feb -
    Sunday 30-Sep
  • Premio Letterario Città di Melegnano 2018

  • Monday 12-Mar -
    Tuesday 30-Oct
  • Premio di Poesia Ottavio Nipoti - Ferrera Erbognone 2018

  • Wednesday 28-Mar -
    Friday 30-Nov
  • Premio Il Club degli autori 2018-2019 Trofeo Umberto Montefameglio

  • Sunday 01-Apr -
    Sunday 30-Dec
  • Premio Jacques Prèvert 2019
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    Nessun nuovo contributo

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • Nòstos [+5]
  • Pause di felicità [+2]
  • Non è passato nes... [+3]
  • Al cimitero per u... [+2]
  •  Belìce Bel  Paese
  • Capisci me
  • Normale

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


      Belìce Bel Paese   
     Thursday, 07 June 2018 @ 09:30
     Leggi il profilo di: zio-silen
     Visualizzazioni: 344

    Poesie

    Terraneo vagabondo, divèlti
    struggi un mondo: i tetti, il campanile,
    i ponti sul ruscello, gli arbusti
    forti e snelli, le querce antiche,
    i fiori (mimose), i lor boccioli.

    Espandi l'aura fetida: ruìna,
    grida, ciàntu. Le fughe vane. In fondo
    'mpirùgghiu inestricabile di pruvulàzzu
    e pietre. Un sugliùzzu dal buio. Un grido:
    all'armi all'armi! Turìlla contro
    il tempo. Si affilano le unghie, i denti,
    puru 'u cori. Due occhi ranni cercano
    - «mi spengo!» - alfine trovano.
    E manu lordi plaudono. 'A luci
    ccà nun torna.




    Ruìna= rovine
    Ciàntu= pianto
    'Mpirùgghiu= groviglio
    Pruvulàzzu= polvere
    Sugliùzzu= singulto, gemito
    Turìlla= battaglia, guerra
    Puru 'u cori= pure il cuore
    ranni= grandi
    Manu lordi= mani sporche
    'A luci= la luce
    Ccà= qui





     



    Belìce Bel Paese | 15 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    Belìce Bel Paese
    Contributo di: trimacassi on Friday, 08 June 2018 @ 07:54
    Ispirata e molto bella questa tua lirica, caro zio, che
    mischia italiano e dialetto con grande perizia.
    Peccato averla postata in questi tempi in cui il Club sembra
    si stia spegnendo, quasi a far da metafora al Belice che tu
    canti. I colleghi passano e non hanno occhi e penna per
    lasciare due righe di commento.
    Che tristezza !
    Ciao e...complimenti per l'animo che hai messo nel tuo pezzo.

    ---
    trimacassi



    [ ]

    Belìce Bel Paese
    Contributo di: sghemba on Friday, 08 June 2018 @ 16:11
    … noto che ti chiamano “ zio”. posso farlo anch’io? vabbè, lo faccio. [chiarisco e premetto che a me (su qui, a mio modo di vedere e sentire.si è avvezzi a questo mal costume), non piace parteggiare per il modernismo parossistico, e nemmanco per il “conservatorismo” (tanto per esemplificare ) abietto, chè entrambi, in letteratura/ in fatto d’arte, per essere più espansi, commettono lo stesso peccato capitale (o crimine), quello cioè di non voler accettare che da entrambe le “mode” ( usato non a caso il termine), possono nascere dei capolavori che solo a mirarli (leggerli, nel caso), hanno il potere di provocare grandi sussulti emotivi. il resto (fronzoli, dispute, discussioni, disquisizioni, alterchi e tutto gli altri avanzi su ciò), è solo aria fritta, che lascia il tempo che trova.] fuori dal parentesato quadro e tondo, zio, non mi resta che darti tante stelline, semmai ce ne fosse bisogno.

    [ ]

    Belìce Bel Paese
    Contributo di: jane on Friday, 08 June 2018 @ 17:03
    Silen-zio, c'è Zio-silen --- Il Poeta assomiglia al principe dei nembi Che abita la tempesta e ride dell’arciere; Ma esule sulla terra, al centro degli scherni, Per le ali di gigante

    [ ]

    Belìce Bel Paese
    Contributo di: Viridis on Friday, 08 June 2018 @ 18:16

    Un canto drammatico, intriso di terra amata,
    ruìna e sugliùzzu, con un bellissimo quanto
    amaro finale. Sei bravo, Zio.

    ---
    viridis

    [ ]

    Belìce Bel Paese
    Contributo di: minosse on Friday, 08 June 2018 @ 22:22
    un grido in cartolina, tra stile e dramma paesano. --- ***mynosse***

    [ ]

    Belìce Bel Paese
    Contributo di: Armida Bottini on Saturday, 09 June 2018 @ 15:02
    Ciao Silenzio. Sei bravissimo. W il Belice.

    ---
    Midri

    [ ]

    Belìce Bel Paese
    Contributo di: Lorens on Sunday, 10 June 2018 @ 22:25
    ... a mezzo secolo di memoria ferita, così, mi giunge questa
    tua lirica forte di un grido per non dimenticare una terra
    lesionata ed offesa laddove il "Belice Bel Paese", come tu
    lo chiami, fu vittima di una tragedia rovinosa forse
    evitabile ...

    Da Wikipedia:
    Tra i 14 centri colpiti dal sisma vi furono paesi che
    rimasero completamente distrutti: Gibellina, Poggioreale,
    Salaparuta e Montevago. I paesi di Santa Margherita di
    Belice, Santa Ninfa, Partanna e Salemi ebbero dall'80 al 70%
    di edifici distrutti o danneggiati gravemente. Altri paesi
    che hanno subito danni ingenti sono: Menfi, Camporeale,
    Chiusa Sclafani, Contessa Entellina, Sambuca di Sicilia,
    Sciacca, Vita, Calatafimi Segesta.
    Molte abitazioni in tufo sbriciolate come grissini.
    Le vittime accertate furono oltre trecento e più di seicento
    feriti.

    La tua poesia giunge come un "urlo di Munch" in versi nel
    tuo stile importante di poeta attento al dialetto ma
    desideroso che tutti possano comprenderne le intenzioni ed
    il contenuto.

    ciao
    Lorens

    ---
    Lorens

    [ ]

    Belìce Bel Paese
    Contributo di: A.Sal.One on Wednesday, 13 June 2018 @ 01:25

    Tragicamente la gente del

    Belice Bel Paese

    si accorse che la fiducia

    e`una cosa seria.



    ---
    Un Sal.uto

    [ ]

    Belìce Bel Paese
    Contributo di: Carmen on Wednesday, 13 June 2018 @ 09:27
    Sei bravo, l'ho sempre detto.
    Però questa volta mi hai colpito solo
    di striscio.

    ---
    La vita va capita solo all'indietro, ma va vissuta in avanti"
    Soren Kierkegaard

    [ ]

    Belìce Bel Paese
    Contributo di: percefal on Wednesday, 13 June 2018 @ 12:41
    Il sapore di una natura ostile e di uomini rasegnati... perchè no una bella rappresentazione alla Marco Paolini come per Vajont? --- «La figura del mio caos ha dimensione alcuna, punto.».

    [ ]

    Belìce Bel Paese
    Contributo di: Elysa on Wednesday, 13 June 2018 @ 15:59
    in ritardo ma arrivo...bella poesia Zio, l'accostamento del dialetto all'italiano mi piace ma ne trancia il fluire, non è certo un difetto se poi il contenuto è così ricco di sentimento e forza --- Elysa

    [ ]

    Belìce Bel Paese
    Contributo di: Francob on Thursday, 14 June 2018 @ 12:06
    Coinvolgente. Davvero notevole. ***** Francob

    [ ]

    Belìce Bel Paese
    Contributo di: Dema on Saturday, 16 June 2018 @ 10:43
    E' una bellissima poesia che si commenta con il silenzio. In silenzio ad occhi chiusi, ascoltando la memoria del tempo di quei tragici eventi. E' la sensibilità d'animo di chi scrive che rievoca la sofferenza, la paura, le immagini che ancora adesso riemergono nelle notti dei eroi del Belice. Dema Paolo De Martini

    [ ]

    Belìce Bel Paese
    Contributo di: PattiS. on Saturday, 16 June 2018 @ 22:32
    le poesie si leggono anche con gli occhi, oltre che con le orecchie e qui vedo un
    costrutto che è quasi un sonetto, e mi piacciono la moderna punteggiatura, la
    lingua dura. sei un bravo poeta dialettale, complimenti.

    ---
    ...playing a game of worlds...V. Nabokov

    [ ]

    Belìce Bel Paese
    Contributo di: Bosio on Saturday, 23 June 2018 @ 11:28
    Per non scordare mai,purtroppo siamo in un paese dalla memoria
    corta , grazie per avermi riportato indietro nel tempo.
    Piace anche a me quel misto dialettale.

    Bosio

    "Non so dove inizia la stupidità umana ma so dove finisce"


    ---
    Bosio

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2018 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.