Canzone

Monday, 28 May 2018 @ 10:00

Leggi il profilo di: Guido Anselmi

Dipingiamoci
cinque idee sulle unghie
e barrichiamoci muso a muso
nei nostri castelli in aria

In questo parco dieci anni fa
ci venivo spesso a fumare
poi mascheravo col chuwing gum
il mio diritto a restare solo.
Ti ricordi che ti pensavo ?
Ti descrivevo sulle panchine
oggi non fumo, da solo ci vivo
non devo spiegare pių niente a nessuno
ma nella birra ci sono ancora
degli occhi che avevi tu

Ci sono le Vans e un sorriso al limone
lo sguardo che ascolta e la vita che brilla
un viso che cambia il colore del giorno
e tutte le storie pių dolci del mondo

Il nome č diverso nel tempo
ma in fondo sei sempre la stessa
sei sempre qualcosa di mio

Un giorno ci costa tre pasti
e quasi un grammo di pelle
ma un sogno non sta nella carne
un sogno non muore di fame
tu stavi su quelle panchine
e duri pių a lungo di me

Nella pista di una discoteca
puoi trovare anche un palloncino
non sono mai stato a mio agio alle feste
mi piace poter rimboccare la notte
mi piacciono troppo le mie coperte
scaldare parole che sono a lungo
condite sulle tue labbra
mi piace la notte restare da solo
passeggiare
e cercare col cannocchiale
il mare in un paio di occhi

14 Commenti



http://vetrina.clubpoeti.it/article.php?story=20180527192122686