club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Saturday, 26 May 2018 @ 21:54 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2670/0)
Racconti (1019/0)
Saggi (11/0)

Clubpoeti.it sostiene la coscienza degli animali  

Eventi  
Eventi nel sito

Saturday 06-Jan -
Wednesday 30-May
  • Premio Ebook in…versi 2018

  • Sunday 07-Jan -
    Monday 30-Jul
  • XXIII Edizione Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2018

  • Tuesday 09-Jan -
    Thursday 30-Aug
  • Premio Città di Monza 2018

  • Saturday 03-Feb -
    Sunday 30-Sep
  • Premio Letterario Città di Melegnano 2018

  • Monday 12-Mar -
    Tuesday 30-Oct
  • Premio di Poesia Ottavio Nipoti - Ferrera Erbognone 2018

  • Wednesday 28-Mar -
    Friday 30-Nov
  • Premio Il Club degli autori 2018-2019 Trofeo Umberto Montefameglio

  • Sunday 01-Apr -
    Sunday 30-Dec
  • Premio Jacques Prèvert 2019
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    Nessun nuovo contributo

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • Amore e Psiche [+5]
  • L'ora dorata
  • Onironauta
  • Ci hanno rotto i... [+4]
  • I quattro sensi d...
  • E t'amo ancora
  • Semplice
  • Tutta colpa di un... [+2]
  • la gloria del dem...
  • Cerco asilo [+2]

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     Mattino   
     Monday, 12 March 2018 @ 11:30
     Leggi il profilo di: Guido Anselmi
     Visualizzazioni: 403

    Poesie

    Essere svegliati al mattino
    da una marea luminosa
    in un cielo impermeabile
    fatto di infiniti blocchi
    di cobalto
    saldati a mano.

    Sentire l’energia
    il calore che sprigiona
    un foro in una tapparella
    un proiettile d’oro
    che fende il marmo del sonno.

    Mattino, tu che sei stato per me
    religione in un biscotto
    di pace infusa in un rituale,
    il fruscio colmo d’emozione
    di fiocchi sciolti sui regali,
    un pavimento di cucina
    azzurro mare
    sempre più denso di pensieri
    a mano a mano che crescevo,
    la calma fredda e innaturale
    di una doccia silenziosa
    a serrande abbassate
    prima che fossi pronto
    ad affrontare la vita
    e tutto il peso del rintocco
    di un qualche giorno come pochi,
    sei stato stasi prolungata
    da un’incredula astensione
    verso i debiti col mondo,
    ti ho visto in terra di trasferta
    accecare la mia mente
    con le solite promesse
    da finestre mai aperte,
    sei stato anche più di tutto
    gli occhi nel viso di una donna
    e preso all’amo dal suo corpo
    mi hai fatto tornare
    irriconoscibile
    bacio sottile sulla spalla
    ancor prima di esistere.

    E dopo tutte queste albe
    lo conosciamo così bene:
    al suo principio
    il giorno è bello come un figlio
    che gattona.


     



    Mattino | 12 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    Mattino
    Contributo di: zio-silen on Monday, 12 March 2018 @ 13:27
    Stupenda nei tratti che ti segnalo (per me, ovviamente):


    "...marea luminosa
    in un cielo impermeabile
    fatto di infiniti blocchi
    di cobalto
    saldati a mano.

    Sentire l’energia
    il calore che sprigiona
    un foro in una tapparella
    un proiettile d’oro
    che fende il marmo del sonno.

    Mattino, tu che sei stato per me
    religione in un biscotto
    di pace infusa in un rituale,
    il fruscio colmo d’emozione
    di fiocchi sciolti sui regali,
    un pavimento di cucina
    azzurro mare"

    "sei stato anche più di tutto
    gli occhi nel viso di una donna
    e preso all’amo dal suo corpo
    mi hai fatto tornare
    irriconoscibile
    bacio sottile sulla spalla
    ancor prima di esistere".


    Stelle e un saluto

    ---
    zio-silen

    [ ]

    Mattino
    Contributo di: Mecroarco on Monday, 12 March 2018 @ 17:48
    Splendida come un'alba estiva. Credo che questa sia una perfetta descrizione del mattino, col pregio di rappresentarlo non solo oggettivamente (le immagini del cielo saldato e del proiettile d'oro non solo ci stanno a pennello, ma sono pure molto interessanti e originali) ma anche soggettivamente, con quest'ultima prospettiva che addirittura muta nel tempo. Insomma, questa poesia mi ha molto colpito, davvero. Certo, forse è fin troppo densa anche per me che amo le poesie molto particolareggiate, però è solo una mia pignoleria, non darle troppo peso. Che dire d'altro? Nulla, perché quando qualcosa è fatto bene, bastano poche parole per descriverlo. Mecroarco

    [ ]

    Mattino
    Contributo di: -Gaetano- on Monday, 12 March 2018 @ 20:16
    Condivido quanto espresso da Mecroarco. Immagini molto
    positive e solari con picchi di originalità davvero
    piacevoli. Dal mio punto di vista una maggiore sintesi
    avrebbe reso questo testo ancor più godibile.

    @ Carmen: ti ringrazio.
    @ Admin: perché la mia poesia non è stata pubblicata?

    ---
    Gaetano

    "Non sempre i ribelli possono cambiare il mondo, ma mai il mondo potrà cambiare i ribelli". [A. De Benoist]

    [ ]

    Mattino
    Contributo di: Carmen on Monday, 12 March 2018 @ 20:31
    È una bella poesia che ha però il difetto di essere parecchio descrittiva ovvero esplicita laddove, se tu fossi riuscito più a suggerire che a porci innanzi vari quadretti ricamati a mano del mattino, che tanto piace anche a me (sebbene ai depressi si confaccia la sera), avresti creato l' effetto di stupore che qui è carente. Tuttavia, complimenti per riuscire a provare tutti i sentimenti che descrivi, che anche io ho provato qualche secolo fa. --- La vita va capita solo all'indietro, ma va vissuta in avanti" Soren Kierkegaard

    [ ]

    Mattino
    Contributo di: Sabina on Monday, 12 March 2018 @ 20:32
    il mattino scopre tante esistenze sulla stessa terra

    ---
    Meti

    [ ]

    Mattino
    Contributo di: Titta on Tuesday, 13 March 2018 @ 09:17
    Il mio stupore c'è eccome. Pare un'evocazione questo inno al giorno, al suo comparire mai usuale. C'è anche un pò di invidia perchè cosa pagherei per ritrovare quel proiettile d'oro sul mio cuscino ! Una poesia bellissima. --- Titta

    [ ]

    Mattino
    Contributo di: Elysa on Tuesday, 13 March 2018 @ 12:13
    bellissima...un ode al mattino e alle sue biodiversità che mi ha davvero colpita, la chiusa ottima, mi piace, bravo non cambierei nulla! --- Elysa

    [ ]

    Mattino
    Contributo di: spiarmy on Tuesday, 13 March 2018 @ 17:18
    Bella e basta.

    [ ]

    Mattino
    Contributo di: franca canapini on Tuesday, 13 March 2018 @ 19:35
    "Essere svegliati al mattino
    da una marea luminosa
    in un cielo impermeabile...

    un foro in una tapparella
    un proiettile d’oro
    che fende il marmo del sonno....

    Mattino, tu che sei stato per me
    religione in un biscotto
    di pace infusa in un rituale,
    il fruscio colmo d’emozione
    di fiocchi sciolti sui regali,
    un pavimento di cucina
    azzurro mare
    sempre più denso di pensieri
    a mano a mano che crescevo,...

    sei stato anche più di tutto
    gli occhi nel viso di una donna
    e preso all’amo dal suo corpo
    mi hai fatto tornare
    irriconoscibile...

    al suo principio
    il giorno è bello come un figlio
    che gattona. "

    Queste le immagini che ho molto apprezzato. La poesia nella sua totalità mi
    lascia perplessa perché la trovo troppo densa di "cose".

    Ciao Guido
    Franca

    [ ]

    Mattino
    Contributo di: scoriaindustrial on Sunday, 18 March 2018 @ 20:36
    Molto ma molto pesante e pedante , dai primi due verbi all'infinito a questo passo "Mattino, tu che sei stato per me religione in un biscotto di pace infusa in un rituale, il fruscio colmo d’emozione di fiocchi sciolti sui regali, un pavimento di cucina azzurro mare sempre più denso di pensieri a mano a mano che crescevo," che parla per tutto il testo Molte ridondanze, inoltre! --- "Scopavamo l'amore nella stanza e la polvere ci respirava fino a soffocare" - scoriandustrial -

    [ ]

    Mattino
    Contributo di: trimacassi on Tuesday, 20 March 2018 @ 08:49
    Non dare retta, Guido, al commento che mi precede, è tutto
    "chiacchiere e distintivo" come in un famoso film di qualche
    annetto fa, fa solo scena, sempre, e dove vede e dove
    'svede'...La poesia si fa apprezzare, come d'altronde tutti
    te ne hanno dato atto.Ed io mi accodo.
    Il mio saluto.

    ---
    trimacassi



    [ ]

    Mattino
    Contributo di: Lorens on Tuesday, 20 March 2018 @ 18:38
    ... direi un bel "mattino" ricco di immagini vissute in uno
    scenario poetico che mantiene nella realtà delle cose il
    valore più importante di serenità ...

    ciao
    Lorens

    Pss. Messaggio per "scoriaindustrial":
    Per scopare la tua polvere d'amore, vendono il "Folletto
    Ingrifato", vedrai che l'aria nella stanza migliorerà.


    ---
    Lorens

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2018 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.