sottrazioni a penna

Wednesday, 10 January 2018 @ 17:30

Leggi il profilo di: cordaccia

Al mercatino
del perdono
cicche filo fumo
dal finestrino,
maschere dalle
bocche sguaiate
a fine credito,
in ritardo sul treno
non dimenticare
pane e latte.

Si confondono volentieri
carezze e netiquette
offese e paranoia,
metanoia dei vespri
in caduta libera
fino a mezzanotte
la veste pudica,
poi sacrilega.

E cosa pensi di un baratto?
La strega senza denti
ha le spalle nude
ed ossa sporgenti,
offre stelle in riva al mare
per laghetti di cocomero,
semi da sputare
sulla faccia
di chi crede
che rimpiangere
sia comodo.

10 Commenti



http://vetrina.clubpoeti.it/article.php?story=20180110004702549