club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Tuesday, 20 February 2018 @ 06:54 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2668/1)
Racconti (1020/0)
Saggi (8/0)

Clubpoeti.it sostiene la coscienza degli animali  

Eventi  
Eventi nel sito

Wednesday 03-Jan -
Wednesday 28-Feb
  • Concorso Internazionale di poesia Città di Montegrotto Terme 2018

  • Thursday 04-Jan -
    Friday 30-Mar
  • XXV Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2018

  • Friday 05-Jan -
    Monday 30-Apr
  • Premio Letterario Marguerite Yourcenar 2018

  • Saturday 06-Jan -
    Wednesday 30-May
  • Premio Ebook in…versi 2018

  • Sunday 07-Jan -
    Monday 30-Jul
  • XXIII Edizione Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2018

  • Monday 08-Jan -
    Tuesday 30-Oct
  • Premio di Poesia Ottavio Nipoti - Ferrera Erbognone 2018
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    Nessun nuovo contributo

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • Sulla poesia
  • Amore felino o al...
  • Spiragli di calor...
  • Queste parole
  • Nessuno [+2]
  • Malestaja [+2]
  • Lo stesso
  • Solitudine
  • Quattro [+2]
  • Poesie
  • Il proscenio
  • La “Capitale del ...
  • quali talenti
  • Solo per questa e...
  • La gazza ladra

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     La gazza ladra   
     Monday, 08 January 2018 @ 13:00
     Leggi il profilo di: Guevara
     Visualizzazioni: 196

    Poesie

    Dal quel nido troppo affollato
    fosti offerto alla vita,
    ad una gabbia dorata
    ed al suo ristretto perimetro.
    Nel giorno d'inizio inverno
    una giovine gazza ladra,
    attratta dal luccichio
    e dal malinconico cinguettio,
    aprì la tua porticina,
    ma come un vecchio merlo impacciato,
    incredulo, rimanesti pietrificato
    sulla soglia della prigionia.
    Troppo tempo trascorse
    rannicchiato sopra un finto ramo,
    la paura di non saper più volare
    ed il terrore di precipitare verso l'ignoto
    era enorme,
    immenso come quel cielo
    - che sfiorasti appena con lo sguardo -

     



    La gazza ladra | 8 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    La gazza ladra
    Contributo di: Carmen on Monday, 08 January 2018 @ 20:05
    A partire da "Dal quel nido" in poi è tutto un ingarbugliamento di pensieri. No --- Tutto ciò che è assoluto appartiene alla patologia. Friedrich Nietzsche

    [ ]

    La gazza ladra
    Contributo di: A.Sal.One on Tuesday, 09 January 2018 @ 01:28

    Le metafore sono
    molto belle e forti
    di significato.

    La stesura e` forse
    un po` antica, anche
    se non esattamente
    antiquata.

    ---
    Un Sal.uto

    [ ]

    La gazza ladra
    Contributo di: jane on Tuesday, 09 January 2018 @ 08:17
    C''e sempre il racconto e l'interiorità nelle tue poesie. La faccia nascosta dall'apparenza si manifesta invece nella sua realtà più intima e fragile, storia e psicologia, come gli avvenimenti della vita vengono presi e vissuti in prima persona , in questo caso il colore è cupo ed infimo, un senso di inadeguatezza all'esistenza gioiosa, la paura di provare a vivere pienamente. Sono d'accordo con Asalone belle e forti le metafore. --- Stridono le poesie sciocche prive di senso. Se state accordando gli strumenti chiudetevi in camera, noi vogliamo la musica.

    [ ]

    La gazza ladra
    Contributo di: Elysa on Tuesday, 09 January 2018 @ 11:06
    metafore intense...io credo che la gazza ladra sia una donna che hai amato molto ma che per paura di uscire dal tuo guscio ti sei lasciato sfuggire...molto bella, unico appunto avrei tolto le "d" dalle congiunzioni ed... --- Elysa

    [ ]

    La gazza ladra
    Contributo di: scoriaindustrial on Tuesday, 09 January 2018 @ 22:22
    Molto brutta con quei verbi così stantii...il tentativo metaforico e "personificante", animale/genere (che ha comunque un suo incedere) umano meritava cieli più sgombri --- "Scopavamo l'amore nella stanza e la polvere ci respirava fino a soffocare" - scoriandustrial -

    [ ]

    La gazza ladra
    Contributo di: maria bellanti on Thursday, 11 January 2018 @ 18:29
    La metafora è buona
    ma la versificazione non mi convince

    ---
    Vivere è ricominciare sempre(C.Pavese)

    [ ]

    La gazza ladra
    Contributo di: frank69 on Wednesday, 17 January 2018 @ 12:32


    Più che la forma è il contenuto che ritengo interessante.
    Forse per la celata allegoria di un fatto commovente intercorso fra una “gazza” ed un “merlo”.

    [ ]

    La gazza ladra
    Contributo di: Mecroarco on Sunday, 18 February 2018 @ 21:53
    Stasera mi andava di praticare un po' di "archeologia poetica", giusto per sport. Il
    tuo testo non è male, sembra un po' la rivisitazione in chiave ornitologica della
    favola "il lupo e il cane" di Fedro, con la differenza che qui l'animale vincolato è a
    conoscenza della sua triste condizione e la diversità di genere dei due protagonisti
    aggiunge un tema che si concatena perfettamente con quello della gabbia:
    l'impossibilità di amare per via della paura. Per quanto apprezzi l'idea, non
    originalissima ma nemmeno eccessivamente banale, devo dire che questa poesia
    mi emoziona poco, non la trovo molto coinvolgente. Magari sarò io insensibile, ma
    davvero non riesco ad avvertire il dolore interiore del povero animale, forse a causa
    di una stesura poco incisiva e potente. Peccato perché, ripeto, l'intenzione non
    era affatto male.

    Mecroarco

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2018 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.