club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Tuesday, 20 February 2018 @ 12:51 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2668/3)
Racconti (1020/0)
Saggi (8/0)

Clubpoeti.it sostiene la coscienza degli animali  

Eventi  
Eventi nel sito

Wednesday 03-Jan -
Wednesday 28-Feb
  • Concorso Internazionale di poesia Città di Montegrotto Terme 2018

  • Thursday 04-Jan -
    Friday 30-Mar
  • XXV Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2018

  • Friday 05-Jan -
    Monday 30-Apr
  • Premio Letterario Marguerite Yourcenar 2018

  • Saturday 06-Jan -
    Wednesday 30-May
  • Premio Ebook in…versi 2018

  • Sunday 07-Jan -
    Monday 30-Jul
  • XXIII Edizione Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2018

  • Monday 08-Jan -
    Tuesday 30-Oct
  • Premio di Poesia Ottavio Nipoti - Ferrera Erbognone 2018
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    Nessun nuovo contributo

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • quali talenti [+2]
  • Amore felino o al... [+2]
  • Lo stesso [+3]
  • Quattro [+3]
  • il peso forma del... [+2]
  • Sulla poesia [+2]
  • Altare pagano
  • 3/11/2011
  • Spiriti dei fori ...
  • Solitudine [+2]
  • Malestaja [+2]
  • Queste parole [+2]
  • Spiragli di calor...
  • Nessuno [+2]
  • Poesie

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     In un nodo di Luna   
     Tuesday, 05 December 2017 @ 11:00
     Leggi il profilo di: nino vicidomini
     Visualizzazioni: 479

    Poesie

    In un nodo di Luna

    Padre:
    - Tu incidevi la scorza del tempo
    con la sgubbia
    forgiata dagli zingari del “quadrilatero”
    e straccavi le ore
    con la “punta a pulire”
    levigando il noce dell’Amazzonia
    che si posava amaro alle narici.

    Germogliavano aranci e limoni
    ed aprile si apriva su noi
    rinverdendo i virgulti limitati al cortile.

    Mariarosa metteva alle tempie
    buccole di abete
    che raccoglieva
    ai piedi del tuo banco di lavoro.

    …E già avvertivo schegge di silenzio
    in quel respiro tuo di incertezza
    mentre spianavi con la sponderuola.

    L’ellisse del giorno consumava le attese
    e tu posavi a fatica
    il pic-pine che avevi tanto lavorato nei mulini. -

    Padre:
    - Alla terza ora di un giorno di dicembre
    prendevano nuovi sentieri le voci della sera
    e le pioppaie dello Spolettificio
    covavano silenzi drogati:
    quando appena imbruniva il Faìto,
    tu lasciasti in un nodo di luna
    un intarsio incompleto. –

     



    In un nodo di Luna | 20 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    In un nodo di Luna
    Contributo di: Lindy on Tuesday, 05 December 2017 @ 11:11
    Trame e nodi da dipanare in avvenire ... discendenza. --- «Per la poesia, nel vuoto totale, l’unica commozione che traspare è quella cerebrale.»

    [ ]

    In un nodo di Luna
    Contributo di: tendre on Tuesday, 05 December 2017 @ 11:47
    Commovente dedica ad un padre! Bentornato Nino. Una lirica che contiene strofe di pregio! Per me bella e bellissimo il titolo! Ciao, --- tendre

    [ ]

    In un nodo di Luna
    Contributo di: Donato Desiderat on Tuesday, 05 December 2017 @ 15:35
    Sinceramente bella e ben scritta

    [ ]

    In un nodo di Luna
    Contributo di: Carmen on Tuesday, 05 December 2017 @ 18:40
    Poesia che trae il suo pregio dall' autentica e sapiente capacità di dipintura di un contesto lavorativo e familiare quasi arcaico, a cui appartengono i nomi di quegli arnesi che forse oggi nessuno usa più ma lo stesso quadro di vita che pazientemente cambia alle diverse luci del giorno ed è sempre lo stesso, giorno per giorno, nella sua fatica e nella sua veracità, fino alla sera della vita. Avrei evitato, per rispetto verso un testo così bello, l' aggettivo drogate, solo perché pare catapultare quella realtà di gente sana e semplice ad una " modernità" deteriore. Ovvio che è una mia percezione. Ma quell' aggettivo che sento del tutto estraneo al contesto descritto, quasi immoto, quasi edulcorato, è come una macchia di fango su un vestito nuovo. --- Tutto ciò che è assoluto appartiene alla patologia. Friedrich Nietzsche

    [ ]

    In un nodo di Luna
    Contributo di: spiarmy on Tuesday, 05 December 2017 @ 18:55
    Bella.

    [ ]

    In un nodo di Luna
    Contributo di: Lorens on Thursday, 07 December 2017 @ 17:03
    ... rispetto ed inchino al ricordo del padre stilando una
    dedica poetica con nomi di ricerca ben appropriati ...

    A riferimento dell'aspetto più lirico dello scritto, si
    rilevano momenti di appesantimento versatile con scarsa
    musicalità derivante dall'uso di vocaboli fuori misura
    oggettiva più consoni ad una recita prosaica.

    E' solo il mio modesto parere, condivisibile o meno, a
    rileggerti con vivo interesse.

    ciao
    Lorens

    ---
    Lorens

    [ ]

    In un nodo di Luna
    Contributo di: indio on Thursday, 07 December 2017 @ 17:45
    bella...e ben scritta

    complimenti

    ---
    mitakuye oyasin

    indio

    [ ]

    In un nodo di Luna
    Contributo di: rita iacomino on Friday, 08 December 2017 @ 15:42
    Bella e commovente.
    Ciao Nino
    Rita

    ---


    rita iacomino ---

    www.ritaiacomino.weebly.com



    [ ]

    In un nodo di Luna
    Contributo di: Elysa on Friday, 08 December 2017 @ 21:22
    molto bella e commovente, chiusa davvero intensa --- Elysa

    [ ]

    In un nodo di Luna
    Contributo di: minosse on Saturday, 09 December 2017 @ 06:29
    per me è un capolavoro sfiorato.

    Ti dico cosa mi stona un po' (a parer mio):

    - virgulti: lo trovo troppo arcaico.

    - dividerei così: che raccoglieva ai piedi/del tuo banco di lavoro (più scorrevole)

    - pic-pine è sbagliato (non è pitch pine?) e in ogni caso è troppo tecnico, il verso è troppo lungo e articolato e perde di musica

    - un linguaggio esageratamente tecnico appesantisce un po' la scorrevolezza generale

    detto così sembra che non mi sia piaciuta.

    E' invece uno dei più bei scritti che ho letto quest'anno, le mie correzioni sono solo suggerimenti a mio gusto.

    Liberissimo di non cagarmi pari pari :)

    Ed ora beccati quattro stelle

    ---
    ***mynosse***

    [ ]

    In un nodo di Luna
    Contributo di: zio-silen on Saturday, 09 December 2017 @ 08:28
    Questo componimento racconta di un rapporto familiare, intimo, quasi riservato all'autore. Ciononostante esprime stati d'animo di grande potenza evocativa e comunicativa.

    E proprio in ragione dell'immedesimazione, oso un ritocchino dettato dal mio gusto estetico che, ovviamente, nulla toglie al valore poetico del testo proposto alla lettura.


    "Incidevi la scorza del tempo
    con la sgubbia
    forgiata dagli "zingari"
    e straccavi le ore
    con la “punta a pulire”
    levigando il noce dell’Amazzonia
    che si posava amaro alle narici.

    Germogliavano aranci e limoni.
    Aprile si apriva su noi
    rinverdendo i virgulti del cortile.

    Mariarosa metteva alle tempie
    buccole di abete raccolte
    ai piedi del banco di lavoro.

    E già avvertivo schegge di incertezza
    in quel respiro tuo
    mentre spianavi con la sponderuola.

    L’ellisse del giorno consumava
    e posavi a fatica
    il pitch-pine che avevi tanto lavorato nei mulini

    Padre.

    Alla terza ora di un giorno di dicembre
    prendevano i sentieri le voci della sera
    e le pioppaie dello Spolettificio
    covavano silenzi drogati.
    Imbruniva il Faìto.
    Lasciasti in un nodo di luna
    un intarsio incompleto".


    Tante stelle con gli auguri di Buon Natale

    ---
    zio-silen

    [ ]

    In un nodo di Luna
    Contributo di: A.Sal.One on Saturday, 09 December 2017 @ 09:55

    Una delle piu` belle.

    Quando una poesia riesce
    a commuoverti cosi` come
    riesce a farlo questa,
    gia` si parla di qualcosa
    di piu` di poesia, si parla
    d'affetti.

    Contento di averla letta e
    di ritrovarti al meglio, Nino.

    Buon Natale a te.

    ---
    La critica che manca
    d'imparzialita` e` una
    pseudo-critica.

    [ ]

    In un nodo di Luna
    Contributo di: Dema on Sunday, 10 December 2017 @ 18:35
    Bravissimo. Senza parole. Dema Paolo De Martini

    [ ]

    In un nodo di Luna
    Contributo di: trimacassi on Sunday, 10 December 2017 @ 19:26
    Bella veramente, sullo stile classico che commuove, emoziona e ...allontana i noti avanguardisti del Club, infatti non si vede ombra. x te. --- trimacassi

    [ ]

    In un nodo di Luna
    Contributo di: Bosio on Sunday, 10 December 2017 @ 20:35
    Mi è sembrato di rivedere gli artigiani di un tempo e vivere
    quelle emozioni così intense per chi l'ha scritta e vissuta in
    prima persona,complimenti...

    Bosio

    "La terra continuerà anche senza di noi"

    ---
    Bosio

    [ ]

    In un nodo di Luna
    Contributo di: frame on Wednesday, 13 December 2017 @ 12:36
    Complimenti, molto bella davvero --- Frame

    [ ]

    In un nodo di Luna
    Contributo di: scoriaindustrial on Saturday, 16 December 2017 @ 18:08
    E' una poesia fuori dal tempo attuale e che è indifferente al tempo cui si riferisce. Per essere ai giorni d'oggi stonano molto i troppi riferimenti, i virgulti, quel distantissimo e freddissimo "Padre", etc.,...e per calarsi nei numerosi "ieri" che vivi, stonano moltissimo i "silenzi drogati". --- "Scopavamo l'amore nella stanza e la polvere ci respirava fino a soffocare" - scoriandustrial -

    [ ]

    In un nodo di Luna
    Contributo di: nino vicidomini on Friday, 22 December 2017 @ 14:40
    Auguri a Tutti Voi e grazie di avermi accordato compiacenza; anche alla Scoria industriale


    ---
    nino vicidomini

    [ ]

    In un nodo di Luna
    Contributo di: federicosecondo on Thursday, 04 January 2018 @ 10:06
    Molto bella.
    Piaciuta e letta e riletta
    Bravo

    ---
    Niente è più facile dello scrivere difficile - KARL POPPER -

    federicosecondo

    [ ]

    In un nodo di Luna
    Contributo di: telemaco on Sunday, 07 January 2018 @ 19:22
    Mi piace di questa poesia l'articolazione della lingua ed il lessico ricco e originale. Mi dispiace invece il tono vocativo di tu, padre... che aggiunge solo un tocco retorico che indebolisce.

    ---
    telemaco

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2018 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.