club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Saturday, 21 July 2018 @ 21:05 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2669/1)
Racconti (1018/0)
Saggi (11/0)

Clubpoeti.it sostiene la coscienza degli animali  

Eventi  
Eventi nel sito

Sunday 07-Jan -
Monday 30-Jul
  • XXIII Edizione Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2018

  • Tuesday 09-Jan -
    Thursday 30-Aug
  • Premio Città di Monza 2018

  • Saturday 03-Feb -
    Sunday 30-Sep
  • Premio Letterario Città di Melegnano 2018

  • Monday 12-Mar -
    Tuesday 30-Oct
  • Premio di Poesia Ottavio Nipoti - Ferrera Erbognone 2018

  • Wednesday 28-Mar -
    Friday 30-Nov
  • Premio Il Club degli autori 2018-2019 Trofeo Umberto Montefameglio

  • Sunday 01-Apr -
    Sunday 30-Dec
  • Premio Jacques Prèvert 2019
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    Nessun nuovo contributo

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • 21/06/2018
  • Non è passato nes...

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     Scoglio   
     Monday, 19 June 2017 @ 11:30
     Leggi il profilo di: guido ja
     Visualizzazioni: 324

    Racconti

    L’aria ha vampate di pira che incolla sullo scoglio, grigiastro di granito, cresciuto a dismisura in riva al mare. E’ un masso mastodontico lo scoglio.
    Armonioso però, scolpito con grande maestria, dal tempo e dalle onde.
    Ogni tanto riaffiora maestoso da marosi assordanti.
    Era da anni che stava alletargato sotto il bianco arenile e il ciottolame. Aspettava sussulti prepotenti delle ondate per svegliarsi dal sonno, per conficcare in cielo la sua cima canina e arroventarsi al sole, e stemperarsi di brezza nella sera, e sopportare le folate di sabbia quando il vento tormenta la marina.
    E' somigliante a un cuore, punta all’insù, abbandonato apposta, a cielo aperto, allo sciacquio del mare, per farsi accarezzare.
    Quante voci nasconde nei suoi atri profondi e nei suoi tanti anni; quante grida, quanta gente, quanti silenzi; quante albe ha graffiato e quante
    lune hanno sostato sulla sua durezza.
    Custode di segreti e di misteri. Lo scoglio è imperturbabile, non si cura di nulla. Almeno così pare.
    Perturbabile è il resto, anzi il restante: l’intorno della gente che lo ammira.

     



    Scoglio | 4 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    Scoglio
    Contributo di: Carmen on Monday, 19 June 2017 @ 17:01
    --- La sofferenza passa. Ma è l'aver sofferto che non passa mai. Fëdor Dostoevskij

    [ ]

    Scoglio
    Contributo di: epitteto on Monday, 19 June 2017 @ 17:47
    Chissà che gli spaghetti allo scoglio debbano il nome a quel lembo di mare...
    Epitteto

    [ ]

    Scoglio
    Contributo di: Elysa on Tuesday, 20 June 2017 @ 19:45
    mi piace come hai saputo dare vita e poesia ad una roccia, cosa in apparenza banale che spesso diamo per scontata e sulla quale spesso imprechiamo a piedi nudi per passare da una spiaggia all'altra, certo ha il suo fascino il molo e tu hai trovato il giusto tono poetico per rendergli omaggio e rendere piacevole la lettura ...che può avere anche diverse chiavi di accesso --- Elysa

    [ ]

    Scoglio
    Contributo di: Titta on Wednesday, 20 September 2017 @ 16:34
    Da ragazzina avevo un rapporto singolare con gli scogli. A due passi da casa, mi ci rifugiavo sopra per qualche confidenza, qualche lacrimuccia. Chi avrebbe detto che proprio su uno scoglio avrei scoperto la tenerezza del primo amore ? Non proprio obiettiva, ho gradito però molto la delicatezza del tuo breve racconto, Guido. E anche l'originalità. --- Titta

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2018 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.