club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Friday, 17 November 2017 @ 23:44 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2666/3)
Racconti (1019/0)
Saggi (7/0)

Clubpoeti.it sostiene la coscienza degli animali  

Eventi  
Eventi nel sito

Tuesday 20-Jun -
Thursday 30-Nov
  • Premio Il Club degli autori 2017-2018 Trofeo Umberto Montefameglio

  • Thursday 22-Jun -
    Saturday 30-Dec
  • Premio Jacques Prèvert 2018

  • Friday 23-Jun -
    Tuesday 30-Jan
  • Premio Il Club dei Poeti 2018

  • Wednesday 28-Jun -
    Monday 30-Apr
  • Premio Letterario Marguerite Yourcenar 2018
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    1 Contributo nelle ultime 24 ore

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  •        Il  Ragno [+14]
  • Giunchi, appunto.
  • Il miraggio in fo... [+4]
  • Tango
  • Moules-frites 
  • Un sole che non b...
  • Tinder Sorpresa -... [+2]
  • La casa di Gino [+5]
  • Casa Natia
  •  La bionda
  • Abisso
  • Una nuova esistenza [+3]
  • Checco
  • Il pero selvatico 
  • 24 h.

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     In questo mio giardino   
     Monday, 22 May 2017 @ 17:00
     Leggi il profilo di: loreine
     Visualizzazioni: 287

    Poesie

    In questo mio giardino disastrato
    non v’è risparmio d’ogni taglio alcuno
    e come un giardiniere improvvisato
    completa il freddo inverno, inopportuno,
    l' opera triste di accatastamento:
    i tuoi vasi in un angolo in penombra
    gli arredi in pila che la vita sgombra
    ma in attesa del prossimo tormento.

    E vivo come dentro al suo interno.
    Mi scalda a malapena il tuo ricordo
    che il ghiaccio un poco sbrina e in cuore alterno
    la rimembranza tua a un dolore sordo.

    Mi manchi, come manca a questa neve
    la tua impronta, il tuo camino acceso,
    il tuo accordo.


     



    In questo mio giardino | 15 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    In questo mio giardino
    Contributo di: Carmen on Monday, 22 May 2017 @ 17:24
    SEBBENE IO DETESTI LA RIMA, che mi riporta a lontani e tristi trascorsi, questa tua la trovo garbata, elegante e gentile. --- La sofferenza passa. Ma è l'aver sofferto che non passa mai. Fëdor Dostoevskij

    [ ]

    In questo mio giardino
    Contributo di: epitteto on Monday, 22 May 2017 @ 17:43
    Indubbiamente la nostalgia di una memoria dolorosa.
    Un'assenza che si fa sentire con il vuoto all'intorno, gli arredi dismessi, il freddo silenzio dell'oggi.
    Poi a tempo debito verrà lo svuotacantine a ritabilire l'equilibrio di un ordine interrotto.
    Intanto il tormento del cuore e della mente.
    Il testo ha un andamento sincopato, che ben si attaglia alla gravità degli eventi lamentati.
    Epitteto

    [ ]

    In questo mio giardino
    Contributo di: maria bellanti on Monday, 22 May 2017 @ 17:47
    i tuoi vasi in un angolo in penombra
    gli arredi in pila che la vita sgombra
    ma in attesa del prossimo tormento.

    Sono per me i versi più intensi e danno un senso a tutta la poesia

    [ ]

    In questo mio giardino
    Contributo di: Donato Desiderat on Monday, 22 May 2017 @ 19:57
    Una bella poesia. Sa far sentire la
    mancanza che la ispira.

    [ ]

    In questo mio giardino
    Contributo di: Elysa on Monday, 22 May 2017 @ 21:12
    bella poesia, trovo anche io che i versi che ha selezionato Maria sono i più toccanti e riusciti --- Elysa

    [ ]

    In questo mio giardino
    Contributo di: cordaccia on Monday, 22 May 2017 @ 21:16
    la fotografia del giardino
    disastrato rende bene il
    tourbillon di pensieri.
    Solo avrei eliminato la
    strofa centrale ché mi sembra
    anticipi scarsamente la
    chiusa senza aggiungere
    granché.

    ciao :)

    Dott. virtusCordaccia

    [ ]

    In questo mio giardino
    Contributo di: scoriaindustrial on Tuesday, 23 May 2017 @ 08:57
    La metafora del giardino per descrivere gli anfratti interiori è cosa non certo originale ma, come dice Carmen sei stata capace di esprimere il concetto con eleganza a discapito della forma poetica scelta, che con rima alterna non è tra le mie preferite. Stona l'accordo finale, anche metricamente...ed il resto non si eleva....resta, "in attesa del prossimo tormento" poetico. --- "Scopavamo l'amore nella stanza e la polvere ci respirava fino a soffocare" - scoriandustrial -

    [ ]

    In questo mio giardino
    Contributo di: Titta on Tuesday, 23 May 2017 @ 10:51
    Bentornata Loreine. Mi piace molto questa tua lirica che a mio parere è proprio impreziosita dalla rima. Ogni tanto c'è bisogno di musicalità anche là dove la nostalgia muta l'essenza delle cose. O meglio, le trasforma. La chiusa su tutto. --- Titta

    [ ]

    In questo mio giardino
    Contributo di: minosse on Tuesday, 23 May 2017 @ 17:58
    delicata e femminile, anche la rima così cadenzata non dà fastidio: anzi, la rende piena di grazia. --- ***mynosse***

    [ ]

    In questo mio giardino
    Contributo di: tendre on Wednesday, 24 May 2017 @ 18:54
    Bella metafora di un'assenza.

    Cari saluti,

    ---
    tendre

    [ ]

    In questo mio giardino
    Contributo di: Anais on Saturday, 27 May 2017 @ 09:04
    Mi piaceva tanto se avessi parlato davvero del giardino e dell'orto anche se in relazione a...
    Facendolo diventare una metafora l'hai indebolita, ed è un vero, un vero peccato, il giardino doveva essere il suo giardino che tu continui a curare con amore. Fin lì era carina. Non so se mi sono spiegata.
    Ciao.

    [ ]

    In questo mio giardino
    Contributo di: PattiS. on Sunday, 28 May 2017 @ 22:24
    "Quando credo nel giardino
    Che il mortale non vede -
    Colgo con la fede il suo fiore
    E sfuggo la sua Ape,
    Posso rinunciare a questa estate - senza esitare." E. Dickinson

    vabbè... umiliamoci...


    ---
    "e macché cadere lei dolcemente scendeva/
    dal pendio domestico, che l’inverno è anche questo." Davide Castiglione "non di fortuna" Italic & Pequod, 2017

    [ ]

    In questo mio giardino
    Contributo di: franca canapini on Sunday, 28 May 2017 @ 23:11
    "In questo mio giardino disastrato
    non v’è risparmio d’ogni taglio alcuno
    e come un giardiniere improvvisato
    completa il freddo inverno, inopportuno,
    l' opera triste di accatastamento:
    i tuoi vasi in un angolo in penombra
    gli arredi in pila che la vita sgombra
    ma in attesa del prossimo tormento.

    E vivo come dentro al suo interno.
    Mi scalda a malapena il tuo ricordo
    che il ghiaccio un poco sbrina e in cuore alterno
    la rimembranza tua a un dolore sordo."

    Per me è una bella poesia che diventa più pregnante se si toglie l'ultima
    strofa.
    Ciao
    Franca

    [ ]

    In questo mio giardino
    Contributo di: Dema on Wednesday, 19 July 2017 @ 08:01
    Bellissima poesia. Dema Paolo De Martini

    [ ]

    In questo mio giardino
    Contributo di: Lorens on Tuesday, 14 November 2017 @ 11:41
    ... comprendo la descrizione del giardino disastrato perché
    vedo in concreto il mio che ogni tanto lo lascio andare con
    le foglie della magnolia che si ammucchiano così sparse dal
    vento oltre all'erba che cresce inesorabilmente con la
    gramigna inseguitrice ...

    Tornando alla tua poesia, essa assume toni più delicati
    metaforicamente tratteggiando versi emozionali che esaltano
    il tormento per l'amarezza di un amore perduto.

    Buona proposta la tua ... bene così.

    ciao
    Lorens

    ---
    Lorens

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2017 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.