club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Tuesday, 17 October 2017 @ 15:19 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2662/0)
Racconti (1020/0)
Saggi (7/0)

Clubpoeti.it sostiene la coscienza degli animali  

Eventi  
Eventi nel sito

Sunday 04-Jun -
Monday 30-Oct
  • Premio di Poesia Ottavio Nipoti - Ferrera Erbognone 2017

  • Tuesday 20-Jun -
    Thursday 30-Nov
  • Premio Il Club degli autori 2017-2018 Trofeo Umberto Montefameglio

  • Thursday 22-Jun -
    Saturday 30-Dec
  • Premio Jacques Prèvert 2018

  • Friday 23-Jun -
    Tuesday 30-Jan
  • Premio Il Club dei Poeti 2018

  • Wednesday 28-Jun -
    Monday 30-Apr
  • Premio Letterario Marguerite Yourcenar 2018
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    Nessun nuovo contributo

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • blackout [+7]
  • come fiaba [+4]
  • Il falò [+4]
  • osso di mela [+4]
  • Pioggia d'estate
  • Today at 1:50 AM [+4]
  • Il verde della mela [+2]
  • L'orologio d'argento
  • Collezionista di  [+3]

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     A un genitore   
     Tuesday, 16 May 2017 @ 12:00
     Leggi il profilo di: Ale N
     Visualizzazioni: 362

    Poesie

    Sono i tuoi gesti,
    le emozioni non dette
    che diventano, dell’anima,
    il nostro peso specifico
    la nostra tua somiglianza
    il pennello intinto
    dentro quegli spazi di silenzi
    che disegnano ciò che nessuno
    ha mai visto, conosciuto di noi
    e tu che ci guardi,
    da lontano andar via
    ci hai donato:
    quello che hai di più prezioso
    stringendoci tra le mani, le tue.

     



    A un genitore | 13 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    A un genitore
    Contributo di: indio on Tuesday, 16 May 2017 @ 13:42
    ...rivedrei la punteggiatura
    ad iniziare da quei ":" che eliminerei subito
    insieme a "di silenzi" e



    ---
    mitakuye oyasin

    indio

    [ ]

    A un genitore
    Contributo di: cordaccia on Tuesday, 16 May 2017 @ 15:10
    tutto il rispetto per i tuoi
    sentimenti.
    Un monoverso che lascia senza
    fiato.

    ciao :)

    p.s.


    a un generatore.

    Attacchi e stacchi
    attacchi e stacchi
    stacchi e attacchi.
    Per tre ore di lavoro
    al mese,
    la levetta è fusa
    e il dito squaglia la tasca.

    [ ]

    A un genitore
    Contributo di: epitteto on Tuesday, 16 May 2017 @ 16:22
    Il titolo parrebbe indirizzare.
    Ma troppe volte testi volutamente involuti ho poi interpretato erroneamente.
    Tra il bieco rallegramento di Autori e commentatori.
    E allora?
    I nascondimenti semantici non fanno per me, non intendo giocare a rimpiattino.
    E' certo comunque che criptare con linguaggio astratto, borderline e non sense non fa bene alla poesia.
    Callimaco

    [ ]

    A un genitore
    Contributo di: Carmen on Tuesday, 16 May 2017 @ 16:23
    Un tantino confusa nell' elocuzione ma TANTO TANTO TANTO BELLA --- La sofferenza passa. Ma è l'aver sofferto che non passa mai. Fëdor Dostoevskij

    [ ]

    A un genitore
    Contributo di: Titta on Tuesday, 16 May 2017 @ 16:45
    Un pensiero molto intimo che giunge confuso per la intensa commozione. Così la penso io. --- Titta

    [ ]

    A un genitore
    Contributo di: scoriaindustrial on Tuesday, 16 May 2017 @ 17:59
    Niente, nessuna poesia all'orizzonte. Solo pensieri detti come sempre, banalmente. --- "Scopavamo l'amore nella stanza e la polvere ci respirava fino a soffocare" - scoriandustrial -

    [ ]

    A un genitore
    Contributo di: franca canapini on Tuesday, 16 May 2017 @ 18:48
    Strania la punteggiatura e sembra barcolli la sintassi, tuttavia e forse anche per
    questo mi comunica intensamente la profonda ri-conoscenza dei figli per "un
    genitore" che ha saputo donare loro le sue mani. Poi ognuno può immaginare
    scene diverse di commiato.
    Ciao
    Franca

    [ ]

    A un genitore
    Contributo di: PattiS. on Tuesday, 16 May 2017 @ 23:08
    Un po' li capisco, quelli che fanno i fighi e non commentano mai o pochissimo; a
    una roba così...ecché gli dici?

    ---
    "La critica, se non prende posizione, se non si sporca le mani e rischia, non è critica." Carla Debenedetti

    [ ]

    A un genitore
    Contributo di: minosse on Wednesday, 17 May 2017 @ 06:48
    buoni gli intenti, e poc'altro: scrivere dei bei pensieri con qualche a-capo ogni tanto non fa poesia. Manca la magìa del verso. (Secondo me). Alla prossima


    ---
    ***mynosse***

    [ ]

    A un genitore
    Contributo di: ~Vanja~ on Wednesday, 17 May 2017 @ 07:57
    Anche io non riesco a vederci più di un appunto, una bozza,
    una serie di pensieri messi su carta che ancora non hanno
    assunto la forma della poesia. Bisogna lavorarci un po’ su.
    Alla prossima

    [ ]

    A un genitore
    Contributo di: Elysa on Wednesday, 17 May 2017 @ 09:44
    è una splendida dedica a un genitore che sia mamma o papà,
    credo che sia quello che ogni genitore vorrebbe sentirsi
    dire ma come poesia la vedo un po' come Minosse...alla
    prossima con interesse.

    ---
    Elysa

    [ ]

    A un genitore
    Contributo di: Anais on Thursday, 18 May 2017 @ 09:16
    Da rivedere per renderla meno anonima, anche questa.
    Tuttavia mi tocca, più di quanto vorrei,
    perché a differenza di quella di Elisa, che pur trattando di amore e morte, resta davvero troppo eterea, volatile, questa si rivolge più direttamente all'umano, tocca sensibilità, come quella di Kenji, cioè quando si scrive di persone, che influiscono o che conosciamo, o che ci colpiscono, come in quella ad esempio, di Pale Shelter, o anche se lo si fa in modo meno diretto come nella poesia delle pellicine di banana di Patti, e altre, adesso mi sfuggono, che magari uno critica per lo sport della critica,
    ecco quelle poesie più di altre restano, almeno a me, ti lasciano dentro un segno e te le ricordi, forse x sempre. Ti suggerisco di prendere spunti di confronto da quelle, perché ci miglioriamo confrontandoci e non cresciamo se ci lodano in modo sperticato come fa qualcuno, boh...valli a capire.
    Ciao.

    [ ]

    A un genitore
    Contributo di: Donato Desiderat on Sunday, 21 May 2017 @ 16:38
    Generico testo

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2017 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.