club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Thursday, 27 April 2017 @ 20:36 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2660/1)
Racconti (1026/0)

Clubpoeti.it sostiene la coscienza degli animali  

Eventi  
Eventi nel sito

Monday 07-Nov -
Sunday 30-Apr
  • Premio Letterario Marguerite Yourcenar 2017

  • Thursday 10-Nov -
    Tuesday 30-May
  • Premio Ebook in…versi 2017

  • Tuesday 15-Nov -
    Sunday 30-Jul
  • XXI Edizione Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2017
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    Nessun nuovo contributo

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • Confini - Scimmie [+3]
  • La sapienza di Di... [+5]
  • Nun ce pruà [+3]
  • Checco [+5]
  • Dualità (L'ultima... [+7]
  • poesie  09 -04 -1... [+6]
  • Il pero selvatico  [+4]
  • La Pazza Corsa [+2]
  • Cado al tuo voler...

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     catture a passo due   
     Monday, 10 April 2017 @ 12:30
     Leggi il profilo di: cordaccia
     Visualizzazioni: 692

    Poesie

    Il criterio con cui il ragno
    scioglie il nodo dalla cuspide
    e sotto un aspide in attesa
    divorato dalla brama.

    La corda all'apice in torsione
    brucia e scoppia fra le mani
    (aperte, sangue)
    lunga vena del collo oltre
    il mondo fuori in afonia.

    Tra la folla
    al punto fuoco del diagramma
    una marmora mi intercetta velenosa,
    coda timone verso un bacio blu petrolio
    la sua zecca sputa sale nella lingua.

    Di chi cattura cosa,
    masnade di persiani
    contro cani polari :
    la posta in palio è il cielo
    o il colore del lampo
    dentro un occhio impaurito.

     



    catture a passo due | 21 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    catture a passo due
    Contributo di: Carmen on Monday, 10 April 2017 @ 16:51
    Orrendamente inumana. --- La sofferenza passa. Ma è l'aver sofferto che non passa mai. Fëdor Dostoevskij

    [ ]

    catture a passo due
    Contributo di: Ganimede on Monday, 10 April 2017 @ 18:28
    direi che è parecchio.... vorticosa :-)
    mi lascia qualche perplessità sulla scelta di alcune immagini che mi
    giungono un po' forzate e qualche dettaglio tipo l'aspide che metti al
    maschile, la zecca della marmora (?) e la marmora stessa che ho creduto
    avessi scambiato per la martora ma sicuramente sono io che sono
    zoologicamente ignorante (e comunque mi pare di aver capito che la
    marmora è un pesce, seppur nel mondo reale -credo- innocuo).
    Sulla musicalità, rispetto le scelte che oramai, ho capito, sono intrinseche
    al tuo modo di scrivere.
    Ad ogni modo, rappresenta bene la condizione del braccato (si sente dalla
    dinamica anche senza capire bene la poesia) da cosa poi l'autore fugga, al
    lettore, non è dato di capirlo.... dalle sue stesse paure probabilmente, dalle
    sue stesse ossessioni, poiché non avverto una vera e propria concretezza
    della minaccia ma piuttosto qualcosa che può sentire e vedere solo chi la
    vive su se stesso in termini di soggettiva interpretazione del mondo
    circostante (é soprattutto una questione di inafferrabilità delle metafore) fino
    a essere spinto a scriverne come se ciò potesse costituire una sorta di
    esorcizzazione, allo scopo di liberare la mente come quando ci si libera da
    una fobia (una paranoia, per esempio, una mania di persecuzione, una
    tendenza a distorcere o negativizzare all'eccesso che porta ad una
    degenerazione dei fatti oggettivi) : percorso spesso lungo e travagliato che
    passa prima di ogni altra cosa attraverso il rendersi conto di quanto la
    nostra mente ci metta del proprio nel costruire i mostri che tanto ci fanno
    impressione(anche senza acidi alla "paura e delirio a Las Vegas" e anche
    senza dirti che il tuo testo me lo ha parecchio ricordato :-))
    Mi piacciono il bacio blu petrolio e molto tutta l'ultima strofa di cui non
    cambierei assolutamente nulla. Ciao


    ---
    Nadia Rizzardi
    ---"Cristo è ateo" Ivan Kramskoj.

    [ ]

    catture a passo due
    Contributo di: jane on Monday, 10 April 2017 @ 20:33
    bellissimo il COLORE DEL LAMPO DENTRO UN OCCHIO IMPAURITO. L'orrendo della natura quando si tratta della sopravvivenza può diventare per lo sguardo di un poeta un'ironica fatalità, una danza di conquista aggressiva e sensuale come il pasodoble per esempio! Ma qui manca l'eleganza e l'ampiezza del verso della gonna. --- Lady Jane

    [ ]

    catture a passo due
    Contributo di: franca canapini on Monday, 10 April 2017 @ 21:19
    O ragassi, a voi piace farLa sempre più strana e a me piace sempre meno.
    alla prossima Cordaccia, alla prossima.
    Ciao
    franca

    [ ]

    catture a passo due
    Contributo di: dario moletti on Monday, 10 April 2017 @ 21:54
    la poesia a volte è una carezza altre volte uno schiaffo l'importante che sia viva / mi piace così dura bravo ragazzo ( io continuerei a viaggiare )

    [ ]

    catture a passo due
    Contributo di: trimacassi on Monday, 10 April 2017 @ 22:28
    L'istinto mio direbbe di passare,c'è già chi l'ha fatta a
    pezzi, passata al microscopio e non ne è venuto a capo. Ma di
    un autore che non si tira mai indietro, sempre presente,
    vorrei esserci anch'io, solo che salvo alcuni versi, già
    segnalati, non saprei dove potere essere positivo. Per cui
    fatta presenza, dico alla prossima, senz'altro.

    ---
    trimacassi



    [ ]

    catture a passo due
    Contributo di: Anais on Tuesday, 11 April 2017 @ 20:48
    È un po' "ganimediana"...per un momento ho pensato fosse sua, solo x suggestione, poi l'ho riletta, la sua, e ho pensato che sei molto più conciso.
    Sembra un sogno o un incubo, di cosa parli?
    Mi sta passando la via crucis sotto casa, mamma mia che strano mix tra la passione e la tua poesia.
    Corde sangue morte ...
    Mi piacciono gli ultimi tre versi.

    [ ]

    catture a passo due
    Contributo di: Paolo_C on Tuesday, 11 April 2017 @ 23:43
    Ciao,
    il gioco di allitterazioni mi infastidisce perchè mi giunge
    forzato.
    Relativamente al contenuto ho provato ma faccio fatica ad
    individuare un significato o una suggestione.
    Probabilmente un mio limite.



    ---
    Paolo C.

    [ ]

    catture a passo due
    Contributo di: Donato Desiderat on Wednesday, 12 April 2017 @ 02:17
    Gran bel testo

    [ ]

    catture a passo due
    Contributo di: minosse on Thursday, 13 April 2017 @ 05:50
    difficile districarsi in questa selva, ma le frasche profumano di musica. Cosa ti tormenta? cos'è una marmora? lascio ad altri commenti più qualificati. Io la ho letta volentieri.

    ---
    ***mynosse***

    [ ]

    catture a passo due
    Contributo di: PattiS. on Friday, 14 April 2017 @ 10:50
    scusa, sei gradevole in poesia, a parte il manierismo evidente. Però, la carica dei
    101 finale, no, dài...mi pare eccessiva.

    ---
    "aiupo, aiupo/
    e` arrivato il luto!" A.Sal.One

    [ ]

    catture a passo due
    Contributo di: Armida Bottini on Saturday, 15 April 2017 @ 17:26
    Ciao. --- Midri

    [ ]

    catture a passo due
    Contributo di: scoriaindustrial on Tuesday, 18 April 2017 @ 11:31
    me piace molto per le scelte lessicali e per la semplice velocità ritmica, ma non riesco a digerire il ragno e la corda delle prime due strofe....scontate , se ne poteva fare benissimo a meno. Le ultime due strofe invece, sono la poesia a mio avviso, e più che intricare i concetti, invitano alla ricerca dei significati e dei significanti simbologici di un rapporto di coppia minato da eventi naturali ed a volte inevitabili --- "In testa a Gozilla, tra le sue ciglia, non prendere l'acme...". (Alberto Ferrari - Verdena)

    [ ]

    catture a passo due
    Contributo di: frank69 on Tuesday, 18 April 2017 @ 21:10


    Poesia abbastanza ermetica che mi da la sensazione
    che tratti lo stesso tema della mia ultima,
    in maniera più focalizzata a fatti contingenti odierni.
    Almeno nella prima e ultima strofa
    che mi sembrano più esplicite, ci vedo insidiose trame e dure lotte fra “chi cattura cosa”.
    Interessante poesia dell’attuale comunque.

    [ ]

    catture a passo due
    Contributo di: epitteto on Wednesday, 19 April 2017 @ 09:13
    Mi disse Epitteto < appropriati del mio nick, sarà un modo per non morire per sempre >.
    E sul suo filone mi accodo.
    In punto di spirare mi disse altresì < bisogna uccidere il Maestro, a che il chela possa camminare da solo sulle sue gambe >.
    Sull'inserimento in lettura dovrei invero suicidarmi: non ci ho capito una bella mazza e a nulla m'è valso il dottorato.
    Ora che ci ripenso, mi sembra di risentire il dire sconclusionato dei vecchietti in ricovero geriatrico, i cui occhi riflettono solo infelicità ed abbandono delle menti sperse.
    Orbilius Plagosus

    [ ]

    catture a passo due
    Contributo di: fred on Thursday, 20 April 2017 @ 09:55
    Ci leggo, con un po’ di fatica, un affresco della violenza presente al mondo, con colori che virano tra l’utopia e l’ideologismo, quelle che per me mancano sono le frequenze della pietas. Oltre al cielo e al lampo forse la posta in palio è anche la pancia piena ,alias sopravvivenza, e poi la natura ha le sue leggi. La poesia ha tuttavia una sua forza e originalità e non è da buttar via.

    [ ]

    catture a passo due
    Contributo di: Elysa on Thursday, 20 April 2017 @ 10:00
    mi sono persa un po' di poesie in questo periodo per me frenetico per vari motivi...mi piace la tua Cordaccia è carica di forza e io la vedo come canto contro la violenza che imperversa intorno a noi, bella p.s. ma che bello ritrovare il grande Epitteto (o chi per esso) tra di noi! bentornato --- Elysa

    [ ]

    catture a passo due
    Contributo di: guido ja on Thursday, 20 April 2017 @ 15:21
    ... tre versi impareggiabili quelli di chiusa.
    guido

    ---
    Un uomo pieno di sé è sempre vuoto.
    C. Régismanset

    [ ]

    catture a passo due
    Contributo di: A.Sal.One on Saturday, 22 April 2017 @ 12:48

    Un altro buon titolo

    per un testo infelice
    e oltremodo presuntuoso.

    ---
    Prima il poeta
    e poi (dico poi)
    il critico.

    [ ]

    catture a passo due
    Contributo di: Pale shelter on Sunday, 23 April 2017 @ 09:02
    Versi serrati, nervosi, in cui non è semplice districarsi.
    Mi piace l'apertura, poi perdo le due strofe seguenti.
    L'epilogo possiede e sprigiona forza, mi piace, ma
    l'impressione generale è di avere perso più di qualcosa.
    Un saluto.

    Franco

    [ ]

    catture a passo due
    Contributo di: Schiggio on Tuesday, 25 April 2017 @ 16:44
    Ci sono poesie semplici,fruibili senza sforzi mentali e altre
    meno immediate più complesse più nascoste più da studiare.
    Io sono per la poesia fruibile ma, quella più nasosta, dice
    molto di più.

    ---
    Schiggio

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2017 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.