club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Friday, 15 December 2017 @ 16:48 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2666/0)
Racconti (1020/0)
Saggi (7/0)

Clubpoeti.it sostiene la coscienza degli animali  

Eventi  
Eventi nel sito

Thursday 22-Jun -
Saturday 30-Dec
  • Premio Jacques Prèvert 2018

  • Friday 23-Jun -
    Tuesday 30-Jan
  • Premio Il Club dei Poeti 2018

  • Wednesday 28-Jun -
    Monday 30-Apr
  • Premio Letterario Marguerite Yourcenar 2018
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    1 Contributo nelle ultime 24 ore

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • Spifferi
  • d'amore so [+5]
  • Sai [+2]
  • Essenza [+3]
  • Zen zero
  • è  NATO [+2]
  • Il freddo di fine... [+2]
  • La gara [+3]
  • Maschere
  • Il miraggio in fo... [+2]
  • Come una nuvola

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     senza titolo   
     Thursday, 12 January 2017 @ 11:00
     Leggi il profilo di: lello bavenni
     Visualizzazioni: 374

    Poesie

    come corro tra i pensieri
    salgo scendo giro
    mi trovo al solito posto
    cerco di svincolarmi pensando ad altro
    ma sempre
    più mi rincorrono
    mi coglie una tempesta
    come d'un mare a febbraio

    per me non c'è terapia
    la ricerca scientifica non è riuscita
    a trovare un rimedio
    e sono sempre qui ad occhi aperti anche stanotte

     



    senza titolo | 10 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    senza titolo
    Contributo di: Donato Desiderat on Thursday, 12 January 2017 @ 13:14
    Proprio non salta questo testo. Parla di insonnia
    (esistenziale?). Manca di ritmo e immagini.
    In ogni caso, ci sono i sonniferi.

    [ ]

    senza titolo
    Contributo di: Carmen on Thursday, 12 January 2017 @ 15:43
    Non abusare dei sonniferi! Io ogni tanto ne prendo uno, all'uopo. Forse il turbinio di pensieri di cui parli è dovuto semplicemente ad una più acuta attività neuronale, sempre meglio di un ritardo sinaptico. Il problema è che la notte è fatta per dormire! Comunque, mi spiace e capisco la tua situazione stressante ma la poesia non c'è. Si sarà assopita al posto tuo. --- Dobbiamo smetterla col cattivo gusto di voler andare d'accordo con tutti: L'abisso ai profondi Le sottigliezze ai fini Le rarità ai rari. F.W.Nietzsche

    [ ]

    senza titolo
    Contributo di: Ganimede on Thursday, 12 January 2017 @ 17:57
    Il tema dell'insonnia non è male però lo svolgimento mi sembra poco
    incisivo.... insomma, dovrebbe essere una poesia non un resoconto al
    medico! :-)
    (Però la problematica mi sensibilizza perché la immagino certamente molto
    dura, da affrontare)

    ---
    Nadia Rizzardi
    ----
    "Cristo è ateo" Ivan Kramskoj

    [ ]

    senza titolo
    Contributo di: PattiS. on Thursday, 12 January 2017 @ 20:39
    l'anonimato in assoluto. senz'offesa, spero.

    ---
    "Come può una puzzetta aspirare
    all'Olimpo?" Carmen

    [ ]

    senza titolo
    Contributo di: zio-silen on Saturday, 14 January 2017 @ 14:19
    Il sonno come morte (assenza) vitale, l'insonnia come vita (presenza) mortale. L'uno come liberazione, l'altra come afflizione, cilicio.
    La metafora qui non consiste nel trasferimento ma nel transfert: all'altro capo relazionale c'è il lettore.

    Poesia di sostanza quindi. Solo qualche inciampo nella forma. Niente giochetti linguistici o deliri narcisistici, divertenti per carità
    ma spesso sotto vuoto spinto da riempire con tecnica esegetica amicale da horror vacui.

    ---
    zio-silen

    [ ]

    senza titolo
    Contributo di: Armida Bottini on Saturday, 14 January 2017 @ 18:46
    Ti capisco molto bene, perciò la tua poesia mi piace. Ciao. --- Midri

    [ ]

    senza titolo
    Contributo di: scoriaindustrial on Tuesday, 17 January 2017 @ 18:35
    Con rispetto per lo sfogo la resa poetica non sussiste --- "In testa a Gozilla, tra le sue ciglia, non prendere l'acme...". (Alberto Ferrari - Verdena)

    [ ]

    senza titolo
    Contributo di: Elysa on Tuesday, 17 January 2017 @ 19:29
    quando soffro d'insonnia di solito scrivo le cose migliori, o per lo meno così mi paiono, ma l'insonnia a lungo andare fa diventare strani e allontana dalla realtà --- Elysa

    [ ]

    senza titolo
    Contributo di: Titta on Wednesday, 18 January 2017 @ 10:18
    L'idea del mare a febbraio mi piace, non fatico a vedere il tuo turbinio di pensieri. --- Titta

    [ ]

    senza titolo
    Contributo di: Lorens on Friday, 24 November 2017 @ 15:09
    ... ascolta Lello, se tu provi a contare le pecorelle e poi
    i montoni appartenenti allo stesso gregge notturno vedrai
    che prima o poi giungerà un bel sonno ristoratore per te ...
    ed a noi ci eviterai gli incubi sognando il testo di questo
    tuo scritto a dir poco senza capo e coda, nel baluginante
    mondo del pensiero surreale ampolloso ...

    Un altro suggerimento è quello di mangiare di meno la sera,
    se ti corichi con una pasta alla carbonara e dei peperoni
    alla brace da digerire, è quasi scontato che troverai
    difficoltà nel raggiungere il mondo dei sogni.

    Buono l'incipit, si avverte il senso artistico dei pennelli
    ma meno quello del poeta.

    E'solo il mio modesto parere, condivisibile o meno, a
    rileggerti con vivo interesse.

    ciao
    Lorens

    ---
    Lorens

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2017 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.