club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Friday, 19 July 2019 @ 05:30 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2681/0)
Racconti (1021/0)
Saggi (15/0)

Eventi  
Eventi nel sito

Monday 07-Jan -
Tuesday 30-Jul
  • XXIV Edizione Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2019

  • Tuesday 08-Jan -
    Friday 20-Sep
  • Premio di Poesia Città di Monza 2019

  • Thursday 10-Jan -
    Monday 30-Sep
  • Premio Letterario Città di Melegnano 2019

  • Friday 11-Jan -
    Saturday 30-Nov
  • Premio Il Club degli autori 2019-2020 Trofeo Umberto Montefameglio

  • Sunday 20-Jan -
    Monday 30-Dec
  • Premio Jacques Prèvert 2020
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    Nessun nuovo contributo

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • amore di mare/Str... [+6]
  • Xxx
  • Un paese - Piante
  • Fantasticando [+2]
  • Vergogna [+2]
  • Estate [+3]
  • Sargassi

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     Al parco   
     Thursday, 16 April 2015 @ 10:00
     Leggi il profilo di: Gipo
     Visualizzazioni: 750

    Racconti

    - Buongiorno Pietro. Bella giornata oggi, vero?
    - Buongiorno! Sì, bella giornata, ma...scusa…come fai a sapere come mi chiamo,
    ci siamo già conosciuti? ( mmmm…che bella donna!)
    - Sì e no!
    - Cioè? Non capisco!
    - Beh, ti sembrerà strano ma io ti conosco da sempre e tu,
    sebbene sia la prima volta che ci parliamo, mi hai conosciuto
    più volte per interposta persona.
    - Eh? Fammi capire… giochiamo a fare gli indovinelli? (ma guarda un po’ ‘sta tizia! Che
    sia ‘na battona?)
    - Tranquillo, non agitarti, presto capirai!
    - Sì, vabbè…scusami ma ora devo andare, ho un impegno! (manco al parco
    si può stare tranquilli!)
    - Un impegno? Ahahahaha…non sei bravo a mentire!
    - Senti… piacere d’averti conosciuta e…(a non più incontrarti!) addio!
    - Addio? Sei proprio sicuro di non desiderarmi?
    - ( …va alla malora, scema!) Ma falla finita e cercati un altro cliente!
    - Ahahahaha, un altro cliente!? E’ te che voglio!
    - Guarda, credimi, mi spiace ma caschi proprio male! Sono uno dei tanti che ha perso
    tutto: azienda, casa, amici e moglie, e non c’è nessuno che mi possa aiutare, quindi…
    manco dieci euro ti potrei dare! Ah, se tu sapessi. A volte vorrei avere il coraggio di
    farla finita con ‘sta vita di m … , ma…
    …è finita Pietro, è finita! Alzati e guarda!
    - ……………………………
    - Sei tu quello rimasto sulla panchina. Ora sarà tutto diverso.
    Andiamo, ti accompagno…

     



    Al parco | 19 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    Al parco
    Contributo di: trimacassi on Thursday, 16 April 2015 @ 12:24
    Ecco perché, io al parco, non ci voglio andare...! Ho come
    una specie di idiosincrasia, mi annoia, ed entro ed esco
    velocemente. Bravo x me, in poche righe hai saputo coltivare
    una emozione.

    ---
    trimacassi


    ***Piaciri...Saru Tanca, pill' amici...Tancasaru***




    [ ]

    Al parco
    Contributo di: gianna.curto on Thursday, 16 April 2015 @ 16:21
    Al parco non andrò più neanche io, meglio evitare certi incontri. Sintetico e chiaro mi è piaciuto e mi ha fatto riflettere ---** --- Gianna

    [ ]

    Al parco
    Contributo di: gricio on Thursday, 16 April 2015 @ 17:46
    dialogo un po' irreale, ma d'altra parte il racconto questo è e questo chiama. Non so, io credo che sarei stato un poco più "allupato" nei confronti della (bella) donna, chissà. Tu invece fai fuggire l'uomo che manco la morte.... ehehe.
    Massì, in fondo non male.

    ---
    "parlare di musica è come ballare di architettura" (F.Zappa)
    http://gricio-gricio.blogspot.com/

    [ ]

    Al parco
    Contributo di: frame on Friday, 17 April 2015 @ 09:10
    Conoscendoti, sei già stato sin troppo prolisso, ti sei
    sprecato questa volta, però dam a trà un mumènt : La
    Sciura quando arriva assume molte sembianze, me l’avevano
    descritta come 'na brutta vecchia con la falce, invece
    qui sta al parco e ha pure due belle tette. Non ci si può
    più fidare di nessuno. In ogni caso mi sfugge la morale
    della favola.
    Sarò tonto ma non capisco il senso, alla fine che volevi
    dire? Tranquillo, inutile che ti danni, tanto tutti
    dobbiamo morire, oppure meglio la morte che finire
    disperato sulla panchina di un parco?
    Va be’, non ti agitare adesso, la mia è una domanda
    retorica e tanto prima o poi, qualcuno più svelto di
    comprendonio, me lo spiegherà il senso della metafora.
    Ciau neh…


    ---
    Frame

    [ ]

    Al parco
    Contributo di: Gipo on Friday, 17 April 2015 @ 13:02
    Sì sì sì. Frame, sullo splendore delle tette non garantisco, ma che la
    Siura sia ‘na bella donna non ho alcun dubbio. Già il pensiero di dover
    morire non è che mi sia tanto facile da digerire, se poi devo credere che
    mi verrà a prendere ‘na brutta vecchia in gramaglie e con tanto di falce…
    ossignuuurrr!!!! No no no, mica voglio andare nell’aldilà con i capelli
    rizzati in testa dallo spavento, ci tengo al mio look! In quanto alla domanda
    su quanto intenda metaforicamente esprimere,
    dam te a trà un mumènt , forse non ti sei accorto ma nel commento tu
    stesso ti dai due possibili risposte. Poi , volendo, si potrebbe pure andare oltre,
    magari ponendo attenzione al fatto che il povero Ettore ha perso AZIENDA,
    casa, moglie e amici, un dramma che di questi tempi mi pare ben presente.

    Simpaticamente ( e per niente agitato :-)))) )
    Gipo.


    ---
    Gipo

    [ ]

    Al parco
    Contributo di: Ganimede on Friday, 17 April 2015 @ 16:01
    ......ma Gipo, che ci fai ancora qui? Allora mi sa che il finale del racconto non l'ho mica tanto capito...scherzo eh!
    Sempre una buona idea ironizzare sulla morte, si é sempre detto essere il miglior modo per esorcizzarla, no? Speriamo esista anche la versione maschile della sciura, tipo "bel potel" (manaca l'umlaut sulla o ma su questo computer non so dove trovarla).

    ---
    Nadia Rizzardi
    ----
    Ganimede é la splendida luna gioviana su cui andró a vivere quando la terra sarà definitivamente sommersa dalle chiacchiere.

    [ ]

    Al parco
    Contributo di: Nausicaa on Friday, 17 April 2015 @ 17:10
    Viaggio nell'aldilà, così è se vi pare...Simpatica,
    personalissima visione del trapasso.

    ---
    ----- Nausicaa

    *Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un gesto rivoluzionario* (George Orwell)

    [ ]

    Al parco
    Contributo di: Carmen on Friday, 17 April 2015 @ 19:07
    Spassoso il tuo autocommento e originale
    l'idea da cui muove questo tuo gradevole e fortunatamente breve raccontino.

    Che la morte sia bella ma che soprattutto ci trovi vivi!

    ---
    Carmen

    "C'è sempre una parte di demenza nell'amore, ma anche nella demenza c'è una parte di ragione".
    Friedrich Nietzsche

    [ ]

    Al parco
    Contributo di: PattiS. on Sunday, 19 April 2015 @ 13:40
    solita roba in gipo-style. minimo sforzo, massima resa. i commenti positivi,
    una triste conferma. c'avrai un bel ciuffo sugli occhi (forse), ma sta roba l'è
    vegia....

    [ ]

    Al parco
    Contributo di: ~*Maurizio*~ on Sunday, 19 April 2015 @ 18:36
    Sul fatto che sia 'na bbattona, non ci piove
    'na bbattona che lavora in nero
    bella, quando si trucca ma, soprattutto seria
    visto che non fa sconti, neppure per comitive.

    Il racconto dice quello che deve. Di più, nin'zo.

    Bravo!

    [ ]

    Al parco
    Contributo di: rita iacomino on Sunday, 19 April 2015 @ 19:07
    Breve e intenso racconto.
    Per me bravo.
    Ciao
    Rita

    ---


    rita iacomino ---

    www.ritaiacomino.weebly.com



    [ ]

    Al parco
    Contributo di: oletra on Monday, 20 April 2015 @ 15:35
    Bene, bravo! *


    ---
    A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca
    e togliere ogni dubbio.
    (O. Wilde)

    [ ]

    Al parco
    Contributo di: Lorens on Tuesday, 21 April 2015 @ 18:49
    ...concordo con Trim, e aggiungo dialoghi "spot" per un
    fremito d'inquietudine agghiacciante...bene così Gipo

    ciao
    Lorens

    ------------------------------------------------------------

    Se sei triste sorridi: "Il peggio è la morte"
    Se stai male sorridi: "Il peggio è la morte"
    Se sei morto..sorridi: "Il peggio è passato!"

    [ ]

    Al parco
    Contributo di: Elysa on Tuesday, 21 April 2015 @ 21:20
    interessante racconto di vicissitudini,finite male, ormai
    purtroppo all'ordine del giorno; particolare anche se non
    ne sono rimasta particolarmente colpita, alla prossima.

    ---
    Elysa

    [ ]

    Al parco
    Contributo di: Peanpavito on Friday, 24 April 2015 @ 06:19
    Un racconto da infarto miocardico.

    Il cane,l'infartuato(?) è il secondo racconto che trova la sua location in un
    parco.

    Manca l'uomo con l'impermeabile?

    L'ironia non Ti manca.

    P.s.

    Non sempre commento con i due nicki nicche.

    Stella,stellina dove ... al parco

    ---
    Pean.pavito

    [ ]

    Al parco
    Contributo di: Mitla on Wednesday, 06 May 2015 @ 07:56


    Andiamo? E dove?

    Questo vorrei sapere! Nessuno lo dice mai ^_^

    ---
    Mitla





    [ ]

    Al parco
    Contributo di: vincent on Saturday, 02 March 2019 @ 14:56
    Bella questa storia.


    ---
    "Visto da vicino nessuno è normale"

    [ ]

    Al parco
    Contributo di: Armida Bottini on Sunday, 03 March 2019 @ 09:22
    All'incontro andrò con il mio Man. Ciao. --- Midri

    [ ]

    Al parco
    Contributo di: frank69 on Tuesday, 05 March 2019 @ 14:38


    Chissà dov’ero io nel 2015 per non aver potuto leggere questa chicca,
    in vetrina ancora chissà perché.
    Mi piacerebbe veramente finire in un parco come Pietro per incontrarla così bella e procace,
    ma credo che non sia possibile né per me né per altri,
    nemmeno con l’aiuto di un fallimento.
    Bella comunque, in tutto.

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2019 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.