club.it
clubpoeti.it
club.it
 Benvenuto su ..::Il Club dei Poeti::.. Sunday, 09 December 2018 @ 21:39 
Invia il tuo racconto | Invia la tua poesia | Faq | Contatti
Argomenti  
Home
Poesie (2672/1)
Racconti (1020/0)
Saggi (13/0)

Eventi  
Eventi nel sito

Sunday 01-Apr -
Sunday 30-Dec
  • Premio Jacques Prèvert 2019

  • Wednesday 03-Oct -
    Wednesday 30-Jan
  • Premio Il Club dei Poeti 2019
  • Ultime novità  
    CONTRIBUTI
    Nessun nuovo contributo

    COMMENTI
    nelle ultime 48 ore

  • Microsolchi
  • Dunja Galogaza  [+2]
  • L'ordine delle cose [+2]
  • Se sono una donna [+2]
  • La croce
  • da Una raccolta d... [+2]
  • La storia del vas...
  • Forse le figurine [+2]
  • Due colombi sotto...
  • ottimo direi 
  •            Destin...
  • Abisso
  • Lo sguardo.

  • LINKS
    nelle ultime 2 settimane

    Nessun nuovo link


     Sfaldature storte   
     Saturday, 23 May 2009 @ 18:00
     Leggi il profilo di: mimma
     Visualizzazioni: 631

    Poesie

    Ho scelto lo spazio interno
    dove accendo stelle o culle.

    L’amore
    è l’elettrocardiogramma dell’anima
    che va, viene, salta
    e si butta a volo. L’abito
    non fa la monaca ed il mio corpo
    non sono io. Gli alberi
    aprono braccia o rami
    a ricevere il cielo impigliato
    alla vetta. Sangue
    o linfa
    per sudare lacrime di resina.

    C’è un aquilone sfuggito.

    Le parole hanno vita che per gioco
    diventa orchestra di rasoi in maschera
    o poeti. Il veliero
    del sogno. Talora
    un fiato appanna i vetri che speravano.

    Il disco è ferito, per troppo tempo
    ha ripetuto le stesse cose
    mai capite. Continente alla deriva
    ed universo in espansione.

    Adesso mi addormento
    tra vagiti e risate o entrambi. Non tutto
    è ancora uscito dalla borsa
    di monete d’oro conficcate nel petto.

    Ci sono nata
    così storta, galleria temporale
    o ciambella divorata.

     



    Sfaldature storte | 83 Commenti | Crea un nuovo Account

    I seguenti commenti sono proprieta' di chi li ha inviati. Club Poeti non e' responsabile dei contenuti degli stessi.
    Sfaldature storte
    Contributo di: giovanni88 on Saturday, 23 May 2009 @ 18:09

    Sono sempre il tuo primo ammiratore.

    E non posso commentare poesie che mi commuovono.

    Posso solo gioire della tua bravura.

    Tuo

    Giovanni88


    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: roberto minardi on Saturday, 23 May 2009 @ 18:11
    "L’abito
    non fa la monaca ed il mio corpo
    non sono io.

    Le parole hanno vita che per gioco
    diventa orchestra di rasoi in maschera
    o poeti. Talora
    un fiato appanna i vetri che speravano.

    Il disco è ferito, per troppo tempo
    ha ripetuto le stesse cose
    mai capite.

    Adesso mi addormento
    tra vagiti e risate o entrambi. Non tutto
    è ancora uscito dalla borsa
    di monete d’oro conficcate nel petto.

    Ci sono nata
    così storta, galleria temporale
    o ciambella divorata."


    Non e' un rifacimento, ma ho evidenziato tutti i versi che penso siano i piu'
    intriganti e ho tralasciato i passaggi che non mi convincevano; o per gusto
    personale o perche' un po' piu' pretenziosi (compreso il titolo). Scusa se ho
    preso la via piu' breve.


    Ciao. r.







    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: maria bellanti on Saturday, 23 May 2009 @ 18:41
    In effetti è un po' gonfia, così come l'ha smagrita Minardi devo dire che mi è piaciuta di più

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: machereo on Saturday, 23 May 2009 @ 18:42
    Che bella questa tua poesia,Mimma. Ci sono dentro tutti i sentimenti che si possono provare ,in una vita , per tutti problematica , ma,comunque,meravigliosa. E' dolce e amara,ma conserva dall'inizio alla fine una musicalità coinvolgente e straordinaria . Ritienimi un tuo ammiratore perchè lo sono . --- machereo

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Ypokrites on Saturday, 23 May 2009 @ 18:50
    Poesia gonfia...vero...ma non nel senso inteso da Maria...per me è diverso:
    gonfia di sentimento
    gonfia di significati
    gonfia di vissuto e non vissuto
    gonfia...dell'essenza stessa dell'autrice.

    Assolutamente e insindacabilmente "sua".

    ---
    Ogni lettore dovrebbe riconoscere che egli è anche un critico. Ogni critico dovrebbe riconoscere che egli è soltanto un lettore.

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: scollo salvatore on Saturday, 23 May 2009 @ 19:12
    Un rivedere la vita passata e quella attuale in versi piani che si espongono con modestia, direi in punta di piedi.
    Se errori ci sono stati, il rimpianto non è durato a lungo. Un'accettazione di sé che non è alterigia presuntuosa, un porgersi che non presume d'essere di esempio.
    Un volo fra cielo e terra, fra la vetta e le radici dell'albero, un instancabile movimento per accogliere, nel cuore e nella mente, gli acuti e i bassi della vita.
    Mi ha colpito anche la tensione manifestata a non volersi fermare, a continuare a offrirsi, ricambio affettuoso alla vita che ti ha generato.
    Superfluo aggiungere che mi è piaciuta.

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: dariosantoro on Saturday, 23 May 2009 @ 20:40
    Mi ha colpito molto l'asciuttezza delle immagini e del tuo periodare, un ritmo antimusicale, prosciugato, pausato e molto denso di immagini forti. --- Nonum prematur in annum (Q.H.F.)

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Piergiorgio Canu on Saturday, 23 May 2009 @ 21:38
    "Il mio corpo non sono io.."
    Questo tuo componimento è veramente micidiale..
    Uno sguardo dentro per aprire trame, quelle di un intreccio interiore che non si nasconde nulla.
    Ci sono alcuni versi che trovo splendidi, e ci sei tu, tutta, con la tua bella personalità.
    Una grande poesia, sinceramente.

    ---
    Ursula

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Armida Bottini on Saturday, 23 May 2009 @ 21:38
    Poesia sofferta e piena di amarezza, musicale, ben scritta, rivelatrice. Come sempre la mia stima, il mio affetto, la mia ammirazione. Ti abbraccio forte. Ciao.

    ---
    Midri

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Pale shelter on Saturday, 23 May 2009 @ 21:47
    Strappata via dall'anima, sofferta, eppure non urlata, appena sussurata con dolorosa discrezione.
    Coraggiosa, bella e amara, Mimma.

    Franco

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: dragonero on Saturday, 23 May 2009 @ 21:56
    uno sdoppiarsi per riappropiarsi di sè stessi, una poesia in duplice funzione spaziale dove puoi essere o sei due cose diverse, la continua incertezza a mio avviso richiama l'esistere un "essere non essere" che ti vede attrice e spettatore delle tue stesse paure, intima e piena di solitudine
    così la leggo
    f

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: gianna.curto on Saturday, 23 May 2009 @ 22:38
    Sai che ti dico, io non sono una grande critica ma in questi tuoi versi ho letto tanto dolore, tanto scompiglio interiore, tanto desiderio di essere ,di sognare, di non arrendersi nonostante le sfaldature storte . Il corpo che quasi si dissocia dall'anima, un insieme di contraddizioni e di certezze fanno,secondo me, di questa la tua migliore poesia. Forza Mimma , ferma quel veliero, basta volerlo .______________ E se non ci ho capito niente fammelo sapere!----*** --- Gianna

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: vero_nike on Sunday, 24 May 2009 @ 00:15
    Non voglio scalfire la tua "molta autostima", nemmeno piluccando oziosamente la tua poesia verso per verso, perchè c'è un'organicità nel testo, nel tuo stile e nel tuo spirito che merita un inchino. --- Unk

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Isola on Sunday, 24 May 2009 @ 00:25
    Sono versi che si imprimono nella memoria e nell'orecchio ,non solo, mimma, per tenuta ritmica ,ma per la straordinaria intensità,per l'ampio respiro intimistico ed esistenziale che li connota. Verissimo che manifestano grande dolore ,mentre scandagli l'intimo ,ma lo fanno di riflesso ad un controcanto, che è scatto di gioia in un incipit da non leggere in maniera superficiale , se dici:

    L’amore
    è l’elettrocardiogramma dell’anima
    che va, viene, salta
    e si butta a volo

    Amore e dolore si intrecciano, al fine si identificano. Dimmi tu, mimma , se questa non è flosofia, rappresentativa di un modo più generale di intendere la vita e che vada oltre il tuo personale vissuto.

    Una poesia che contiene mille spunti di riflessione e che sarebbe tutta da riportare, verso per verso .Io mi limito ad evidenziare la stupenda chiusa che sa dire di te in un momento ,forse difficile .

    Ci sono nata
    così storta, galleria temporale
    o ciambella divorata.

    Ed intanto mi domando -Chi di noi non è una "sfaldatura storta"?-
    Sei proprio, Bravissima e mi emozioni

    ---
    Isola---

    Zonzeggia il linguaggio eppure obbedisce (Edoardo Cacciatore)

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: penelope960 on Sunday, 24 May 2009 @ 00:42
    "L’abito non fa la monaca ed il mio corpo non sono io." Cara mimma, quanta verità in questi versi!!! Il nostro corpo è solo un'involucro che contiene la nostra anima, le emozioni, i sentimenti e quello che siamo veramente, quante volte incontrando una persona ci lasciamo ingannare dalla sua fisicità e invece dovremmo approfondire sempre perchè la verità sta dentro di noi. Come sempre il mio saluto e la mia stima con affetto ciao un bacio *.* --- penelope

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: EG on Sunday, 24 May 2009 @ 01:41
    Mi piace il tuo modo di considerare, ma rifacendomi alla poesia direi che in prosa avrebbe il giusto valore.
    A rileggerti.Eg

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: trimacassi on Sunday, 24 May 2009 @ 08:22
    Versi a tutto campo per una poesia fresca e moderna, che drappeggia parole e sentimenti in un monologo introspettico e musicale. Veramente brava. --- trimacassi

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: franca canapini on Sunday, 24 May 2009 @ 08:28
    Raccontare il proprio spazio interno con consapevolezza e stile visionario ( aquilone sfuggito, veliero del sogno, continente alla deriva, universo in espansione ), considerare che è nella propria natura ( ci sono nata così storta ) una sensibilità che va oltre la " normale sensibilità " e che è pervasa da inscindibili amore-dolore, sapere di avere nel cuore tanta ricchezza che nonostante delusioni e incomprensioni resta sorgente vitale di amore da offrire al mondo e che si scioglie in poesia, è croce e delizia dell'artista. E tu lo sei e lo dimostri ancora con questa poesia che offre tanti spunti di riflessione; perché percepire il corpo come maschera spesso inadegua dell'anima ( o spirito o psiche o quel che è )è un sentire universale, come lo sono le sensazioni di incomunicabilità, inadeguatezza, solitudine esistenziale e la tensione a rompere quei limiti. franca

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: L.O. on Sunday, 24 May 2009 @ 09:39
    Chi scrive, alle volte, sente che lo fa per capirsi prima che farsi capire da chi lo legge. Ma quando sente il passaggio e riceve l'onda, dell'emozione di chi ha letto, con i loro commenti positivi o negativi. Ecco, è in quell'istante che comprendi di aver regalato, a chi ha fame, Parole. Poesia, dove un' anima si sdoppia e l'essenza del poeta...su un inchiostro che lascia tracce.

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: rossella on Sunday, 24 May 2009 @ 10:08
    Molto bella Mimma, conosco il tuo poetare, e so che prediligi parlare di te, anche su cose che potresti non dire. Ma tu le dici, con candore, senza ombra di esibizionismo, come per dire: sono fatta così, sapete. Un' umiltà che pochi hanno, o meglio che pochi manifestano. E questa poesia ha, come le tue altre, una sincerità che intenerisce e disarma. Un caro abbraccio, rossella --- ---- ---- Dobbiamo fare il miglior uso possibile del tempo libero. M. Gandhi

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Serenella on Sunday, 24 May 2009 @ 10:57
    Volare sulle ali della fantasia, quando il reale non ci appaga, non è da tutti.
    I sogni ci appartengono.
    Questa tua poesia, che evidenzia molto il negativo della vita, è sincera e
    disarmante, come ben dice Rossella, ma è bella come te e ti fa voler bene.
    Ciao, un abbraccio
    Serenella

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: matty78dixie on Sunday, 24 May 2009 @ 12:08
    "L’amore è l’elettrocardiogramma dell’anima che va, viene, salta e si butta a volo. L’abito non fa la monaca ed il mio corpo non sono io. Gli alberi aprono braccia o rami a ricevere il cielo impigliato alla vetta. Sangue o linfa per sudare lacrime di resina." Questa parte mi è rimasta impressa e mi ha fatto riflettere. Bella tutta la poesia Ciao, a rileggerti ;) --- Matty

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Riccardo Vandoni on Sunday, 24 May 2009 @ 12:49
    "Ho scelto...
    L'amore è...
    C'è un aquilone...
    Le parole hanno vita...
    Il disco è ferito...
    Adesso mi addormento...
    Ci sono nata così storta..."

    Ho preso l'inizio di ogni singola strofa perchè mi sembra che questa tua "Sfaldatore storte" manchi di liaison, di collegamenti. Se ne potrebbero fare due o tre poesie anche se poi, all'interno delle singole strofe, tutto funziona alla perfezione. Insomma il grande pathos che si sente e che arriva al lettore (è quello che quasi tutti hanno palpato) a me arriva un tantino smorzato dai distacchi emotivi continui. E' come se dovessi fare una pausa e proprio nel momento in cui mi sentivo coinvolto.
    Sensazione personale, credo, perchè per il resto è assai buona. ric


    ---
    Riccardo Vandoni

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: giovanni67 on Sunday, 24 May 2009 @ 12:58
    Anche in questa tua nuova, la tematica della vita con tutte le sue contraddizioni, amore e dolore, sono il fulcro e spiegano meglio la tua poetica,
    dal punto di vista della resa, la trovo eccessivamente spezzettata, ma forse è una scelta premeditata, le "sfaldature" del titolo parlano chiaro,
    alla prossima, sempre con piacere

    ---
    GIOVANNI67

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: temporale on Sunday, 24 May 2009 @ 13:56
    semplicemente è arrivata a destinazione.che poi si tratti di sfogo personale non riguarda chi legge.è bella e basta

    ---
    temporale

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: penna bianca on Sunday, 24 May 2009 @ 14:36
    ciao Mimma, è vero, questa mitobiografia può arrivare frammentata, però a me ha ricordato un pianto a singhiozzi e quindi ha il suo perchè. A tratti esplosiva, se vuoi in alcune immagini addirittura esagerata, in altre si fa più cupa e pensierosa. Non dai modo a lettore di fermarsi a lungo su una delle tue innumerevoli facce.Una poesia che cerca pace e armonia nella ricoposizione e accettazione di tutte le parti. Io così l'ho sentita e a volte, così mi sono sentita. Poesia per chi non sa mentirsi. un caro saluto,

    ---
    penna bianca

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Bitman on Sunday, 24 May 2009 @ 15:01
    Ciao,
    credo sia una delle tue poesie migliori.
    Non molto attratto da quell'elettrocardiogramma (per ovvi motivi mi riporta a un quotidiano che mi assale).
    Questa, invece, la profonda parte che più mi ha interessato:
    "Le parole hanno vita che per gioco
    diventa orchestra di rasoi in maschera
    o poeti."
    Ma le parole sono parole e basta, e il dicitore sa bene l'universo che sta dietro (o dentro) le parole stesse. Se una parola diventa lama, e il dicitore non è perfido, allora sarebbe stato meglio capire il suo silenzio. (Non cercare di andare oltre al mio detto, è un concetto generale che sto esponendo, null'altro).
    Ciao, Bit

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Gipo on Sunday, 24 May 2009 @ 16:35
    Un'intensa autoanalisi/confessione che scava
    nel vissuto con grande lucidità.
    Molto colpito da:
    "ed il mio corpo
    non sono io"
    Quell'io -"spazio interno"- che contiene ancora "monete d'oro" da distribuire nonostante le "sfaldature storte".
    Bella,molto bella.
    Ciao.

    ---
    Gipo

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Paolam. on Sunday, 24 May 2009 @ 16:53
    Quel dentro così prezioso, Mimma, che tu vedi come una borsa di monete d'oro, l'arte che ti è culla e ti rende stella, i suoi raggi sono imperfetti e tu ne canti comunque la necessità di viverli. Mi piace la tua poetica perché il tuo viaggio quando entra nel dolore che ti ferisce non è mai annegare ma è un espandersi intorno, una magia che attraversa l'universo e ritorna a te in forma di amore e tu lo sai sempre cogliere e raccontare. E' una scrittura che sprigiona energia vitale. Una ciambella gustosissima la vita ed è giusto divorarla anche in quelle storture che tanto fanno male. Bellissima Mimma, bellissima, ogni volta mi stupisci! --- Paola ** Siamo ancora troppo poco ecologisti**

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Rudy Vettorello on Sunday, 24 May 2009 @ 16:59
    Una biografa personale molto incisiva e a tratti impietosa.
    Coraggiosa e forte ma poeticamente troppo frammentaria.
    Il pensiero e l'ispirazione avrebbero a mio parere trovato un'espressione più puntuale e adeguata in un brano di prosa o forse anche in una prosa poetica. Una forma espressiva che può meglio consentire l'articolazione dei differenti pensieri superando la difficoltà che la poesia ha avuto nell'individuare un preciso filo conduttore che leghi i diversi momenti espressivi.

    ---
    Rodolfo Vettorello

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: JonnyBeLove on Sunday, 24 May 2009 @ 18:59
    Ho letto con un certo interesse e divertimento (lessicale) la tua poesia scritta proprio bene...da cui trapela una sottile linea di dolore, e il renderla così leggera quanto pesante è la tematica giova a chi la legge. --- Francesco

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: giulio ghiani on Sunday, 24 May 2009 @ 21:05
    Espressione fiera e dolce di desideri portati in superfice attraverso un'attitudine introspettiva che sembra non perdersi in astrazioni, infatti il "prodotto lirico" mostra bellezza autentica, e una sensibilità ammirevole.
    ciao

    ---
    ghiani---

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: white on Sunday, 24 May 2009 @ 23:33
    Il disco è ferito, per troppo tempo ha ripetuto le stesse cose mai capite. Questa la strofa che mi ha colpito di più. --- Clement White

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Daniele Russo on Sunday, 24 May 2009 @ 23:51
    Come strali aguzzi sono i tuoi versi; son riuscito ha percepire l'immenso intrigo insito nel tuo animo farneticante.
    Bella poesia e alla prossima.

    ---
    Daniele Russo

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: mollichella on Monday, 25 May 2009 @ 00:07
    non si può dare un giudizio ad un capolavoro ciao con affetto mollichella

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Dolcealpe on Monday, 25 May 2009 @ 03:04
    ....l'abito non fa la monaca e il mio corpo non sono io... questo verso mi ha stordita! Avrei davvero dovuto scriverlo io tanto mi appartiene. La poesia nel suo complesso mi è piaciuta molto, anche se sono d'accordo con il "setaccio" di Roberto Minardi. Ti saluto cara Mimma e ti abbraccio, appena avrò tempo ti scriverò, grazie per i le tue opinioni riguardo alle miei balordi lavori. ALPE --- Dolcealpe

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: jane on Monday, 25 May 2009 @ 08:35
    Complimenti innanzitutto per questo coraggio di raccontare se stessi e la propria anima senza nascondere la parte più emotiva ed insicura.
    Questa poesia mi è apparsa molto ricca di spunti,
    che potrebbero essi stessi essere argomenti di altre poesie, sembra l'elenco dei titoli di quadri della mostra di un pittore.
    C'è l'amore sovrastante, l'apparenza, la fatica dell'accoglienza, lo smarrimento, l'emotività del veliero,la delusione, l'annullamento e la velocità del tempo di trasferimento.
    Credo tu ti sia immedesimata moltissimo nel mondo virtuale, e questa poesia è riferita ad una grande capacità di donarsi agli altri spontaneamente.,
    La personalità interiore, assume un aspetto dominante su quella fisica che non è più rappresentata ed accettata. Credo tu abbia in finale
    espresso la positività, ovvero la velocità di comunicazione che annulla il tempo di trasferimento, ma anche un'immedesimazione in una personalità che non tiene più conto dei propri aspetti esteriori reali, ed anzi li rifiuta. Problematica questa, che andrebbe ridimensionata, frequentando
    ed incontrandorealmente, gli amici virtuali.
    Sempre molto bravissimissima.
    Ciao.

    ---
    Jane Eyre (the first)

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: silvia capecchi on Monday, 25 May 2009 @ 08:49
    molto bella!!!forse una delle tue più belle, che ho letto fino ad ora.il tuo linguaggio è spontaneo, rovesciato dal cuore così, come fosse un discorso intimo, molto chiaro.mi sono particolarmente emozionata, su questi versi----Ci sono nata così storta, galleria temporale o ciambella divorata.-----bellissimi e tristissimi.un abbraccio!! --- silvia70

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: blunapo on Monday, 25 May 2009 @ 09:52
    poe molto sentita , molto vera ...alla prossima --- "de meo ligurrire libido est"Gaio Valerio Catullo

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Hazazel on Monday, 25 May 2009 @ 12:17
    Il contenuto espresso nei versi è profondo e bene inteso, ma trovo le parole usate troppo artificiosamente "moderne e inusuali" in modo che la spontaneità del sentimento espresso poeticamente paga il suo prezzo a un'originalità di stile e di parole assolutamente forzata (questa è solo la mia sensazione, sia chiaro...) che trovo in contrasto stridente con una poetica che nasca liberamente e spontaneamente dal cuore, e si lasci fluire sulla carta senza condizionamenti "voluti in questo sito da psudo poeti che tali non sono" e che valutano ogni poesia sulla base delle parole usate e non della sua intrinseca bellezza, condannando quelle parole "standard" poetiche (che so, infinito, stellato e simili) usate da tutti i grandi poeti di ogni tempo, melodiose e calzanti, e osannando parole nuove, ma che nulla hanno in realtà di poetico, melodioso, sognante. Stesso discorso (e condizionamento ancora più grave...) vale per i concetti "abusati" come la malinconia esistenziale, l'amore, la ricerca esistenziale e simili che invece, secondo me, sono le fondamenta portanti della VERA poesia ... ----------------------------------------------------------------- Ora, cara Mimma, il tuo pensiero è valido e bello, proverei a riscrivere la poesia come realmente dettata dal tuo cuore... Se mi sono sbagliata, ti chiedo umilmente scusa... sempre con stima e affetto

    ---
    Hazazel (Stella del Mattino)

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Alleluhia on Monday, 25 May 2009 @ 12:31

      Bellissimo titolo per una poesia di Mimma che sa guardarsi dentro
      e intorno. Senza un vero filo conduttore, tante piccole frecce che
      si inseguono in versi chiusi per raccontare, per 'confinare' dolore
      e speranze. E la volontà di non mollare mai.
      Così la leggo, ricca di intenti. Un caro saluto, titti.


      ---
      alleluhia

      [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Lele on Monday, 25 May 2009 @ 12:42
    semplice nell'espressione, diretta e piena di significato. Brava e, quando puoi, dammi validi consigli come solo tu sai fare.

    ---
    glogio

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Anais on Monday, 25 May 2009 @ 15:53
    Mimma credo di essere una persona fortunata perchè nella vita, dopo tutto, ho avuto la fortuna di incontrare delle persone meravigliose, parlo della vita reale, amici veri con la A maiuscola. Ma quello che non avrei mai creduto era di incontrarli anche attraverso il mezzo più inverosimilmente adatto per la sua particolarità di esporre senza far vedere realmente, parlo del virtuale, chiaro. Dico qui cose che andrebbero dette in privato ok, per una volta tanto glisso, perchè con questa poesia confermi esattamente quello che tu sei, trasparente (ma non fessa, a questo ci tieni), piena d'amore, di speranza e di gioia, qualità e doni che fanno bene a chi li ha e a chi li riceve. Sottilmente dolorosi i tuoi versi ma è la vita si sa e me ne frego se non è un commento canonico, volevo solo dire quello che penso. Un saluto a una persona speciale che ama la poesia e la gente.
    Angela

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: holmoz on Monday, 25 May 2009 @ 18:15
    La tecnica serve ma se ci si lascia sedurre da una manciata di immagini che non mi sembrano correlate l'una all'altra il risultato che si può ottenere è quello di risultare ermetici.
    (Che nei miei parametri non è un fatto positivo).

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: grdr.ingegnere on Monday, 25 May 2009 @ 22:05

      633


      Quanto dolore, Mimma.
      A cominciare dal titolo.
      Ciò che si sfalda,
      quasi sempre si perde,
      spesso nell'oblio.

      Ma riprendo un tuo splendido commento,
      e anche questi tuoi versi
      spezzati

      sono l'offerta,
      le mani tese,
      l'amore di una vita
      per la Vita.

      Sei una donna speciale.




      ---
      guido
      ...............
      non sono gli anni, amore, sono i chilometri (Indiana Jones)

      [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Lucilla on Tuesday, 26 May 2009 @ 08:33
    In un certo senso mi ha ricordato " Hospes comesque della Yourcenair. --- I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini trovano il nulla nel tutto. ( Giacomo Leopardi )

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: mimma on Tuesday, 26 May 2009 @ 15:49
    Voglio ringraziarvi tutti per questi commenti nei quali vi siete presi cura di me: ultimamente ho bisogno di scrivere in questo modo pieno e frammentato e farne a meno sarebbe una violenza da me a me stessa. Ho detto frammentato per seguire il vostro giudizio, in realtà per me non lo è, direi sfaccettato, tagliato a crudo e contrastante. Non scrivo istintivamente e basta, ma non studio tecnicamente i miei testi se non al minimo indispensabile perché li voglio naturali: troppo lisciati non mi piacerebbero come invece voglio che mi piacciano. I versi riprendono la mia anima, non mento in poesia e di questo vi siete accorti. Le vostre osservazioni mi importano davvero tanto e non ho nulla da dire contro un dissenso spiegato ( altrimenti non li capisco perché parto da un altro punto di vista ), mi avete regalato il vostro tempo, vi ringrazio dal profondo. Certe volte capita che un commento mi spieghi meglio il mio stesso testo, raramente, ma anche stavolta è avvenuto, è intelligenza poetica, un dono raro e bello che alcuni di voi possiedono lampantemente.
    Vi auguro tanta poesia e gioia nella vita.


    ---
    Mimma

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: rita iacomino on Tuesday, 26 May 2009 @ 22:28
    Cara Mimma, eccomi qui, in ritardo come sempre con le tue poesie, voluto, perchè l'ho dovuta prima metabolizzare dalla profondità che ho letto in essa. Ho solo guardato il numero dei commenti che sono già tantissimi e aumenteranno sicuramente. Ti avranno detto tutto e probabilmente ripeterò un pò di quello che hanno scritto gli altri poeti. Vorrei commentarla frase per frase, ma non ne sono capace, leggo dentro tanto di te e non posso esprimere un parere a una poesia che mi dà un'emozione troppo forte. Solo una cosa: un cielo pieno di stelle a te, splendida poetessa e donna e fra queste una piccola piccola, si chiama Rita. --- rita iacomino

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: erandoro on Wednesday, 27 May 2009 @ 06:44
    Francesca dice bene..:-) una parte di te manca ed è quella
    che amo di più.
    La tua dolcezza, il tuo saper sorridere, la tua grinta...
    Tanto di te, non tutta Mimma.
    Ciao Guerriera :-) non ti arrendere mai.
    Un abbraccio grande, la gioia di averti letto.

    erandoro :-):-):-)

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: telemaco on Wednesday, 27 May 2009 @ 09:21
    La tua poesia è una sorta di canto all'accettazione di sè, un ripassare pregi , difetti e difficoltà di una vita.
    Le monete d'oro nel petto non sono finite, c'è ancora tanto da vivere. Ho apprezzato la tua poesia anche per il mazzetto variegato di belle immagini che proponi.

    ---
    telemaco

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Costante on Wednesday, 27 May 2009 @ 09:50
    "Il disco è ferito, per troppo tempo
    ha ripetuto le stesse cose
    mai capite."

    ----

    Son stanco d'aver detto le cose che dirò,
    di aver già fatto le cose che farò...
    ma quali scelte hai fatto in piena libertà?
    ti muovi sempre dentro a una prigione!

    ---

    Ciao cara Mimma, eccomi in perfetto... ritardo! :))
    La scarsa frequenza dei giorni scorsi mi ha impedito di vedere prima questa tua nuova proposta, così, rimedio ora.

    Ti hanno già detto tanto prima di me, interpretando più o meno bene i tuoi versi... dunque, non credo utile ribadire talune considerazioni ed affido alle parole che precedono il compito di esprimerti il mio modesto pensiero.

    Sono di un grande autore dei nostri giorni... non ti dico chi è, lasciando a te di scoprirlo, se vorrai.

    Un caro saluto di stima.

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: irenelosito on Wednesday, 27 May 2009 @ 12:04
    Credo questa sia una delle tue poesie più belle cara Mimma! Ogni verso va "gustato" lentamente, perchè offre spunti di riflessione importanti. Ci offri immagini dense di significato, e nello scorrere dei versi ci permetti di visitare il tuo bel cuore. Non saprei dirti quale parte mi abbia colpita maggiormente perchè è tutta bella. Ti dico solo che l'ho stampata e la conservo gelosamente. Grazie! --- irene losito

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: pippibi on Wednesday, 27 May 2009 @ 14:31
    Concordo, la sento mia, l'hai scritta per me, l'hai scritta per te, mi commuove e mi riempie di speranza. Per tutto questo grazie e un milione di stelle.
    ___________
    _______________
    ____________________
    Acta est fabula – Augusto
    Pippi/Paola

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: blupaola on Wednesday, 27 May 2009 @ 23:36
    Ciao Mimma, questa tua poesia ha una forza incredibile ed un finale disperato; mi è piaciuta tanto, ma una cosa volevo dirtela: sicuramente non sei l'unica storta! ;-) --- blupaola

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: randagio on Thursday, 28 May 2009 @ 01:48
    Le tue due anime ti vedono guardare le stelle e la culla, e ancora le conservi dentro di te, gelosamente...
    ma ce le offri, entrambe, sempre con generosità nelle poesie. Grazie.

    " ... il mio corpo
    non sono io. ... "

    Ciao :-)

    ---
    ---
    Non c'è peggior cieco di chi non vuol sentire.

    ---randagio---

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: A.Sal.One on Thursday, 28 May 2009 @ 02:48
    Sono io l'aquilone sfuggito.

    Questa tua ultima proposta
    mi ha fatto venire in mente
    I Prigioni e La Pieta` Rondanini.

    Un verseggiare che segue la tua
    stessa maturita` di poeta moderno
    che si cura poco di levigare il
    verso, ma sceglie di lasciare
    la materia cruda.

    Dura e interessante.

    ---
    "In poesia non parlo mai di me,
    ma cerco sempre di parlare di te.
    Il te che c'e` in me."

    Sal Gen

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: nicole47 on Thursday, 28 May 2009 @ 07:07
    Adesso mi addormento
    tra vagiti e risate o entrambi. Non tutto
    è ancora uscito dalla borsa
    di monete d’oro conficcate nel petto.

    Attento e vigile questo esame particolareggiato dell'"abisso" che e' l'animo squisitamente femminile , ricco e pieno di contrasti, di situazioni incompiute che si riesce appena ad accennare cosi' come emergono alla coscienza, frammentarie,luci ed ombre,al presente alimentato da ricordi, a ricordi che si innestano sul presente , attualissimo e doloroso esame, ma accettato sicche' il tono e' accessibile, il ritrovarsi in esso consequenziale.

    Le sfaldature sono storte, poiche' nulla nel reale puo' coincidere perfettamente con l'ideale da cui siamo partite ed al quale aspiravamo ed e' proprio in questa imperfezione ed incompiutezza della sfera vitale che emerge la tua umanita' Mimma, che commuove come tutte le opere incompiute, voglio dire la Turandot di Puccini, che resta chiusa nel suo mistero e che noi immaginiamo bellissima e piena di sentimento, cosi' vicina con quel nome segreto racchiuso in se', eppure cosi' vera a noi che in quel mistero ritroviamo la nostra stessa fragilita' emergente e vincente....... all'alba pero'.

    C’è un aquilone sfuggito.

    Le parole hanno vita che per gioco
    diventa orchestra di rasoi in maschera
    o poeti. Il veliero
    del sogno.

    Con immenso affetto e stima_Un bacio_Nicole

    (scusa il ritardo=:)

    ---
    nicole47

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Titta on Thursday, 28 May 2009 @ 20:42
    Con umiltà autentica, ci guidi dove possiamo trovarti. E fanno capolino volontà contrastanti che alimentano cuore e ragione a turno. Una bellissima poesia che non vuole di certo rattristare ma che lascia tuttavia un alone di mistero. Ti leggo sempre con immutata emozione, Mimmina. --- Titta

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Dacar on Saturday, 30 May 2009 @ 12:47
    Cara prof.
    leggere questi versi è stato come salire su un taxi, dare un indirizzo e ritrovarsi, poi a vagare per la città senza una meta. E scoprire che quello che sta avvenendo non ti dispiace, anzi...ti piace girare così, indagando, scoprendo, rivelando qualcosa, o molte cose, a te stesso; e scoprire alla fine, che alla guida ci sei tu, c'è quel te stesso che spesso ti porta in giro e tu, troppo occupato a guardare le ristrette banalità della vita, non scopri i larghi e spaziosi paesaggi che aspettano oltre "quella siepe".

    un abbraccio, carlo

    ---
    Dacar

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: lindarc on Thursday, 04 June 2009 @ 01:30
    la sento
    forse me la sono cucita addosso
    o forse i percorsi si assomigliano un po'
    certo che c'è tutto quel susseguirsi di rabbia gioia disillusione e autoironia colmato dall'infinita voglia di essere che conosco e che mi è piaciuto leggere
    con quelle immagini che immagino generate dall'estro del momento quando tutto il "dentro" vuole uscire

    e se così non fosse ... mi è piaciuta lo stesso : ))


    ---
    lindarc

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: chiara58 on Thursday, 04 June 2009 @ 09:12
    Straordinaria...
    bellissima...
    mi sono commossa,
    e siccome sono la solita golosona
    preferisco la ciambella...gnamm...gnamm,
    alle sbavature storte, e poi chi non ne ha?
    Un abbraccio di sole
    Chiara


    ---
    chiara58

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: clair79 on Friday, 05 June 2009 @ 12:18
    Parole su misura di misura per... " accendere culle o stelle", ma sempre al cardiopalma, amore senza sconti, non semplici sfaldature.

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: ghostdaisy on Saturday, 06 June 2009 @ 23:50
    un titolo bellissimo, per una poesia di rifrazioni (preziose, ancorché "storte" - ma solo perché lo dici tu :-)- lungo quelle monete d'oro e di cuore)- Una poesia poliedrica come la tua personalità Ciao --- ghostdaisy

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: lariam on Sunday, 07 June 2009 @ 03:05
    Scusa il ritardo ,cara Mimma,non so come mi e`sfuggita.Una tua Poesia triste-amara ed anche moltoVorrei dirti tante cose con la destrezza che non ho...dunque faccio mio(autrice permettendo)il bel commento di Paolam che esterna con abilita`i miei pensieri.Ora,qui,dinanzi ad un lucente Monitor e,come i rami aperti d'albero,le mie braccia ti avvolgono e stringono virtualmente al cuore che, per l'occasione salterella come il tuo ECG dell'anima.Bye my friend with love,always.-------------- ~~ Dum vita est,spes est. ~~ --- lariam

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Raffa on Tuesday, 09 June 2009 @ 09:01
    Poesia che mi arriva con tutta la sua emozione. Mi piace proprio così, "al naturale", come hai detto te. Con stima, Raffa

    ---
    Raffa

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: ari on Tuesday, 16 June 2009 @ 10:40
    Ho scelto lo spazio interno
    dove accendo stelle o culle.


    Ci sono nata
    così storta, galleria temporale
    o ciambella divorata.


    Molto colpita!

    ---
    ari

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Ciòcheè on Tuesday, 16 June 2009 @ 13:12
    percepisco ferite che tardano a rimarginarsi,
    questa è una delle tante impressioni avute.
    scritta molto bene.

    "C'è un aquilone sfuggito"
    queste frasi/immagini in sospensione
    sono le mie preferite, brava.

    un saluto.

    Giulio D.

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: nonna Pina on Friday, 19 June 2009 @ 12:55
    Mi sembra molto bella, mi sembra di intuire tante cose di te, ma non ne sono sicura, la tua anima è un pozzo senza fondo, non si riesce mai ad esplorarla tutta.Perciò mi stengo dai commenti. tanto ne hai avuti a iosa. nonna pina

    ---
    nonna pina

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Loredana48 on Monday, 22 June 2009 @ 23:25
    semplicemente bellissima e fluida, ogni verso nella lettura mi
    spingeva verso l'altro.
    l'ho letta d'un fiato e l'ho colta con l'istinto prima che con
    la logica, è uno scritto senza età-
    ciao

    ---
    LoNe

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Carta on Tuesday, 23 June 2009 @ 17:11
    Ciao Mimma,
    scusami se inizio dal tuo profilo: ammiro il tuo atteggiamento e aggiungo che cercare di convincere un autore dell'inutilità delle sue opere è una pratica criminale.

    Condivido l'inclinazione filosofica della tua bellissima poesia:

    "[...] L’abito
    non fa la monaca ed il mio corpo
    non sono io [...]"

    Che ho apprezzato tantissimo anche nella sua estensione / contrazione:

    "[...] L’abito
    [...]
    non sono io [...]"

    Anche nella tua poesia, come in quella che ho commentato prima di questa, il senso di alcune frasi si accavalla ai capoversi, ma non sono incespicato - credo per via dei versi più corti o del mio cambio di atteggiamento.

    Dopo avere amplificato i termini negativi citati da Erardo, la somma del tono della poesia resta comunque in positivo, a mio parere - la qualità batte la quantità, in questo come in altri casi.

    L'altrui-referenza citata sopra è accettabile, dopo il mio essere auto-referenziale? Spero di sì, perché continuo: faccio mio il commento di Fantomas - nella sua accezione accusatoria, nel caso vi fossero dubbi.

    Ciao Mimma,
    a rileggerti con moltissimo piacere,
    Carta

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: nino vicidomini on Wednesday, 24 June 2009 @ 09:46
    Cara Mimma,
    sono andato subito a leggerti
    e mi associo a Erardo Lapenna
    Facci un pensierino.
    A rileggerti
    nivi

    ---
    nino vicidomini

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: astrid on Wednesday, 24 June 2009 @ 19:31
    Ah, quell'aquilone sfuggito!
    Chissà cose'è? Un rimpianto, un ricordo, un sogno, un desiderio,un errore?
    Nella vita di tutti noi ci sono molti aquiloni sfuggiti di mano e dispersi nell'aria...., ma chi c'è nella culla, Mimma? Forse proprio quel fagotto roseo ricorda quell'aquilone...o forse è l'aquilone stesso....
    Bellissima e scusami se mi piace leggere tra leUn bacio! righe.

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: AttolicoLeopoldo on Thursday, 25 June 2009 @ 22:48
    C'è molto disincanto in questi versi , e anche molta souplesse nell'esorcizzarlo a dovere . Qui il minimalismo è sotto controllo , la sua discrezione ce lo rende amicale , condivisibile , come una stretta di mano

    ---
    Leopoldo Attolico

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: paolaprinzivalli on Friday, 26 June 2009 @ 08:43
    "Le parole hanno vita che per gioco
    diventa orchestra di rasoi in maschera
    o poeti. Il veliero
    del sogno. Talora
    un fiato appanna i vetri che speravano."

    Questo è il punto che mi piace di più! Sarà perché ultimamente sono ossessionata dalle parole e dalle loro conseguenze? L'intelligenza traspare da questi versi, e forza e disperazione... complimenti!

    ---
    paola

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: pierino on Thursday, 02 July 2009 @ 15:41
    amore e dolore,dolcezza e amarezza..il tutto racchiuso in questa splendida poesia.
    sentimenti che si possono provare ,in una vita ,con i suoi alti e bassi,piena di problemi, ma sempre meravigliosa. poesia straordinaria,musicale e coinvolgente.

    pierino

    ---
    Pietro Massaro

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Giannix on Thursday, 02 July 2009 @ 16:29
    Frequento il club con meno assiduità degli anni scorsi e così leggo in ritardo versi belli come questi, Mimma. Sono dardi di passione e autoanalisi senza narcisimo, versi scritti con tanto amore verso la vita accettata in tutte le sue sfaccettature. --- Giannix

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: spettinata on Sunday, 12 July 2009 @ 18:02
    Mimma, sono arcicontenta di essere arrivata in tempo (suppongo sia prossima la sostituzione col nuovo testo, vista la data) a darti il mio personale parere su questo testo.
    Perché è un testo davvero BELLISSIMO, e lo dico prescindendo da taluni accorgimenti formali che avrei ben visto nella prima strofa, posto che ci sono casi in cui la potenza di un testo vince sull'esistenza di alcuni particolari, soprattutto quando parla così fortemente e compiutamente della vita stessa dell'autore e, per di più, del suo percorso poetico.
    Siete in diversi, qui dentro, ad aver modificato progressivamente alcune fattezze poetiche, senza snaturamenti ma con prova evidente dell'interesse provato verso il confronto artistico e le sue infinite possibilità di arricchimento (cosa che ha toccato me per prima, e perciò ne riconosco l'ardore e le esternazioni conseguenti e tangibili) e tu sei sicuramente fra questi.
    Sei diventata, e in questa Poesia in maniera definitiva, potente e molto più immediata.
    Hai operato, sempre più, quei lavori di taglio che consigli a tutti e la tua Poesia ha cominciato ad uscire fuori nuda, con soltanto la pelle addosso.
    Sei diventata poeticamente 'coraggiosa', Mimma, probabilmente in antitesi con le serene paure che ti accompagnano da tempo (io posso scomparire, anche a lungo, ma non dimentico mai :-) e questo coraggio ti ha rivelata Poetessa a tutto tondo, definitivamente.
    Questo testo è bellissimo, e la chiusa, laddove servisse, opera quella fusione fra vissuto e scritto che rende un testo assolutamente VERO!!!





    Ti lascio un bacio,
    e la gioia di essere arrivata in tempo, prima della prossima poesia,
    Anna.

    ---







    "Per carità, che nessuno tocchi la libertà di parola: senza di essa, la stoltezza e l'idiozia saprebbero come nascondersi."

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: labellalisa on Friday, 25 September 2009 @ 15:41
    Ciao Mimma
    ti ricordi di me...
    Dopo un alunga e forzata assenza sei tra le prime che leggo.
    I tuoi versi sono lampanti, come piccole scosse che arrivano nell'anima. C'è come un tira e molla, un contrasto infinito. Amore che sembra odio, Luce che sembra buio che poi ridiventa luce...
    versi veri...come la vita.
    Aspettiamo altre monete d'oro
    Un abbraccio

    ---
    labellalisa

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: claudikant on Sunday, 18 October 2009 @ 19:08
    ..e mi aqquatto storto e ossuto ad ascoltar ripeter tutto quanto.

    ---
    claudikant

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Mariagrazia on Monday, 16 November 2009 @ 22:42
    Ho letto prima il racconto poi la poesia, al rovescio di come le hai pubblicate. In maggio eri decisamente molto triste mia cara Mimma. Non c'è in questa poesia la speranza che emerge dal racconto. Di positivo c' è che il racconto viene dopo. Comunque tante le meriti perchè è una bella poesia. --- Mariagrazia

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Carmen on Wednesday, 25 November 2009 @ 12:04
    Ci sono delle immagini originali che hanno captanto la mia attenzione e suscitato impressioni diverse.

    Tuttavia, anche qui c'è un ricorso a metafore allucinate, che sembrano partorite da una mente sconvolta, e non dalla vis poetica e creativa.

    Le parole hanno vita che per gioco
    diventa orchestra di rasoi in maschera
    o poeti [...]
    Ci sono nata
    così storta, galleria temporale
    o ciambella divorata.

    Un dipinto surrealista o simbolista renderebbe sicuramente meglio questo tuo farneticare, e sarebbe un farneticare seducente quasi come una copia di Dalì. Ma il verso non ne è capace.

    ---
    Carmen


    "Quando si scrive, non si vuole soltanto essere capiti, di certo si vuole anche non essere capiti."
    Friedrich Nietzsche

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: Bruno Mario on Saturday, 02 January 2010 @ 16:18
    In questa tua poesia c'è tutto, ci sei tu. Bravissima. Bruno Mario. --- junior

    [ ]

    Sfaldature storte
    Contributo di: zio-silen on Friday, 10 August 2018 @ 18:49
    Quando il commento era partecipazione. --- zio-silen

    [ ]

    Opzioni  
  • Invia il Contributo a un amico
  • Contributo in Formato Stampa

  •  Copyright © 1999-2018 ..::Il Club dei Poeti::..
     Associazione Culturale Il Club degli autori Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153
    Tutti i marchi e copyrights su questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.